Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Eventi in home
Salute mentale e controllo sociale, tra ricerca scientifica e decisioni politiche
Logo università Milano Bicocca - decennale di fondazione

Lunedì 24 novembre 2008, ore 9.00

Auditorium, edificio U12, via Vizzola 5, Milano

Salute mentale e controllo sociale, tra ricerca scientifica e decisioni politiche

 

Il dibattito sulla de-istituzionalizzazione in campo psichiatrico, a partire dalle proposte di Basaglia, ha lasciato aperte alcune questioni cruciali relative ai modelli e alle pratiche di controllo sociale della popolazione con problemi di salute mentale.

Questioni che oggi inevitabilmente intersecano i temi della sicurezza pubblica e delle risposte carcerarie sempre largamente invocate.

 

Al vecchio modello imperniato sulla statica della segregazione si è andato sostituendo un modello caratterizzato dalla dinamica della circolazione tra strutture istituzionali, in cui il controllo sociale non si esercita nel contenimento dentro strutture custodialistiche, bensì dentro un circuito formato da agenzie diverse.

Si è trattato di un abbandono della presa in carico istituzionale o di un passaggio a diverse forme di istituzionalizzazione? Fino a che punto si può parlare di manicomio disperso?

 

La nuova centralità del carcere come luogo di neutralizzazione e l'emergere della cultura del controllo impone una riflessione sulle attuali filosofie e pratiche di gestione della popolazione pericolosa: è inevitabile che il carcere svolga anche la funzione di contenitore del disagio mentale?

D'altra parte, quali problemi di cura e di controllo emergono dalle attuali forme di presa in carico della malattia mentale?

 

Salute mentale, welfare, sicurezza, carcere e controllo sono i temi che intendiamo porre, propiziando un confronto tra ricercatori e decisori politici.

 

L'evento è parte delle celebrazioni per il decennale dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Per informazioni è possibile scrivere a cnpds.ispac@cnpds.it


Programma

  • Ore 9.00 - Saluti e introduzione dei lavori

    Marcello Fontanesi, rettore Università di Milano-Bicocca

    Giovanni Chiodi, preside della Facoltà di Giurisprudenza Università Milano-Bicocca

    Livia Pomodoro, presidente del Tribunale di Milano; segretario generale della Fondazione Centro nazionale di prevenzione e difesa sociale

    Carlo Lucchina, direttore generale, Direzione Sanità, Regione Lombardia

    Giampaolo Landi Di Chiavenna, assessore alla Salute, Comune di Milano

    Giuseppe Barbisoni, responsabile Area progetti salute mentale, Provincia di Milano

Prima Sessione
Presiede e introduce Adolfo Ceretti, professore di criminologia nell'Università di Milano-Bicocca

  • Ore 10.00 - Le ragioni di una ricerca su controllo sociale e salute mentale
    con Antonio Casella e Roberto Cornelli

    Bernard Harcourt
    , Professor of Law and Criminology, University of Chicago
    Forme di controllo sociale e sistema di salute mentale

  • Ore 11.00 - Discussants

    Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di Salute mentale del Fatebenefratelli; vice presidente della Società Italiana di Psichiatria
    Arcadio Erlicher, direttore della Struttura di Psichiatria 1 dell'A.O. Ospedale Niguarda Ca' Granda
    Alfredo Verde, professore di criminologia nell'Università di Genova
    Achille Saletti, presidente Comunità Saman

  • Ore 12.40 - Dibattito

    Bernard Harcourt, Professor of Law and Criminology, University of Chicago
    Conclusioni

Seconda Sessione
Presiede Livia Pomodoro

  • Ore 15.00 - Disagio psichiatrico e sistema penitenziario
    Sebastiano Ardita, direttore generale, Dap-Ministero della Giustizia

  • Ore 15.30 - L'organizzazione del sistema della salute mentale in Italia
    Luigi Ferrannini, direttore del Dipartimento di Salute mentale Asl 3 di Genova

  • Ore 15.30 - Relazioni
    Giovanni De Girolamo, Agenzia sanitaria e sociale regionale, Bologna
    Giuseppe Dell'Acqua, direttore del Dipartimento di Salute mentale di Trieste

  • Ore 17.00 - Conclusioni e chiusura del Convegno

In archivio dal: 25/11/2008


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 28/09/2016