Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Formazione e ricerca nel segno della sostenibilità. Milano-Bicocca inaugura il primo Centro universitario delle Maldive

È stato inaugurato il 29 gennaio 2011 a Magoodhoo (atollo di Faafu) il primo Centro universitario di ricerca e formazione delle Maldive, nato dall'accordo sottoscritto tra il governo della Repubblica delle Maldive e l'Università di Milano-Bicocca nel febbraio 2009.

bandiereAlla cerimonia sono intervenuti il presidente della Repubblica delle Maldive, Mohamed Nasheed, il rettore dell'Università di Milano-Bicocca, Marcello Fontanesi e i ministri dell'Educazione, Shifa Mohamed e della Pesca e Agricoltura Aminath Jameel.

Il nuovo Centro, out-post dell'Università di Milano-Bicocca, ha una superficie complessiva di quasi 2.800 metri quadri e comprende aule, laboratori didattici e di ricerca, alloggi per studenti (26 posti letto) e docenti (8 posti letto), un diving center per le attrezzature da immersione, spazi per servizi e attività sportive.

subÈ destinato ad accogliere sia attività formative sia attività di ricerca. In particolare, nell'ambito dei progetti per EXPO 2015, da settembre 2011 il centro ospiterà la prima edizione del Master in Scienze Marine per lo Sviluppo Sostenibile, aperto a studenti di università internazionali che vogliono acquisire competenze nel campo dell'ecologia marina tropicale e dello sviluppo sostenibile.

Le isole sono un vero e proprio ecosistema di frontiera per i rischi legati al global warming e all’innalzamento del livello marino i cui effetti possono essere studiati in presa diretta.

Alle Maldive l’Università di Milano-Bicocca sta portando avanti diversi progetti di ricerca che spaziano dallo studio della barriera corallina alla salvaguardia della biodiversità dell’arcipelago.
Altri progetti puntano all’innovazione, come la produzione di biocolle da un organismo marino presente alle Maldive, il Paradactylogyrus Bicoccae (scoperto dai nostri ricercatori nel decimo anniversario dell’Ateneo), un parassita dei tonni che rimane attaccato alle branchie anche quando questi viaggiano a 70 km all’ora grazie a una biocolla.
Il traguardo dei ricercatori Bicocca è arrivare a produrre una colla da usare in chirurgia traumatica, estetica e odontoiatrica al posto del comune filo da punti.

Per maggiori informazioni consultare il comunicato stampa

In archivio dal: 13/02/2011


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 30/09/2016