Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Eventi in home
Dal Mal Sottile alla Tubercolosi resistente. Un secolo di Sanatori in Valtellina
valtellina

Lunedì 12 novembre 2012

Edificio U8, Aula Magna - Via Cadore 48, Monza

A partire dalla seconda metà dell’Ottocento e fino all’avvento dell’antibioticoterapia, il ricovero in sanatorio ha rappresentato l’unica reale speranza di guarigione per i malati di tubercolosi. Il riposo assoluto, la salubrità del clima e un’alimentazione adeguata, rinforzando l’organismo dei pazienti ricoverati, consentivano un efficace contrasto allo sviluppo dell’infezione. In Italia, i primi sanatori sorsero in Valtellina al principio del secolo scorso, diffondendosi rapidamente al resto del territorio nazionale. In particolare, un punto di riferimento per la cura della tubercolosi nel nostro paese è rappresentato, ancora oggi, dall’Ospedale di Sondalo, il più grande sanatorio europeo, conosciuto all’epoca come Villaggio Sanatoriale “Eugenio Morelli”.

Il recente incremento delle notifiche di tubercolosi nel nostro paese e la diffusione di forme antibiotico-resistenti ha costituito lo spunto per la realizzazione di una mostra che portasse a riflettere sull’evoluzione storica del trattamento di questa patologia in età pre-antibiotica, focalizzandosi sul modello assistenziale dei sanatori e, in modo particolare, sulla storia del Ospedale di Sondalo.

La mostra, promossa dall’Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna e dall’Università degli Studi di Milano Bicocca e realizzata in collaborazione con il Politecnico di Milano, rimarrà aperta dal 13 al 23 novembre (lunedì-venerdì, ore 10:00-12:00 e 14:00-16:00) presso la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano Bicocca, in via Cadore 48, Monza.

Nel simposio inaugurale, storici, architetti e clinici si confrontano sull’evoluzione della cura e dell’assistenza della tubercolosi in Italia e sulle problematiche attuali della malattia.

Programma:

  • ore 16,00 - Saluto delle Autorità

Prof. Marcello Fontanesi (Rettore dell’Università degli Studi di Milano Bicocca)
Dott. Carlo Lucchina (Direttore Generale Sanità - Regione Lombardia, Assessorato alla Sanità)
Dott. Massimo Sertori (Presidente della Provincia di Sondrio)
Dott. Luigi Gianola (Direttore Generale dell’A.O. della Valtellina e della Valchiavenna)

  • ore 16,15 - Simposio

L’evoluzione della cura e dell’assistenza della tubercolosi in Italia

Moderano
Prof. Andrea Stella - Università degli Studi di Milano Bicocca
Dott. Luigi Gianola - A.O. della Valtellina e della Valchiavenna

  • Dott. Michele Riva - Università degli Studi di Milano Bicocca
    Evoluzione storica del trattamento della tubercolosi
  • Arch. Davide Del Curto - Politecnico di Milano
    Lo sviluppo dell’architettura sanatoriale in Italia
  • Dott. Edoardo Manzoni - Università degli Studi di Milano Bicocca
    Tubercolosi ed assistenza infermieristica nella storia
  • Prof. Carlo Grassi - Università degli Studi di Pavia
    Il contributo italiano alla lotta contro la tubercolosi
  • Dott. Saverio De Lorenzo - A.O. della Valtellina e della Valchiavenna
    Forme cliniche della TB: rapporti ospite-micobatterio
  • Dott. Stefano Aliberti - Università degli Studi di Milano Bicocca
    TB MDR/XDR: una nuova sfida
  • ore 18,00 - Inaugurazione della Mostra
  • ore 18,30 - Aperitivo
Allegati:
- Locandina - Locandina -

In archivio dal: 24/11/2012


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 30/09/2016