Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Diritti umani: la squadra di Bicocca si aggiudica il Premio Giuseppe Sperduti
diploma

La "medaglia d'oro" è stata assegnata a Roma il 26 novembre 2012

Il premio, organizzato dal Comitato SIOI e sottoposto alla vigilanza del Ministero degli Affari Esteri, ha visto la partecipazione di 20 squadre provenienti da 20 atenei italiani.
Il concorso consiste in una gara di simulazione processuale su un caso pratico relativo all’applicazione della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti umani; a ciascuna squadra è stato assegnato, mediante sorteggio, il ruolo di ricorrente o il ruolo di governo convenuto

Nella prima fase della gara si è dovuto redigere una memoria difensiva nell’interesse della parte rappresentata. La commissione ha scelto le due squadre migliori Università degli Studi di Milano-Bicocca, a difesa del ricorrente, l'Università degli Studi di Roma Sapienza a difesa dello Stato.

La seconda fase ha comportato una prova orale tra le due squadre, conclusasi con la vittoria della rappresentativa Bicocca.

Il team vincente è composto da Mario Arienti, Daniela Costanza Grillo e Diana Valente (studenti di Giurisprudenza al quinto anno) ed è coordinato dalla Professoressa Silvia Buzzelli che li ha seguiti personalmente alla partecipazione al concorso. Gli studenti sono stati acompagnati anche dal prof. Francesco Zacchè.

La memoria difensiva presentata al concorso, di circa una trentina di pagine, ha richiesto ai ragazzi un mese di impegno costante. Daniela Costanza Grillo si è occupata della parte relativa al Sovraffollamento penitenziario, Diana Valente del Processo contumaciale e Mario Arienti dell' Utilizzo probatorio di dichiarazioni dei testimoni al di fuori del dibattimento.

La squadra ha ricevuto un premio di € 1.000 e la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio presso la Corte europea dei diritti dell'uomo a Strasburgo.



In archivio dal: 27/12/2012


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 23/09/2016