Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
"Cosa odono i miei occhi!" Stimoli visivi attivano la corteccia uditiva

Vedere immagini normalmente associate a un suono (per esempio un trombettista con le guance gonfie che soffia nello strumento) attiva la corteccia uditiva temporale superiore, cioè la regione cerebrale associata alla percezione uditiva.

Alice Mado Proverbio Alice Mado Proverbio

La stretta associazione delle informazioni visive con quelle uditive a cui sono più frequentemente abbinate è stata scoperta dal gruppo di ricerca di Alice Mado Proverbio docente di Psicobiologia dell’Università di Milano-Bicocca, composto da Roberta Adorni e Guido D’Aniello, in collaborazione con Alberto Zani dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Milano.

Lo studio è stato pubblicato su Scientific Reports, del gruppo Nature http://www.nature.com/srep/2011/110804/srep00054/full/srep00054.html.

Il fenomeno studiato si basa sui neuroni specchio audiovisivi, responsabili anche di fenomeni quali le allucinazioni uditive se sollecitati da stati emotivi particolari come la paura.

L’esistenza di un'integrazione audiovisiva in questa regione del cervello spiega ad esempio perché la vista del labiale favorisce la comprensione dei suoni linguistici.

Per ulteriori informazioni riguardo al disegno sperimentale consultare il comunicato stampa

In archivio dal: 14/10/2011


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 27/09/2016