Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Modalità per il rilascio delle certificazioni di abilitazione
1_Autocertificazioni
 

Le Pubbliche Amministrazioni e i Gestori di pubblici servizi sono obbligati ad accettare le autocertificazioni, pena la violazione dei doveri d’ufficio.

I certificati in bollo, come precisato nella pagina dedicata, sono validi e utilizzabili solo nei rapporti tra i privati.

Cosa sono le autocertificazioni

Le autocertificazioni si distinguono in dichiarazioni sostitutive di certificazione (articolo 46 del dpr 445/2000) e dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà (articolo 47 del dpr 445/2000).

Con la dichiarazione sostitutiva di certificazione si possono dichiarare una serie di stati, qualità personali e fatti, espressamente previsti dalla legge, in sostituzione delle normali certificazioni.

Con la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà si possono dichiarare stati, qualità personali e fatti, anche relativi ad altri soggetti, di cui l’interessato è a diretta conoscenza (fatte salve le eccezioni espressamente previste dalle legge) e che non rientrano tra quelli oggetto di dichiarazione sostitutiva di certificazione (elencati nell’articolo 46 del Dpr 445/2000).

È importante ricordare che l’interessato è personalmente responsabile di ciò che dichiara: nel caso in cui l’Amministrazione abbia un fondato dubbio sulla veridicità di quanto dichiarato, è tenuta ad effettuare idonei controlli e adottare gli eventuali provvedimenti.

Come si presentano

Accedendo a segreterie online è possibile scaricare e stampare una serie di autocertificazioni precompilate dal sistema con i dati dell'utente. Queste autocertificazioni comprendono:

  • Iscrizione
  • Iscrizione con esami sostenuti
  • Conseguimento titolo con esami sostenuti
  • Tasse per ogni anno solare

 

Gli uffici  hanno predisposto anche i seguenti moduli non compilati per la presentazione delle autocertificazioni:

 

2_Certificazioni in bollo
Per quanti lo desiderano, sono disponibili le seguenti certificazioni:
  1. CERTIFICATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE
  2. ATTESTATO DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE (detto sostitutivo perché sostituisce temporaneamente e a tutti gli effetti il Diploma di abilitazione) vengono rilasciati su presentazione di apposita istanza.
 

In ottemperanza alla nuova disposizione normativa, questo Ateneo rilascia esclusivamente certificati in bollo validi ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati, sui quali verrà riportata la dicitura prevista dalla legge: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

 Per ottenere le certificazioni sopra elencate è necessario compilare il modulo di richiesta che può essere:

  1. consegnato allo sportello di riferimento  personalmente (oppure tramite terza persona munita di documento di identità, di delega in carta libera e di copia fronte/retro del documento di identità del richiedente); unitamente al modulo, potranno essere consegnate anche le marche da bollo necessarie (1 da 16 € per il modulo di richiesta + 1 da 16 € per ogni certificazione richiesta) oppure, in alternativa, si potrà richiedere l'invio del MAV all'indirizzo indicato sul modulo di richiesta; 

      2.  inviato all'indirizzo mail dell'Ufficio di riferimento  (esamidistato@unimib.it) allegando un copia fronte/retro del documento di identità valido, tramite:

    • account personale di ateneo n.cognome@campus.unimib.it  per gli studenti iscritti o ancora abilitati all’uso di questo account
    • altro account personale per studenti/laureati non più iscritti

     3.   inviato alla casella di posta certificata: ateneo.bicocca@pec.unimib.it  tramite posta certificata.

Qualora si chieda la spedizione del MAV, entro tre giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta l'Ufficio provvederà a generare un MAV che sarà reso disponibile nella pagina personale della Segreteria online per gli studenti regolarmente iscritti o inviato all’indirizzo mail  indicato nella richiesta.

È possibile infatti richiedere la spedizione del certificato al domicilio, che avverrà SOLO dopo che l'Ateneo avrà registrato l'incasso dell'importo dovuto indicato nel MAV.

L’importo del MAV pertanto varia a secondo delle seguenti condizioni:

  • Certificati per i quali non si richiede la spedizione perchè ritirati allo sportello Esami di Stato (edif. U17 negli orari indicati)
    equivalente a € 16,00 marca da bollo per modulo richiesta + 16,00 € marca da bollo per ogni certificato
  • Certificati inviati per posta in Italia 
    equivalente a € 16,00 marca da bollo per modulo richiesta + 16,00 € per ogni certificato + 10,00 € per tassa spedizione
  • Certificati inviati per posta all’Estero 
    equivalente a € 16,00 marca da bollo per modulo richiesta + 16,00* € per ogni certificato + 15,00€ per tassa spedizione
 

ATTENZIONE! L'ATTESTATO di abilitazione professionale è in copia unica e dovrà essere riconsegnato all'ufficio Esami di Stato all'atto del ritiro del Diploma. Pertanto per qualunque uso l'interessato dovrà usare delle copie e conservare l'originale.

Alla domanda di rilascio dell'ATTESTATO e' necessario allegare  anche il versamento della tassa di abilitazione (se dovuta):

  • LAUREATI PRESSO UNIVERSITÀ DELLA LOMBARDIA ABILITATISI FINO ALL'ANNO 2003 (COMPRESO)
    Euro 51,65 da versarsi sul c/c postale: n. 669200 intestato alla tesoreria regione Lombardia - conto tasse - via Pirelli 12 Milano causale: tassa di abilitazione professionale.
  • LAUREATI PRESSO UNIVERSITÀ DELLA LOMBARDIA ABILITATISI A PARTIRE DALL' ANNO 2004
    Non è dovuta alcuna tassa.
  • LAUREATI PRESSO ATENEI DI ALTRE REGIONI
    Importo diversificato a seconda della Regione.
    Chiedere all'Università in cui e' stata conseguita la laurea l'importo e gli estremi di c/c per il versamento della tassa di abilitazione professionale.

Ritiro del diploma: il ritiro del corrispondente diploma di abilitazione, per il quale non saranno dovute ulteriori indennità (ma solo un'ulteriore marca da bollo del valore vigente), avverrà riconsegnando all'Ufficio l'attestato sostitutivo in originale, secondo le modalità indicate al paragrafo successivo.

3_Diploma di abilitazione

I Laureati che hanno conseguito l'abilitazione presso l'Università di Milano - Bicocca e non hanno ancora ritirato il loro diploma, sono invitati a mettersi in contatto con l' Uff. Stage, tirocini ed Esami di Stato  per la propria abilitazione (Edificio U17 piazzetta Difesa delle donne  20126 Milano), negli orari indicati (previa restituzione dell' "attestato sostitutivo" di abilitazione e consegnando una marca da bollo da 16,00 euro).

In caso di smarrimento dell' "attestato sostitutivo" (verificare di non averlo depositato presso l'Ordine) occorre presentare una copia di denuncia di smarrimento fatta alle autorità competenti o compilare presso l'ufficio una dichiarazione sostitutiva.

Chi non ha mai richiesto e ritirato l' "attestato sostitutivo" dovrà presentare domanda di rilascio del solo diploma, corredata da due marche da bollo da euro 16,00 e dalle ricevute dei versamenti previsti e in vigore al momento.

Atttualmente sono in distribuzione i diplomi fino all'anno 2008.

 Se al ritiro provvede una persona incaricata, dovrà essere munita di

  • "ATTESTATO SOSTITUTIVO" in originale
  • proprio DOCUMENTO di identità
  • DELEGA in carta semplice, scritta e firmata dal titolare del diploma
  • FOTOCOPIA della carta di identità del titolare del diploma

  
Nessun approfondimento presente per questa pagina
© 2005-2016 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
- ultimo aggiornamento di questa pagina 08/08/2017