Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Un giorno di Smog: indagine a Milano

Cover SetteLa redazione di Sette-Corriere della Sera e i ricercatori del Centro di Ricerca POLARIS (POLveri in Ambiente e Rischio per la Salute) hanno condotto un'indagine a campione in vari luoghi della città, rilevando la concentrazione di polveri sottili PM10 (particelle di diametro inferiore a 10μm), PM2.5 (inferiori a 2.5μm) e PM1 (particelle ultrafini inferiori a 100nm).

L'articolo è stato pubblicato oggi, 24 febbraio, sull'inserto Sette del Corriere della Sera e sul sito del quotidiano.

La professoressa Marina Camatini, biologa cellulare e direttrice del centro POLARIS, spiega che le particelle PM10 vengono catturate dai macrofagi alveolari, cellule sentinella che difendono i polmoni. Gli studi condotti dal centro Polaris collegano le polveri all'aumento di problemi infiammatori nel periodo estivo e di bronchiti nel periodo invernale.

Attraversamento pedonale

La persistenza delle polveri è acuita dalla particolare posizione geografica della Pianura Padana e dalle condizioni meteo, fattori che riducono lo strato di rimescolamento, cioè la porzione di atmosfera in cui gli inquinanti vengono dispersi dai moti di rimescolamento.
Il professor Ezio Bolzacchini, che ha coordinato l'analisi chimica delle polveri, afferma che il giorno del rilevamento lo strato era alto solo 143 metri.

Durante l'indagine sono emersi livelli elevati di polveri e i luoghi chiusi, come il tunnel di via Tonale e l'interno della metropolitatana, sono risultati particolarmente inquinati.
Sono state misurate quantità consistenti anche all'interno di tram, scuole e università.

 

Il centro POLARIS

Il Centro di Ricerca POLARIS istituito presso il Dipartimento di Scienze dell'Ambiente e del Territorio dell'Università di Milano Bicocca, affronta in modo organico e coordinato ricerche inerenti la valutazione dell'impatto sulla salute di polveri emesse nell'ambiente.

Il centro POLARIS riunisce i gruppi di ricerca che hanno orientato i propri studi sull'inquinamento da emissione di polveri e che hanno raggiunto livelli di eccellenza nelle diverse discipline.

L'intento è quello di integrare in un unico modello coerente le conoscenze scientifiche e i risultati sperimentali, al fine di fornire strumenti utili a orientare le politiche ambientali e di governo del territorio.

In archivio dal: 10/03/2011


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 26/09/2016