Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Studenti stranieri extra UE
Ricorda che in Italia è possibile iscriversi all'Università solo con un diploma conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità.

UK flag You can also read the information in english

Se sei un cittadino Extra Europeo e non  hai già un permesso di soggiorno valido per stare in Italia, per iscriverti alla nostra università devi seguire questi tre passi:

  1. Prima di partire: fare domanda di preiscrizione  tramite l'Ambasciata Italiana (o Consolato, se competente) e richiedere un visto per studio "immatricolazione università" nel tuo paese di provenienza.
  2. Quando arrivi in Italia: sostenere la prova di lingua italiana e richiedere entro 8 giorni il permesso di soggiorno. Sono esonerati gli studenti in possesso di una certificazione di conoscenza della lingua italiana di livello non inferiore al B2 (*). Gli studenti dei corsi di studio interamente erogati in lingua inglese sono esonerati dalla prova di lingua italiana.

  3. Quando superi la prova di lingua italiana: sostenere le eventuali prove di accesso per i singoli corsi di studio (dove previsto) e immatricolarti secondo le procedure indicate per ciascun corso di laurea

Certificazioni valide per l'esonero dalla prova di lingua italiana

(*) Sono validi solo i certificati di competenza lingua italiana nei gradi non inferiori al B2 del Consiglio d'Europa rilasciati dalla III Università di Roma, dalle Università per Stranieri di Perugia e di Siena, dalla Università per stranieri non statale legalmente riconosciuta "Dante Alighieri" di Reggio Calabria e dalla Società "Dante Alighieri", anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all'estero o altri soggetti. Sono inoltre validi i certificati CLIQ - Certificazione lingua italiana di qualità.

Cosa fare nella tua nazione di provenienza

Prima di iniziare, consulta l'elenco di posti disponibili per l'a.a. 2017/18 per verificare se ci sono posti disponibili nel corso che ti interessa. La preimmatricolazione può essere fatta per un solo corso di laurea tra quelli previsti.

Dovrai fare una domanda di preiscrizione tramite la Rappresentanza Diplomatica Italiana presente nella tua nazione con il modello  pubblicato sul sito del Ministero nel periodo compreso fra il 20 marzo 2017 e il 20 luglio 2017.

Contatta per tempo la Rappresentanza Diplomatica Italiana presente nella tua nazione, per sapere quali documenti sono richiesti per la presentazione della domanda di preiscrizione e per l'ottenimento del visto d'ingresso per studio/immatricolazione all'università.

Cosa fare una volta in Italia

Una volta entrato in Italia devi chiedere il permesso di soggiorno entro otto giorni. Informazioni su come chiedere il permesso di soggiorno sono disponibili sul sito della polizia di stato.

 

Prova di lingua italiana

E' necessario sostenere una prova di lingua italiana, se non sei esonerato. Sono esonerati dalla prova di lingua italiana i candidati ai corsi erogati completamente in lingua inglese. 

Se non superi questo test non puoi immatricolarti e hai l'obbligo di lasciare l'Italia prima della scadenza del visto.

La prova di lingua italiana si svolgerà il 1 settembre 2017 per i candidati a tutti i corsi di studio impartiti in italiano (maggiori dettagli)

Nella giorni precedenti la prova, dal lunedì 28 agosto al giovedì 31 agosto 2017,  dovrai consegnare al welcome desk una fotocopia di questi documenti:

  • Per l'iscrizione ad un corso di laurea /laurea magistrale a ciclo unico:

  1.  titolo finale  degli studi secondari, conseguito con almeno 12 anni di scolarità, oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge;

  2. eventuale certificato attestante il superamento della prova di idoneità accademica,se prevista per l'accesso all'Università del Paese di provenienza (per esempio:Selectividad in Spagna, Prova de Afericao o Prova General de Accesso ao Ensino Superior in Portogallo, Matura Shteterore in Albania, esame psicometrico in Israele);

  3. eventuale certificato attestante gli studi accademici parziali già compiuti, qualora il titolo di studi secondari sia stato conseguito con meno di 12 anni di scolarità (per esempio: il certificato di studi secondari peruviani, conseguito dopo 11 anni di scolarità, deve essere corredato dal certificato attestante almeno 1 anno di università);

  4. eventuale  traduzione dei documenti di cui al punto 1-2-3 in italiano o inglese, se emessi in un alingua diversa da italiano, inglese, francese o spagnolo;

  5. dichiarazione di Valore in loco, rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica italiana nel Paese in cui gli studi sono stati effettuati.La Dichiarazione di Valere in loco può essere sostituita da attestazione di enti ufficiali esteri o attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC (In Italia, puoi consultare il sito del CIMEA);

  6. visto d'ingresso per studio/università;

  7. Domanda di preiscrizione compilata presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana.

 

  • Per l'iscrizione ad un corso di laurea magistrale non a ciclo unico

  1. titolo  accademico; 

  2. certificato degli esami (transcript of records);

  3. ove possibile, descrizione dettagliata dei programmi di ogni disciplina (syllabus);

  4. traduzione dei documenti di cui al punto 1-2-3 in italiano o inglese, se emessi in altra lingua. A discrezione delle singole Commissioni di valutazione, i documenti possono essere accettati, senza obbligo di traduzione, anche in altre lingue straniere.

  5. Dichiarazione di Valore in loco, rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana nel Paese in cui gli studi sono stati effettuati. La Dichiarazione di Valere in loco può essere sostituita dal Diploma Supplement, se emessa dall'università che ha emesso il titolo finale o da attestazione di enti ufficiali esteri o attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC  (In Italia, puoi consultare il sito del CIMEA);

  6. visto d'ingresso per studio/università;

  7. domanda di preiscrizione compilata presso la Rappresentanza Diplomatica Italiana.

 

L'Ufficio Stranieri ti consegnerà la ricevuta di iscrizione alla prova di lingua italiana.

Il giorno della prova dovrai presentarti munito di passaporto e ricevuta di iscrizione.

 

Immatricolazione ai corsi di laurea/laurea magistrale

Una volta superata la prova di lingua dovrai sostenere le eventuali ulteriori prove di selezione o valutazione e  immatricolarti  seguendo le procedure indicate nelle pagine del tuo corso di laurea.

 


  
Nessun approfondimento presente per questa pagina
© 2005-2016 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
- ultimo aggiornamento di questa pagina 20/06/2017