Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Premio Sapio per la ricerca italiana 2006
logo premio sapio

Un'opportunità per far conoscere studi innovativi, per valorizzare il lavoro quotidiano di tante persone che contribuiscono allo sviluppo del Sistema Italia e al miglioramento della nostra qualità della vita. Da quest'anno parte un progetto per far si che il Premio diventi "laboratorio", luogo in cui portare avanti ricerche, in cui creare innovazione.

Lo scambio di saperi, la gratificazione di chi "scopre" nuove strade, a vantaggio della nostra salute, della qualità dell'ambiente in cui viviamo, la divulgazione delle conoscenze, sono strumenti indispensabili per la ricerca scientifica. Che si nutre di finanziamenti, ma anche di impegno e di passione, di incentivi economici ma anche "morali", che ha bisogno di diventare sempre di più "cosa pubblica", argomento di discussione tra addetti ai lavori, ma anche e soprattutto tra mondi e ambienti differenti, per alimentare un circolo virtuoso di crescita, sviluppo, opportunità.

Un luogo dove fare e divulgare scienza e innovazione
Premiare la ricerca, i ricercatori, gli studi più interessanti e innovativi è l'obiettivo del Premio Sapio per la Ricerca Italiana, la rassegna scientifica che dal 1999 rappresenta uno degli appuntamenti più attesi dalla comunità scientifica italiana. Il Premio è il frutto di un'efficace concertazione tra Università, Centri di Ricerca e Istituzioni, creata per dare impulso alla ricerca scientifica, sensibilizzando cittadini, mondo politico, imprenditoriale e accademico sull'importanza che essa riviste per la competitività del Sistema Italia e per la qualità della nostra vita. La peculiarità del Premio è rappresentata dalla sinergia tra pubblico - l'edizione 2005, ha ottenuto il patrocinio, ad esempio, del Senato della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, del CNR e delle Università di Brescia, Firenze, Milano, Milano-Bicocca e Torino - e privato, il Gruppo Sapio, leader nel settore dei gas tecnici e medicinali, puri e purissimi, e dei liquidi criogenici: soggetti diversi per ruolo e funzioni, ma uniti dall'intento di creare sviluppo puntando in modo netto sull'innovazione scientifica. Per questa ragione, il Premio Sapio rappresenta un esempio concreto di divulgazione, promozione, valorizzazione della ricerca nel nostro Paese.

Le Giornate di Studio 2006 e i Premi
L'edizione 2006 si articola in cinque differenti aree tematiche - Biotecnologie, Salute e Sociale, Nanotecnologie, Energia/Ambiente/Economia, Divulgazione Scientifica - e prevede l'organizzazione di altrettante Giornate di Studio, occasioni di incontro e confronto tra docenti e studiosi di fama internazionale organizzate presso Università e Centri di Ricerca di diverse Regioni italiane, allo scopo di promuovere la socializzazione della conoscenza e di rendere possibile una più attiva collaborazione tra chi fa Ricerca, chi la promuove e chi la applica.
Oltre alla Giornate di Studio, altro momento topico della rassegna è rappresentato dalla scelta dei ricercatori meritevoli ai quali assegnare i premi, individuati sulla base dei curricula presentati dagli Enti coinvolti.
L'edizione 2006 del Premio prevede l'assegnazione di due diverse tipologie di premi:

  • Premi Junior: tre, da attribuire a giovani ricercatori italiani
  • Premio Industria: uno, da assegnare a un ricercatore operante in particolare nel settore industriale.

I premi sono riservati a contributi rilevanti per l'avanzamento nella Ricerca scientifica e tecnologica: i risultati devono essere stati perseguiti nel corso del triennio precedente alla data di pubblicazione del bando di concorso e devono aver apportato concreti progressi in Italia.

Il Regolamento e i moduli di candidatura, da inviare entro lunedì 30 ottobre 2006, sono disponibili sul sito Web www.premiosapio.it.

Segreteria Organizzativa del Premio Sapio per la Ricerca Italiana
Indalo Comunicazione
dott.ssa Luisa Gasparetto - dott. Gabriele Redina
tel. 0425/659064
fax 0425/659049
e-mail: segreteria@premiosapio.it

In archivio dal: 30/10/2006


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 28/09/2016