Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Spazio: Bicocca partecipa alla missione ESA che rivoluziona l’astrofisica

eLISAStudiare per la prima volta l’universo gravitazionale per rispondere a domande fondamentali sulla sua natura e origine. È lo scopo della missione evolved Laser Interferometer Space Antenna (eLISA), il progetto di altissima tecnologia deciso ieri dal Science Programme Committee dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

L’Università di Milano – Bicocca parteciperà alla missione con la professoressa Monica Colpi, membro del comitato scientifico di eLISA, che guiderà la ricerca sui buchi neri.

Secondo la decisione dell’ESA, eLISA sarà la terza delle grandi missioni, dopo JUICE (JUpiter ICy moons Explorer) e Athena+ (un osservatorio spaziale per l’esplorazione dell’universo a raggi X).

«La scienza di eLISA sarà rivoluzionaria - spiega Monica Colpi - Con eLISA esploreremo l’alba cosmica, risalendo agli istanti di cui le prime stelle e le prime galassie iniziano a formarsi, grazie all’osservazione di buchi neri seme colti nell’atto di fondersi in un nuovo buco nero per diventare quasar luminosissimi. Con eLISA ripercorreremo il loro cammino di formazione ed evoluzione che accompagna lo sviluppo e l’aggregazione cosmica delle galassie, sonderemo la struttura geometrica dello spazio-tempo attorno a buchi neri nei nuclei di galassie vicine verificando possibili violazioni della gravità dalla relatività generale di Einstein»

La missione sarà preceduta da LISA Pathfinder, coordinata da Stefano Vitale dell’Università di Trento e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che sarà lanciata fra un anno e mezzo e realizzerà un completo test in orbita della strumentazione necessaria per realizzare l’osservatorio spaziale di onde gravitazionali eLISA.

In archivio dal: 29/12/2013


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 27/09/2016