Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
La riforma di Milano-Bicocca

L'Università di Milano-Bicocca ha messo mano a una "riforma" fiscale delle fasce di reddito attraverso le quali è organizzata la contribuzione degli studenti universitari nel segno di una più razionale progressività del prelievo.

Tra gli aspetti più interessanti c'è sicuramente l'iter che ha portato all'approvazione della riforma: dopo uno studio sulle dichiarazioni Iseeu presentate ai Caaf negli ultimi anni, le modifiche agli scaglioni di reddito e alle relative aliquote sono state infatti negoziate con i rappresentanti degli studenti in Consiglio di amministrazione e in Senato Accademico prima di procedere all'approvazione.

Tra i vantaggi per gli studenti un significativo aumento delle borse di studio finanziate dall'Ateneo, incentivi per l'iscrizione ai corsi di laurea scientifici e un contributo alloggio per i dottorandi che risiedono fuori regione. Sono allo studio anche agevolazioni sull'acquisto di abbonamenti per il trasporto con i mezzi pubblici a favore dei dottorandi di ricerca.

Fasce, aliquote, incentivi ed altri vantaggi sono riportati nel comunicato stampa.

In archivio dal: 03/08/2009


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 26/09/2016