Fit

Formazione Iniziale, Tirocinio - FIT

Il Decreto Legislativo del 13 aprile 2017, n. 59  stabilisce che il sistema di formazione iniziale e accesso al ruolo di docente per la scuola secondaria di 1 e 2 grado e' articolato in:
a) un concorso pubblico nazionale, indetto su  base  regionale  o interregionale;
b) un  successivo  percorso  triennale  di  formazione  iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente, di seguito denominato «percorso FIT», differente fra posti  comuni  e posti  di  sostegno, destinato ai soggetti vincitori del concorso di cui alla lettera  a)
c) una procedura di  accesso  ai  ruoli  a  tempo  indeterminato, previo superamento delle valutazioni intermedie e finali del percorso formativo di cui alla lettera b).

Il percorso FIT e' disciplinato ai sensi  del  Capo  III del D.L. del 13 aprile 2017, n. 59,  e  si articola in:
a) un primo anno finalizzato  al  conseguimento  del  diploma  di specializzazione di cui  all'art.  9,  per  l'insegnamento  nella scuola  secondaria  o  in  pedagogia  e  didattica  speciale  per  le attivita' di sostegno didattico e l'inclusione scolastica (60 CFU);
b) un secondo anno di formazione, tirocinio e  primo  inserimento nella funzione docente, di cui agli art. 10 e 11;
c) un terzo anno di formazione, tirocinio,  e  inserimento  nella funzione docente, di cui agli art. 10, 11 e 13.

Il percorso FIT  e'  realizzato  attraverso  una  collaborazione strutturata  e  paritetica  fra  scuola,  universita'  e  istituzioni dell'alta formazione artistica,  musicale  e  coreutica,  di  seguito denominate  «istituzioni  AFAM»,  con  una  chiara  distinzione   dei rispettivi ruoli e competenze. La collaborazione si  esplicita  nella progettazione, gestione e monitoraggio del percorso  FIT,  effettuati tramite gli appositi organi collegiali a carattere regionale  di  cui all'articolo 9, comma 7.

L’art 5 del D.L. del 13 aprile 2017, n.59 stabilisce che costituisce titolo di accesso al concorso, relativamente ai posti di docente per la scuola secondaria di 1 e 2 grado, il possesso congiunto di:
a) laurea magistrale o  a  ciclo  unico,  oppure  diploma  di  II livello dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica,  oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di  concorso vigenti alla data di indizione del concorso;
b) 24 crediti formativi universitari  o  accademici,  di  seguito denominati CFU/CFA, acquisiti  in  forma  curricolare,  aggiuntiva  o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e  nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il  possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti  quattro ambiti  disciplinari:  pedagogia,  pedagogia  speciale  e   didattica dell'inclusione; psicologia; antropologia; metodologie  e  tecnologie didattiche.

Acquisizione dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche previsti quali requisiti di accesso al concorso

Il MIUR, con il D.M. del 10 agosto 2017, n 616 e con la Nota Ministeriale del 25 ottobre 2017, n 29999 - Chiarimenti sull'acquisizione dei 24 CFU - ha disciplinato le modalità di attuazione dei percorsi formativi necessari per l’acquisizione dei 24 CFU che costituiscono titolo di accesso al concorso.

Il Decreto prevede l’istituzione di specifici percorsi formativi, anche differenziati per le classi concorsuali o per gruppi di esse, per l’acquisizione delle competenze di base nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche previste quali requisiti di accesso al concorso.

I percorsi consistono in attività formative e relativi esami per un totale di 24 crediti, coordinati tra loro al fine di raggiungere gli obiettivi formativi previsti dall’Allegato A, in relazione ai contenuti e alle attività formative previste dagli allegati B e C. I 24 crediti sono relativi ai seguenti ambiti disciplinari, cui corrispondono i settori scientifico ed artistico disciplinari indicati a fianco:

a) pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione: le attività formative afferenti a tutti i settori disciplinari M-PED e ai settori CODD/04, ABST/59 e ADPP/01. Sono utili anche, in relazione alle classi concorsuali, le attività formative afferenti ai settori disciplinari ISME/01, ISME/02, ISDC/01 e ISDC/05 a condizione che sia certificata la loro declinazione nei termini della pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione per gli insegnamenti compresi nelle classi concorsuali medesime, in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A;

b) psicologia: le attività formative afferenti a tutti i settori disciplinari M-PSI e ai settori CODD/04, ABST/58, ISSU/03, ISME/03 e ISDC/01. Sono utili anche le attività formative afferenti al settore disciplinare ADPP01 a condizione che sia certificata la loro declinazione nei termini della psicologia per gli insegnamenti compresi nelle classi concorsuali medesime, in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A;

c) antropologia: tutte le attività formative afferenti ai settori disciplinari M-DEA 01, M-FIL 03 e ABST/55. Sono utili anche, in relazione alle classi concorsuali, le attività formative afferenti ai settori disciplinari L-ART/08, CODD/06, ISSU/01, ISSU/02, ADEA/01, ADEA/03 e ADEA/04 a condizione che sia certificata la loro declinazione nei termini dell’antropologia per gli insegnamenti compresi nelle classi concorsuali, in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A;

d) metodologie e tecnologie didattiche generali M-PED 03 e M-PED 04, e, in relazione alla classe concorsuale, attività formative afferenti ai settori MAT/04, FIS/08, L-LIN/02, M-EDF/01, M-EDF/02, CODD/04, ABST/59 e ADES/01, nonché le attività formative afferenti ai settori indicati negli allegati B e C a condizione che sia certificata la loro declinazione nei termini delle metodologie e tecnologie didattiche per gli insegnamenti compresi nelle classi concorsuali, in coerenza con gli obiettivi formativi di cui all’Allegato A.

Ciascun percorso è articolato in modo che ogni studente acquisisca i 24 crediti garantendone comunque almeno sei in almeno tre dei quattro ambiti disciplinari previsti. Gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative dei percorsi istituiti sono disciplinate dagli allegati A, B e C, al decreto 616 del 10 agosto 2017, di cui fanno parte integrante.

Al termine del percorso l’istituzione universitaria o accademica dove esso viene svolto certifica il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti, indica gli insegnamenti e le altre attività formative del percorso, i settori disciplinari di afferenza, le votazioni riportate agli esami ed i crediti formativi acquisiti.

Al fine dell’acquisizione dei 24 CFU possono essere riconosciuti come validi anche crediti maturati nel corso degli studi universitari o accademici, in forma curricolare o aggiuntiva, compresi i Master universitari o accademici di primo e di secondo livello, i Dottorati di ricerca e le Scuole di specializzazione, nonché quelli relativi a singoli esami extracurricolari, purché relativi agli insegnamenti previsti, coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati A, B e C del decreto 616 del 10 agosto 2017 e comunque riconducibili al percorso formativo previsto. In tal caso la certificazione è rilasciata a cura dell’istituzione universitaria o accademica che ha attivato il percorso formativo stesso.

Nelle more dell’attuazione dei percorsi formativi, per i laureati magistrali e per i diplomati di II livello che abbiano già conseguito nel loro intero percorso formativo i 24 CFU, la certificazione è sostituita da una dichiarazione dell’istituzione universitaria o accademica che certifica il rispetto delle condizioni previste.

I costi di iscrizione, frequenza e conseguimento del certificato finale dei percorsi formativi sono graduati dalle istituzioni universitarie o accademiche sulla base dei medesimi criteri e condizioni di cui alla legge 11 dicembre 2016, n. 232, articolo 1, commi da 252 a 267, ferma restando, presso le istituzioni statali, una contribuzione massima complessiva di 500 euro, che è proporzionalmente ridotta in base al numero di crediti da conseguire Non è dovuta alcuna contribuzione per l’acquisizione dei crediti curricolari e aggiuntivi, presso le istituzioni statali.

Per gli studenti iscritti ai corsi di studio delle istituzioni universitarie/accademiche e che accedono, contemporaneamente, agli insegnamenti dei percorsi formativi la durata normale del corso di studio frequentato è aumentata di un semestre ad ogni fine relativo alla posizione di studente in corso, anche con riferimento alla fruizione dei servizi di diritto allo studio.

Attivazione Percorsi formativi per i 24 CFU - Anno Accademico 2017/2018

Percorso formativo per l’acquisizione di 24 crediti nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche

 

Visto il D.Lgs. n.59 del 13 aprile 2017 che ha stabilito che per la partecipazione al concorso nazionale per titoli ed esami per l’accesso ai percorsi triennali di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente della scuola secondaria di primo e secondo grado (FIT) è necessario il possesso di 24 crediti formativi universitari nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche;

visti il D.M. n. 616 del 10 agosto 2017 e la Nota Ministeriale n. 29999 del 25 ottobre 2017 - Chiarimenti sull'acquisizione dei 24 CFU – che hanno disciplinato le modalità di attuazione dei percorsi formativi necessari per l’acquisizione dei 24 CFU che costituiscono titolo di accesso al suddetto concorso

l’Università degli Studi di Milano-Bicocca

attiva per l’anno accademico 2017/2018 un percorso formativo per l’acquisizione dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche necessari per l’accesso al concorso di ammissione ai percorsi FIT.

 

OFFERTA FORMATIVA

Sono previste due edizioni del percorso che soddisferanno la richiesta complessiva da parte degli interessati: la prima, cui sarà ammesso un numero massimo di 1000 studenti, si svolgerà nel periodo gennaio – febbraio 2018; la seconda, che esaurirà le richieste pervenute, nel periodo giugno – luglio 2018.

Il percorso formativo è strutturato in 4 insegnamenti da 6 CFU ciascuno così suddivisi:

  • 36 ore di Pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
  • 36 ore di Psicologia;
  • 36 ore di Antropologia;
  • 36 ore di Metodologie e tecnologie didattiche.

Le 36 ore di lezione relative ad ogni insegnamento saranno erogate in modalità blended-learning, articolate in 18 ore di lezione frontale e 18 ore di e-learning. Non sono previsti obblighi di frequenza, ma tutti dovranno svolgere le attività e-learning per il superamento dell’esame.

Ogni singolo insegnamento è strutturato in lezioni da 4 ore ciascuna (in presenza) alla settimana per quattro settimane e due ore di discussione sulle attività svolte on line, oltre alla parte di attività e-learning. Data di inizio attività: 17 gennaio 2018.

Al termine di ciascun insegnamento è previsto il superamento di un esame valutato in trentesimi. Per ogni insegnamento sarà possibile fruire di due appelli d’esame: per la prima edizione uno alla fine del mese di febbraio ed uno entro il mese di aprile; per la seconda edizione uno entro il mese di luglio ed uno entro il mese di settembre.  Qualora non si sostengano gli esami nei periodi previsti, sarà necessario effettuare una nuova iscrizione al percorso dei 24 crediti nell’anno successivo.

Alla conclusione del percorso formativo l’Ateneo certifica il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti, indica gli insegnamenti e le altre attività formative del percorso, i settori scientifico-disciplinari di afferenza, le votazioni riportate agli esami ed i crediti formativi acquisiti.

Possono iscriversi al percorso formativo gli studenti iscritti presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca a corsi di laurea, corsi di laurea magistrale, corsi di dottorato di ricerca o Scuole di specializzazione e quanti, attualmente non iscritti ad alcun corso di studio universitario, siano già in possesso di un titolo di laurea indipendentemente dall’Ateneo in cui è stato conseguito.

 

RICONOSCIMENTO DI CFU GIÀ ACQUISITI NEL CORSO DEGLI STUDI UNIVERSITARI

Al fine dell’acquisizione dei 24 CFU sarà possibile richiedere il riconoscimento di crediti già maturati nel corso degli studi universitari o accademici, in forma curricolare o aggiuntiva, compresi i Master universitari o accademici di primo e di secondo livello, i Dottorati di ricerca e le Scuole di specializzazione, nonché quelli relativi a singoli esami extracurricolari, purché relativi ai settori-scientifico disciplinari di cui all’articolo 3 comma 3 del D.M. 616/2017, coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati A, B e C del D.M. 616/2017 e comunque riconducibili al percorso formativo previsto.

Con riferimento al suddetto riconoscimento si evidenzia che, per ottenere la certificazione finale attestante l’avvenuta acquisizione dei 24 CFU, occorre essere in possesso di almeno sei crediti per ambito in almeno tre dei quattro ambiti disciplinari in cui è strutturato il percorso formativo (pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell'inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche). Si sottolinea altresì che non possono essere conseguiti con modalità telematiche più di 12 crediti.

È possibile il riconoscimento fino ad un massimo di 12 crediti in un singolo ambito disciplinare. Per ogni ambito non verranno riconosciute attività formative che abbiano comportato l’acquisizione di meno di 6 crediti.

Gli insegnamenti riconoscibili ai fini dell’acquisizione dei 24 CFU, in quanto coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative previste dagli allegati A, B e C del D.M. 616/2017, nell’ambito nell’offerta formativa dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, sono quelli contenuti nel catalogo sotto riportato, i cui esami siano stati superati a decorrere dall’anno accademico 2010/2011. Non verrà quindi riconosciuto alcun altro esame relativo ad insegnamenti erogati dall’Ateneo nell’ambito dei propri corsi di laurea, laurea specialistica, magistrale, magistrale a ciclo unico o del vecchio ordinamento non incluso nel suddetto catalogo. L’eventuale riconoscimento di crediti relativi ad insegnamenti contenuti nel catalogo dei corsi erogati dal nostro ateneo, ma acquisiti antecedentemente all’anno accademico 2010/2011, sarà oggetto di valutazione da parte di un’apposita Commissione.

Avviso del 23/11/2017

Si comunica che la tabella, è stata rettificata ed integrata, come da decreto rettorale n.5473/2017 del 23/11/2017 allegato, con l’inserimento dei seguenti insegnamenti:

F0101R009 – Pedagogia e culture dell'Educazione – SSD M-PED/01- Ambito 1

F4001Q009 – Storia della Matematica – SSD MAT/05 – Ambito 4

Inoltre si precisa che l’insegnamento:

G8501R040 – Pedagogia speciale con 2 laboratori – SSD M-PED/03

viene convalidato per l’ambito 1 e non per l’ambito 4 come precedentemente indicato.

Gli studenti che hanno già concluso la procedura di iscrizione al percorso e che vogliono inserire gli insegnamenti F0101R009 – Pedagogia e culture dell'Educazione – SSD M-PED/01- Ambito 1 e F4001Q009 – Storia della Matematica – SSD MAT/05 – Ambito 4 possono fare richiesta di integrazione della domanda inviando un esposto a FIT@unimib.it

Pertanto il catalogo completo risulta essere il seguente:

Cod. attività Insegnamento SSD CFU CFU riconosciuti Ambito
G8501R038 Letteratura per l'infanzia con laboratorio e Ambienti digitali  per la formazione M-PED/02 9 6 1
F0101R009 Pedagogia e culture dell'Educazione M-PED/01 8 6 1
G8501R001 Pedagogia generale con laboratorio M-PED/01 9 6 1
E1901R007 Pedagogia interculturale M-PED/01 8 6 1
G8501R024 Pedagogia interculturale M-PED/01 8 6 1
G8501R040 Pedagogia speciale con 2 laboratori M-PED/03 10 6 1
G8501R002 Storia della pedagogia e delle istituzioni educative M-PED/02 8 6 1
           
F5103P010 Fattori emotivi e relazioni dell'apprendimento M-PSI/07 8 6 2
F5103P006 Psicologia della disabilità e della integrazione scolastica M-PSI/04 8 6 2
E1901R082 Psicologia della disabilità e dell'integrazione M-PSI/04 6 6 2
G8501R029 Psicologia della disabilità e dell'integrazione M-PSI/04 8 6 2
E1901R005 Psicologia dell'educazione M-PSI/04 8 6 2
E2401P117 Psicologia dell'educazione e dei processi di apprendimento M-PSI/04 8 6 2
G8501R003 Psicologia dello sviluppo con laboratorio M-PSI/4 8 6 2
F5103P065 Psicologia sociale e dei contesti educativi M-PSI/06 8 6 2
           
E2001R007 Antropologia culturale M-DEA/01 8 6 3
E1901R004 Antropologia culturale M-DEA/01 8 6 3
F0101R068 Culture e società delle Americhe M-DEA/01 8 6 3
F0101R001 Metodologia della ricerca antropologica M-DEA/01 8 6 3
F0101R002 Modelli teorici dell'antropologia M-DEA/01 8 6 3
           
G8501R010 Didattica generale con laboratorio M-PED/03 9 6 4
G8501R021 Educazione all'immagine con laboratorio ICAR/17 9 6 4
G8501R017 Fisica e didattica della fisica con laboratorio FIS/08 9 6 4
G8501R014 Geografia e didattica della geografia con laboratorio M-GGR/01 9 6 4
G8501R011 Letteratura italiana con laboratorio L-FIL_LET/10 9 6 4
G8501R004 Linguistica italiana L-FIL_LET/12 8 6 4
E1901R086 Metodi e tecniche della Formazione mediale M-PED/03 6 6 4
G8501R028 Musica e didattica della musica con laboratorio L-ART/07 9 6 4
G8501R013 Pedagogia del corpo con laboratorio M-EDF/01 9 6 4
F4001Q033 Preparazione di esperienze didattiche FIS/08 8 6 4
G8501R016 Progettazione didattica e valutazione con laboratorio M-PED/04 9 6 4
F8501R058 Progettazione e valutazione dei servizi e degli interventi educativi con laboratorio M-PED/03 10 6 4
G8501R009 Sociologia dell'educazione SPS/08 8 6 4
G8501R027 Storia e didattica della storia 2 M-STO/02 8 6 4
F4001Q009 Storia della Matematica MAT/05 8 6 4
E2001R024 Teoria e tecnica dei nuovi media SPS/08 8 6 4
G8501R023 Didattica della matematica con laboratorio MAT/04 5 12 4
G8501R012 Istituzioni e didattica della matematica con laboratorio MAT/02 9 4

Si precisa che gli insegnamenti contenuti nel catalogo sono utili esclusivamente ai fini del riconoscimento.

Gli insegnamenti del percorso formativo creato ad hoc per il conseguimento dei 24 CFU possono essere inseriti nei piani di studio degli studenti iscritti all’Università degli Studi di Milano Bicocca, tra gli esami a scelta dello studente, se coerenti con il proprio progetto formativo.

Chi ritenga di avere già conseguito nel corso della propria carriera universitaria pregressa, presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, tutti i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, secondo quanto indicato nel catalogo per ottenere la certificazione finale attestante l’avvenuta acquisizione dei crediti, dovrà comunque iscriversi al percorso formativo e richiedere il riconoscimento dei crediti posseduti.

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

I candidati interessati all’acquisizione totale o parziale dei 24 CFU o alla certificazione finale dei crediti già acquisiti potranno iscriversi al percorso dal 20 al 30 novembre 2017.

Il candidato che non abbia mai avuto accesso al sistema, deve preliminarmente effettuare la procedura di registrazione dei propri dati, tramite la procedura di segreteria on line (http://www.unimib.it/segreterieonline) selezionando, nell’Area Riservata, la voce “Registrazione”. I dati richiesti sono: codice fiscale, dati anagrafici, indirizzi di residenza e di domicilio, recapiti telefonici ed e-mail (necessaria per ricevere eventuali comunicazioni).

Al termine della registrazione, il nome utente assegnato dal sistema e la password personale scelta consentono di eseguire l’operazione di login per l’iscrizione alla selezione.

Per tutti i candidati: effettuato il login, nell’area “Registrato” bisogna selezionare la voce “Ammissione”, proseguire poi selezionando “Iscrizione concorsi”, selezionare “iscrizione corso singolo” ed infine “Ammissione Percorso formativo per l’acquisizione dei 24 CFU”

Nel corso dell’iscrizione sarà richiesto di:

  • inserire di una scansione di un documento di identità del candidato in corso di validità;
  • inserire di una fototessera in formato elettronico. E’ necessario inserire una foto per documenti, in formato bitmap o jpeg con una risoluzione di almeno 300x400 pixel. Perché la foto sia valida deve ritrarre esclusivamente il viso su sfondo chiaro.
  • indicare gli eventuali crediti già maturati per ogni ambito.

Per gli esami sostenuti presso l’Università di Milano-Bicocca bisognerà scegliere tra quelli indicati nel catalogo.

Per i crediti acquisiti presso un altro Ateneo invece si dovrà selezionare la voce “crediti acquisiti in altro ateneo” e dovranno essere autocertificati utilizzando il modulo “Autocertificazione”. Nel modulo andranno indicati titolo insegnamento, SSD, votazione, data di superamento, modalità di erogazione, obiettivi e/o programma. Il modulo compilato e firmato andrà allegato durato la procedura di iscrizione. Non è possibile allegare in un secondo momento il documento richiesto.

  • scegliere gli ambiti nei quali acquisire i crediti mancanti.

Si consiglia pertanto al candidato di preparare tutta la documentazione necessaria prima di procedere con l’iscrizione.

MODULI

Autocertificazione – Per i crediti acquisiti presso un altro Ateneo

Esposto – Per gli Insegnamenti contenuti nel catalogo dei corsi erogati dal nostro ateneo, ma acquisiti antecedentemente all’anno accademico 2010/2011.

IMMATRICOLAZIONE

Nel caso in cui il numero degli iscritti sia superiore a 1000, nella prima edizione sarà data precedenza, in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda:

  • agli iscritti all’ultimo anno di laurea specialistica, magistrale, magistrale a ciclo unico presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca;
  • ai laureati presso l’Università degli studi di Milano Bicocca negli appelli di laurea del mese di settembre, ottobre e novembre 2017;
  • agli iscritti a corsi di dottorato presso l’Università degli studi di Milano Bicocca

Completati i corsi del primo modulo, i restanti candidati saranno inseriti nella seconda edizione (giugno – luglio 2018). Per tutti l’iscrizione deve essere effettuata nel periodo indicato.

L’elenco degli ammessi alla prima edizione sarà pubblicata entro il giorno 4 dicembre 2017.

La pubblicazione rappresenta l’unico mezzo ufficiale di pubblicità. Non viene data alcuna altra comunicazione scritta o telefonica.

I candidati in elenco devono procedere all’immatricolazione, tramite il servizio Segreterieonline (http://www.unimib.it/segreterieonline), e al pagamento dell’imposta di bollo di 16,00€ nel periodo dal 5 al 13 dicembre 2017.

La mancata immatricolazione nei termini previsti viene considerata come rinuncia.

Verificato il numero di immatricolati effettivi sarà riaperta la graduatoria dal 15 al 21 dicembre.

 

TASSE E CONTRIBUTI DI ISCRIZIONE

Tutti coloro che saranno ammessi alla frequenza dei corsi dovranno versare un importo pari a 16 euro (imposta di bollo) all’atto dell’immatricolazione.

Si dovrà inoltre versare un contributo che sarà determinato sulla base del valore ISEE per le prestazioni per il diritto allo studio universitario secondo il seguente criterio:

Valore ISEE

Contributo per l’acquisizione dei 24 CFU

Fino a 13000 €

0 €

Da 13000 € a 30180 €

(ISEE/1000) 2 * 0,55 €

Da 30180 €

500 €

Il termine per la presentazione dell’ISEE è fissato per il 15 gennaio 2018

Il contributo sarà inoltre linearmente ridotto qualora i crediti da conseguire siano meno di 24.

Per gli studenti con ISEE superiore a 13.000,00 €, qualora il contributo fosse superiore a (ISEE – 13.000) * 0,07, il contributo dovuto è abbassato a (ISEE – 13.000) * 0,07

Il pagamento della tassa di iscrizione dovuta dovrà essere effettuato entro il 15 febbraio 2018.

Gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale, di dottorato o Scuole di Specializzazione dell'Università di Milano Bicocca, o che si siano laureati in una laurea magistrale di tale università nella sessione autunnale (settembre, ottobre e novembre) 2017, sono esonerati dal pagamento del contributo.

Sono inoltre esonerati dal contributo coloro che sono in possesso di disabilità o invalidità superiore al 66%. Occorre segnalare nella procedura di immatricolazione lo stato di disabilità o invalidità ed essere in possesso di certificato della commissione medica da cui risulti la percentuale di invalidità.

Contatti

Per informazioni scrivere a: fit@unimib.it.

AVVISO ATTIVAZIONE PERCORSO 24 CFU

RETTIFICA CATALOGO INSEGNAMENTI RICONOSCIUTI

Iscrizione ai Percorsi formativi per i 24 CFU - Istruzioni, Modulistica e Domande Frequenti

RICONOSCIMENTO DI CFU GIÀ ACQUISITI NEL CORSO DEGLI STUDI UNIVERSITARI

Al fine dell’acquisizione dei 24 CFU sarà possibile richiedere il riconoscimento di crediti già maturati nel corso degli studi universitari o accademici, in forma curricolare o aggiuntiva, compresi i Master universitari o accademici di primo e di secondo livello, i Dottorati di ricerca e le Scuole di specializzazione, nonché quelli relativi a singoli esami extracurricolari, purché relativi ai settori-scientifico disciplinari di cui all’articolo 3 comma 3 del D.M. 616/2017, coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati A, B e C del D.M. 616/2017 e comunque riconducibili al percorso formativo previsto.

Durante la procedura online sarà possibile indicare, per ogni ambito, gli insegnamenti di cui si chiede il riconoscimento:

  • Per gli insegnamenti presenti nel catalogo Bicocca si dovrà utilizzare la scelta nel menu a tendina disponibile nelle schermate successive;
  • Per gli insegnamenti sostenuti presso altro Ateneo, si dovrà allegare, al termine della procedura, cliccando sul pulsante “modifica titoli di valutazione" presente nella pagina di riepilogo di iscrizione al concorso, il modulo di autocertificazione allegato sotto la tabella.
  • Per gli insegnamenti presenti nel catalogo Bicocca ma sostenuti prima dell’Anno Accademico 2010/2011, si dovrà allegare, al termine della procedura, cliccando sul pulsante “modifica titoli di valutazione" presente nella pagina di riepilogo di iscrizione al concorso, il modulo di esposto allegato sotto la tabella.

MODULISTICA DA UTILIZZARE DURANTE LA PROCEDURA ONLINE.

Autocertificazione – Modulo da utilizzare per il riconoscimento degli insegnamenti sostenuti presso un altro Ateneo. L’autocertificazione, affinchè sia ritenuta valida, deve contenere tutti gli elementi necessari e previsti per la valutazione da parte della Commissione: ambito, titolo insegnamento, Ateneo, Corso di studi, SSD, votazione, data di superamento, modalità di erogazione, obiettivi e/o programma.

L’inserimento del solo elenco degli esami sostenuti nelle carriere precedenti (autocertificazioni\certificati) non rappresenta una richiesta di riconoscimento crediti in quanto priva di tutti gli elementi necessari.

 

Esposto – Modulo da utilizzare per il riconoscimento degli Insegnamenti contenuti nel catalogo dei corsi erogati dal nostro ateneo, ma acquisiti antecedentemente all’anno accademico 2010/2011. Per ogni insegnamento va specificato: ambito, titolo insegnamento, codice dell’insegnamento (riportato nell’autocertificazione scaricabile da segreteria online), SSD, votazione, data di superamento e modalità di erogazione.

La procedura di iscrizione al concorso si conclude con la stampa della domanda di ammissione al percorso in formato PDF.

 

DOMANDE FREQUENTI

 

  • L’acquisizione dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche mi consente di accedere direttamente all’insegnamento?

No. L’acquisizione dei 24 CFU costituisce, insieme al possesso di un titolo di laurea magistrale/specialistica o di vecchio ordinamento valido per l’accesso alla classe di insegnamento di proprio interesse, requisito necessario per partecipare al futuro concorso per l’ammissione al percorso di Formazione iniziale, tirocionio ed inserimento nella funzione docente (FIT) degli insegnanti della scuola secondaria.

  • Ho già conseguito nel mio percorso formativo svolto presso un altro Ateneo tutti i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Posso richiederne la certificazione in Bicocca?

No. Per ottenere la certificazione deve rivolgersi all’Ateneo presso cui ha acquisito i crediti. Se i crediti sono stati acquisiti in due o più Istituzioni universitarie, la certificazione viene rilasciata dall’Istituzione che per ultima in ordine di tempo ha erogato le attività formative funzionali all’acquisizione dei crediti.

  • Perché non possono essere riconosciuti ai fini dell’acquisizione dei 24 CFU tutti i crediti già maturati nei settori scientifico-disciplinari previsti dal D.M. 616/2017?

I crediti già maturati in insegnamenti afferenti ai settori scientifico-disciplinari previsti dal D.M. 616/2017 possono essere riconosciuti solo se coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati A, B e C dello stesso decreto.

  • Con il modulo per le autocertificazioni che avete pubblicato posso indicare solo due esami: posso autocertificarne più di due?

Si, occorre stampare il modulo per il numero di volte necessario.

  • Ho concluso la procedura di iscrizione ma mi sono accorto di non avere allegato tutte le autocertificazioni o di avere allegato quelle sbagliate. Come posso fare?

Cliccando sulla voce “Ammissione” presente in Segreterie online e selezionando poi “Ammissione al percorso formativo per il conseguimento dei 24 CFU” si può rientrare in procedura e attraverso la funzione “Modifica titoli di valutazione” aggiungere un’ulteriore autocertificazione o eliminare l’autocertificazione caricata in precedenza sostituendola con una nuova, entro il termine di scadenza del periodo di iscrizione (30/11/2017).

  • Ho eseguito la procedura di iscrizione al percorso: come faccio ad avere conferma che sia andato tutto a buon fine?

La procedura di iscrizione si conclude con la stampa della domanda di ammissione al percorso in formato PDF. Se è in possesso della ricevuta generata dal sistema, l’iscrizione è andata a buon fine e non occorre conferma.

  • Nella ricevuta di iscrizione come titolo di studio compare solo il diploma della scuola superiore e non la/le laurea/e che ho inserito correttamente in procededura. Come posso fare?

La procedura ha acquisito tutti i dati utili, è normale che sulla ricevute compaia solo il diploma. Non occorre intervenire.

  • A quale anno anno deve essere riferita l’attestazione ISEE da presentare entro il 15 gennaio?

L’ISEE richiesto è quello relativo ai redditi del 2015 e al patrimonio del nucleo familiare al 31/12/2016.

  • Come faccio ad inserire nel piano di studio un esame del percorso FIT?

Al momento non è un’opzione disponibile. Occorre prima sostenere il relativo esame e solo dopo chiederene il riconoscimento. L’attività potrà essere inserita nel piano di studio nella prima apertura utile.

  • Mi sono iscritto al percorso in Bicocca: in attesa di sapere se sarò ammesso alla prima o seconda edizione, mi posso iscrivere allo stesso percorso in un altro Ateneo?

Fino al momento dell’effettiva immatricolazione è possibile iscriversi al percorso attivato presso altro Ateneo. La domanda di ammissione al percorso da presentare tra il 20 e il 30 novembre è quindi compatibile con altra iscrizione, dato che presso il nostro Ateneo l’immatricolazone è prevista dal 5 al 13 dicembre.

  • E’ obbligatoria le frequenza alle lezioni ?

No, non è obbligatorio frequentare le lezioni.

  • Come si svolgeranno le lezioni ?

Per ogni insegnamento è prevista una lezione frontale a settimana della durata di 4 ore per 4 settimane, 18 ore di attivià elearnig da svolgere nello stesso periodo e 2 ore di discussione in presenza sulle attività svolte online.

Le lezioni di ogni turno del percorso formativo si svolgeranno 2 giorni a settimana con un impegno massimo di 8 ore al giorno per chi deve frequentare tutti e 4 gli insegnamenti.

Immatricolazione ai Percorsi formativi per i 24 CFU

Si comunica che dal giorno 5 al giorno 13 dicembre 2017 si apriranno le iscrizioni al percorso formativo per l’acquisizione dei 24 CFU per l’anno accademico 2017/2018.

Visto il numero complessivo di richieste verrà attivata solo l’edizione di gennaio-febbraio 2018. Gli studenti AMMESSI AL PERCORSO potranno immatricolarsi al percorso seguendo la procedura sotto indicata:

- Dalla pagina SegreterieOnLine  eseguire il login servendosi delle credenziali ottenute in fase di registrazione per l'iscrizione al concorso (In caso di smarrimento delle credenziali d’accesso alle Segreterie On-line è possibile recuperare la password seguendo le istruzioni pubblicate in questa pagina);

- Cliccare su Immatricolazione e scegliere la voce Immatricolazioni ai corsi ad accesso programmato, poi corso singolo ed infine selezionare PERCORSO FORMATIVO PER IL CONSEGUIMENTO DEI 24 CREDITI;

- Seguire la procedura, compilando i campi richiesti (indipendentemente dal titolo di studi precedentemente dichiarato è obbligligatorio l’inserimento del titolo di scuola superiore); al termine confermare l'inserimento degli stessi;

- Stampare il  MAV elettronico per il pagamento dell’imposta di bollo (16,00 euro);

- Effettuare il pagamento del MAV presso gli sportelli di qualsiasi istituto bancario entro il termine del 13 dicembre 2017;

Gli ammessi che non effettueranno tali operazioni entro i termini stabiliti saranno considerati rinunciatari.

Per i pagamenti effettuati tramite home banking o carta di credito è necessario verificare attentamente le politiche e gli orari di accettazione delle disposizioni MAV e le eventuali commissioni applicate da questi servizi, consultando le informative PSD disponibili presso le filiali o i siti internet degli stessi.
In particolare si ricorda che molte banche non eseguono immediatamente i pagamenti disposti limitandosi alla sola presa in carico. In tale ipotesi l'operazione solitamente avrà data di esecuzione pari al giorno lavorativo seguente.

Calendario corsi

La Commissione di Ateneo preposta ha provveduto a valutare le istanze di riconoscimento crediti presentate dagli iscritti alla corrente edizione del Percorso formativo per l’acquisizione dei 24 CFU. Tutti gli studenti che hanno avanzato richiesta di riconoscimento possono controllare, accedendo alla propria area personale in Segreterie on line, le attività formative riconosciute selezionando la voce “Libretto”.

Non è possibile effettuare il caricamento in procedura del riconoscimento di crediti posseduti dagli studenti la cui immatricolazione al Percorso formativo per l’acquisizione dei 24 CFU non risulta ancora perfezionata.

Le cause del mancato perfezionamento dell’immatricolazione possono essere:

  1. non è stato acquisito a sistema il pagamento del MAV relativo all’imposta di bollo richiesta per l’iscrizione al percorso formativo;
  2. la fotografia inserita sul proprio profilo in Segreterie on line non è stata validata in quanto non conforme ai requisiti prescritti.

Si invitano gli studenti la cui immatricolazione non risulta ancora perfezionata a regolarizzare tempestivamente la propria posizione.

Dalle ore 14:00 del giorno 12/01/2018 gli studenti in regola con l’immatricolazione interessati a frequentare le lezioni in presenza del percorso formativo potranno scegliere i turni in cui seguire ciascun insegnamento tramite la procedura disponibile sulla piattaforma e-learning di Ateneo al seguente collegamento

Si rammenta che il percorso formativo non prevede obblighi di frequenza

Gli studenti che non sono interessati a frequentare le lezioni in presenza possono non effettuare la scelta dei turni. Al fine di sostenere le verifiche di profitto relative ai diversi insegnamenti saranno assegnati d’ufficio ai turni in cui residueranno posti disponibili.

Il calendario delle lezioni è consultabile a questo link

Chi ha ottenuto il riconoscimento di 6 crediti in uno o più ambiti disciplinari del percorso, dovrà conseguire gli eventuali crediti mancanti al raggiungimento dei 24 CFU in ciascuno degli ambiti disciplinari in cui non ha riconoscimenti.

Chi ha ottenuto il riconoscimento di 12 CFU in un ambito disciplinare, dovrà conseguire i 12 crediti mancanti scegliendo tra due dei tre ambiti disciplinari in cui non ha riconoscimenti.

Chi ha ottenuto il riconoscimento di 12 CFU in un ambito disciplinare e di ulteriori 6 CFU in un altro, dovrà conseguire i 6 crediti mancanti scegliendo uno dei due ambiti disciplinari in cui non ha riconoscimenti.

Chi deve acquisire tutti i 24 CFU è tenuto a sostenere gli esami relativi agli insegnamenti di tutti quattro gli ambiti disciplinari.

Quanti hanno ottenuto già il riconoscimento di tutti i 24 CFU non devono sostenere alcun esame.

Si invita infine a controllare periodicamente la casella di posta elettronica d’Ateneo assegnata a ciascuno studente, alla quale saranno trasmesse tutte le comunicazioni ufficiali attinenti al percorso formativo.

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 15/02/2018