Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
A tu per tu con il guru: si comincia con K. L. Sebastian

Lavorare "gomito a gomito" con grandi scienziati, condividere attività di ricerca, proporre e discutere stimolanti problematiche scientifiche: da oggi è possibile grazie al progetto ideato da Gianpaolo Brivio, ordinario di Fisica della Materia, e finanziato nell'ambito dei progetti DOMOS e PANDORA di Fondazione Cariplo.

Il professor Sebastian con alcuni studentiAlcuni docenti stranieri saranno ospitati per un mese presso l'Ateneo e condivideranno le attività di ricerca portate avanti da laureandi, dottorandi e giovani post-dottorato dell'università di Milano-Bicocca.

Il primo scienziato ospitato è Kizhakeyil Lukose Sebastian, professore di chimica teorica all'Università di Bangalore in India, che resterà a Milano fino alla fine di ottobre collaborando gli studenti del dottorato e coi laureandi in Scienza dei Materiali.

«Lavorare con gli studenti è sempre un piacere - dice il professor Sebastian - è quello che faccio tutti i giorni anche nella mia università. ll valore aggiunto è il contatto diretto che si crea con gli studenti, molto più intenso di quando si va in un'altra università come visiting professor. Lo scambio avviene in tutti e due i sensi, perché anche un professore ha molto da imparare dagli studenti.»

I primi studenti che stanno "approfittando" della presenza di Sebastian sono rimasti colpiti dalla disponibilità, affabilità e gentilezza del professore, sempre pronto ad ascoltare ogni studente che si rivolge a lui.

 

Kizhakeyil Lukose Sebastian
K. L. Sebastian è professore di chimica presso il dipartimento di Chimica Inorganica e Chimica Fisica dell'Indian Institute of Science di Bangalore. È uno dei maggiori studiosi di chimica teorica e lavora sulle applicazioni della meccanica quantistica e della meccanica statistica in chimica e fisica chimica. Di recente ha sviluppato con il suo team di Bangalore un modello teorico che prevede il "rotolamento" delle molecole sulle superfici proprio come se fossero delle ruote, come primo passo per la creazione di un motore molecolare.
Sebastian ha ricevuto dal governo indiano il premio Shanti swarup Bhatnagar in Scienze Chimiche e il J. C. Bose National Fellowship dal Dipartimento indiano di Scienza e Tecnologia.

 

I prossimi ospiti
I prossimi ospiti del programma saranno Rugian Wu, professore di fisica alla University of California, Irvine e Yi Cui professore di Scienza dei materiali alla Stanford University.

Per maggiori informazioni è possibile scaricare il comunicato stampa oppure contattare direttamente il professor Gianpaolo Brivio

In archivio dal: 30/10/2010


  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 30/09/2016