Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Due nuove molecole migliorano il trattamento di linfomi e leucemie
Carlo Gambacorti Passerini Carlo G. Passerini

Al meeting della Società Americana di Ematologia (ASH), in corso a Orlando (USA), Carlo Gambacorti Passerini (professore associato di Medicina Interna nel dipartimento di Medicina Clinica e prevenzione) ha illustrato due studi effettuati da docenti e ricercatori dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

  • Il 5 dicembre sono stati presentati i risultati preliminari sul trattamento di pazienti affetti da linfoma ALK-positivo con una nuova molecola, il crizotinib, che inibisce la proteina ALK alla base del linfoma. Il farmaco è ben tollerato dai pazienti trattati e apre nuove speranze per una terapia efficace di questo tumore.
    Per maggiori informazioni: [comunicato stampa]
  • Il 6 dicembre invece si discute del trattamento della leucemia mieloide cronica attraverso una nuova terapia, basata su una molecola denominata Bosutinib, capace di incrementare la crescita di midollo sano e ridurre le cellule leucemiche residue.
    Per maggiori informazioni: [comunicato stampa]

In archivio dal: 21/12/2010


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 30/09/2016