Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Modalità di scelta dei componenti del Consiglio di amministrazione dell’Università degli studi di Milano - Bicocca
- Decreto rettorale 55018 - Decreto rettorale 55018  (16/10/2015)
ART. I

Sono emanate le norme relative alle:

Modalità di scelta dei componenti del Consiglio di amministrazione dell’Università degli studi di Milano - Bicocca

Art. 1 - Disposizioni comuni per la scelta degli otto componenti del Consiglio di amministrazione

1. Le candidature sono valutate e approvate dal Senato accademico.
2. Il Senato accademico si esprime con voto palese mediante scheda elettorale.
3. Il Senato accademico procede preliminarmente alla valutazione e alla approvazione delle candidature interne.
4. Qualora ci siano degli ex equo risulta eletto il più giovane anagraficamente.

Art. 2 - Scelta dei 5 componenti interni

1. Prima votazione: ogni Senatore esprime non più di 5 preferenze tra tutti i candidati interni.

a. Se l’esito della prima votazione è il seguente: un elenco costituito da almeno 5 o più candidati (ex equo) in ordine di preferenze ottenute, i 5 candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti si considerano eletti.

b. Se l’esito della prima votazione è il seguente: un elenco costituito da un numero di candidati inferiore a 5, i candidati che hanno ottenuto voti si considerano eletti e si procede alla seconda votazione in cui ogni Senatore esprime non più di 5 preferenze tra tutti i candidati interni esclusi quelli già considerati eletti.

c. Se l’esito della seconda votazione è il seguente: un elenco di candidati in numero almeno sufficiente a coprire i posti vacanti, i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti si considerano eletti.

d. Se l’esito della seconda votazione è il seguente: il non raggiungimento del numero mancante di posti vacanti, i candidati che hanno ottenuto voti si considerano eletti e si procederà alla pubblicazione di un nuovo avviso al fine di coprire i posti rimasti vacanti. Alla nuova selezione non potranno partecipare coloro che hanno già partecipato alla precedente selezione.

Art. 3 - Scelta dei 3 componenti esterni

1. Prima votazione: ogni Senatore esprime non più di 3 preferenze tra tutti i candidati esterni.

a. Se l’esito della prima votazione è il seguente: un elenco costituito da almeno 3 o più candidati (ex equo) in ordine di preferenze ottenute, i 3 candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti si considerano eletti.

b. Se l’esito della prima votazione è il seguente: un elenco costituito da un numero di candidati inferiore a 3, i candidati che hanno ottenuto voti si considerano eletti e si procede alla seconda votazione in cui ogni Senatore esprime non più di 3 preferenze tra tutti i candidati esterni esclusi quelli già considerati eletti.

c. Se l’esito della seconda votazione è il seguente: un elenco di candidati in numero almeno sufficiente a coprire i posti vacanti, i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti si considerano eletti.

d. Se l’esito della seconda votazione è il seguente: il non raggiungimento del numero mancante di posti vacanti, i candidati che hanno ottenuto voti si considerano eletti e si procederà alla pubblicazione di un nuovo avviso al fine di coprire i posti rimasti vacanti. Alla nuova selezione non potranno partecipare coloro che hanno già partecipato alla precedente selezione.

ART. II

Le disposizioni emanate con il presente Decreto entrano in vigore il giorno successivo a quello in cui sono pubblicate all’Albo Ufficiale d’Ateneo.

ART. III

Le disposizioni riportate nell’art. I formano parte integrante del Regolamento Generale d’Ateneo che sarà adottato ai sensi dell’art. 5 dello Statuto dell’Università.


  
Nessun approfondimento presente per questa pagina
© 2005-2016 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
- ultimo aggiornamento di questa pagina 19/10/2015