Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Eventi in home
Fusion Expo - mostra itinerante sulla fusione nucleare
banner fusionexpo

 

Dal 18 febbraio al 27 febbraio 2008

Galleria della Scienza, Piazza della Scienza 1
dalle ore 10.00 alle 17.30 (orario continuato)

FUSION EXPO

Fusione nucleare: l'energia delle stelle per le generazioni future

 

Nel sole l'idrogeno si fonde in elio: questo processo fornisce l'energia che, irradiata, permette la vita sulla terra.
Da circa quarant'anni sono in corso ricerche per produrre in laboratorio energia in modo controllabile con processi analoghi.


Eruzioni di materia sulla superficie solare
Eruzioni di materia sulla superficie solare


l'interno del reattore JET (Joint European Torus - UK) fotografato durante una reazione
L'interno del reattore JET (Joint European Torus - UK) fotografato durante il funzionamento



Promossa dall'European Fusion Development Agreement (EFDA), Fusion Expo, mostra itinerante sulla fusione nucleare, arriva a Milano grazie alla collaborazione fra l'Istituto di Fisica del Plasma "Piero Caldirola" del CNR e l'Università degli Studi di Milano Bicocca. L'esposizione rientra fra gli eventi in programma per le celebrazioni del decimo anniversario di fondazione dell'Ateneo.

La mostra ha come scopo la presentazione della ricerca sulla fusione termonucleare controllata svolta nei laboratori Europei: obiettivi, risultati raggiunti e i temi più significativi per lo sviluppo di questa nuova fonte di energia.

I risultati già ottenuti hanno consentito di progettare un reattore sperimentale, denominato ITER, dal latino via, da costruire nei prossimi dieci anni attraverso un'ampia collaborazione internazionale fra Europa, Giappone, Russia, Canada, Stati Uniti, Cina e Corea del Sud.
Il successo di questo progetto è la tappa necessaria per poter includere la fusione tra le fonti di energia utilizzabili.

 

Orari e modalità di visita della mostra

La mostra, a ingresso gratuito, è aperta al pubblico dal 18 al 22 e dal 25 al 27 febbraio, dalle 10.00 alle 17.30 (orario continuato) presso la Galleria della Scienza dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Gruppi e scuole sono ammessi su prenotazione.

Per prenotazioni scrivere a fusion_expo@ifp.cnr.it; per informazioni sulla mostra telefonare al numero 02 66173238.

Per approfondimenti sui temi della mostra si possono visitare i siti web www.ifp.cnr.it, www.efda.org, www.iter.org (progetto reattore ITER).

 

Photo gallery

Guarda la Photo Gallery della mostra e della cerimonia di inaugurazione

 

Come raggiungere la Galleria della Scienza

Linea 1 della metropolitana direzione Sesto San Giovanni, scendere alla fermata Precotto, poi tram n. 7 fino alla fermata Università Bicocca - Scienza.

Linea 3 della metropolitana direzione Maciachini, scendere alla fermata Zara, poi tram n. 7 fino alla fermata Università Bicocca - Scienza.

In treno, con passante ferroviario, scendere alla stazione Greco-Pirelli e proseguire a piedi verso Piazza della Scienza (5 minuti).

 

Seminari per studenti

Durante i giorni di apertura della mostra si terranno tre seminari di approfondimento aperti a tutti gli studenti.

Visualizza il calendario e il programma degli incontri.

Allegati:

In archivio dal: 28/02/2008


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 23/09/2016