Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Notizie in home
Un nuovo spazio per le iniziative imprenditoriali nate dalle attività di ricerca dell’Università di Milano Bicocca

L'Università degli Studi di Milano Bicocca, la Provincia di Milano, il Comune di Sesto San Giovanni e Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo hanno sottoscritto un protocollo per realizzare, nella ex portineria dello stabilimento Breda a Sesto San Giovanni, un incubatore dedicato agli spin off universitari, cioè le iniziative imprenditoriali nate dalle attività di ricerca dell'ateneo.


La firma dell'accordo. Da sinistra a destra: Marcello Fontanesi, Giorgio Viganò, Fabio Terragni, Ezio Casati e Giorgio Oldrini
La firma dell'accordo. Da sinistra a destra: Marcello Fontanesi, Giorgio Viganò, Fabio Terragni, Ezio Casati e Giorgio Oldrini

L'attività di ricerca dell'Università di Milano Bicocca genera circa due nuove iniziative imprenditoriali innovative ogni anno. Molto intensa anche l'attività brevettuale dell'ateneo: dal 1999 sono stati già depositati 32 brevetti.

 

Il nuovo edificio, la cui apertura è prevista entro il 2010, metterà a disposizione dei nuovi imprenditori circa 1.000 mq e sorgerà di fronte al Laboratorio Innovazione Breda (LIB), il polo intorno a cui si sviluppa l'attività di incubazione di Milano Metropoli.

Il valore economico complessivo dell'operazione per la creazione della nuova struttura (che comprende anche la ristrutturazione dell'immobile) sarà di circa 2 milioni di euro.

 

Con il nuovo incubatore si vuole colmare, almeno in parte, la mancanza nell'area milanese di strutture di incubazione appositamente dedicate a sostenere la nascita e lo sviluppo di start up molto innovative, in grado di crescere rapidamente ma bisognose di servizi avanzati, reti di relazioni, spazi accessibili anche dal punto di vista economico.

 

La realizzazione dell'incubatore ha preso il via il 9 aprile 2008 con la firma del protocollo di intesa da parte dei rappresentanti degli enti partner del progetto: Marcello Fontanesi, rettore dell'Università degli Studi Milano Bicocca, Ezio Casati, assessore all'Attività Economiche e l'Innovazione della Provincia di Milano, Giorgio Oldrini, sindaco del Comune di Sesto San Giovanni, Giorgio Viganò, Presidente Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo e Fabio Terragni, amministratore delegato di Milano Metropoli.
Ha partecipato inoltre Olivia Postorino, Dirigente della DG Industria, PMI e Cooperazione della Regione Lombardia.

 

«L'opportunità di utilizzare gli spazi e i servizi avanzati del nuovo incubatore di imprese innovative di Sesto San Giovanni - commenta il rettore Marcello Fontanesi - darà un importante contributo allo sviluppo delle iniziative imprenditoriali generate dalle attività di ricerca dell'Ateneo.
In pochi anni sono stati depositati 32 brevetti e costituiti 7 spin-off nei settori ICT, Biotecnologie e Ambiente. Le previsioni sono di proseguire e incrementare queste azioni di valorizzazione dei risultati delle ricerche svolte generando almeno 2 iniziative imprenditoriali ogni anno».

 

Per approfondimenti: http://www.milanomet.it/

In archivio dal: 22/04/2008


  

  
© 2005-2014 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
redazioneweb@unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 23/09/2016