Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Eventi in home
NUNCA MÁS! Racconti e testimonianze per futura memoria

Martedì 4 giugno 2013, ore 10.00

Edificio U7, Aula Pagani (3° piano) - Via Bicocca degli Arcimboldi 8, Milano

Incontro con Vera Vigevani su desaparecidos ed esiliati durante la dittatura argentina.

immagine di desaparecidos

Grazie alla collaborazione tra Amnesty International Lombardia, l’Associazione 24 marzo e Dipartimento di Sociologia - corso di laurea magistrale PROGEST, Vera Vigevani incontrerà gli studenti e il pubblico di Milano portando la sua testimonianza per la creazione di una memoria condivisa, affinché nessuno dimentichi e certe cose non si possano più ripetere.

Vera Vigevani è nata a Milano nel 1928 e dieci anni più tardi dovette emigrare in Argentina perché le leggi razziali le impedivano di andare a scuola e di avere una vita normale. In Argentina sposò Giorgio Jarach e lavorò fino alla pensione come giornalista all'ANSA di Buenos Aires. Sua figlia Franca scomparve a diciott'anni il 26 giugno 1976 e di lei non si seppe più nulla fino a poco tempo fa, quando una donna che era sopravvissuta al campo di concentramento dell’ESMA (Escuela de Mecánica de la Armada) le ha raccontato tutto: “Ho aspettato per un anno che mi parlasse - ha detto la scrittrice - perché non voleva ricordare, aveva visto cose terribili e voleva rimuovere tutto. Le ho chiesto se avevano torturata mia figlia ma non mi ha risposto. La detenzione di Franca durò pochissimo. A un mese dal suo arresto lei e molti altri vennero eliminati per far posto a coloro che sarebbero arrivati. Nel mio caso non c’è alcuna speranza di ritrovare neanche il suo corpo, mia figlia è stata buttata giù da un aereo, buttata a mare”.

Ad accompagnare Vera Vigevani, due figure speciali arricchiranno la mattinata: l’avvocato Marcello Gentili (legale delle Abuelas de Plaza de Mayo in tutti i processi sui desaparecidos in Italia) e la Professoressa Emilia Perassi (professore ordinario di Letterature e culture ispanoamericane presso l’Università Statale di Milano). Introduzione e saluti: Professor Alberto Giasanti (Presidente del corso di laurea PROGEST - Università Bicocca) e Chiara Cambareri (Vice Responsabile Circoscrizione Lombardia - Amnesty International).

In occasione dell’iniziativa, verrà inoltre presentato al pubblico il libro “I ragazzi dell’esilio (Argentina 1975 -1984)”, scritto da Vera Vigevani, Diana Guelar e Beatriz Ruiz, edito da 24marzo.

Per il programma e maggiori informazioni consultare la locandina allegata oppure scrivere a c.cambareri@amnesty.it

Allegati:
- Locandina - Locandina -

In archivio dal: 05/06/2013


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 28/09/2016