Titoli a valutazione prioritaria

L’AMMISSIONE AL MASTER AVVIENE PREVIA VALUTAZIONE DI CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM con valutazione prioritaria dei seguenti titoli

  • Esperienza nel campo dell'immigrazione e del diritto degli stranieri
  • Stage e tirocinio effettuati in settori dell'immigrazione e del diritto degli stranieri.
  • Attività professionale di avvocato
  • Attività professionale di assistente sociale
  • Attività professionale di educatore professionale
  • Attività professionale sanitaria nell'ambito di strutture alle quali accedono di frequente utenti stranieri
  • Attività professionale scolastica od educativa nell'ambito di strutture in cui è frequente la presenza di stranieri
  • Appartenenza ad una pubblica amministrazione, con particolare riguardo per il personale docente delle scuole, per il personale delle forze di polizia statali e locali, delle Prefetture (Sportello unico per l'immigrazione e uffici cittadinanza), delle Questure (Ufficio immigrazione), dei Comuni (servizi sociali, servizi anagrafici, polizia locale, servizi educativi), del personale preposto ai servizi interni o esterni agli istituti penitenziari per adulti o per minori, del personale preposto ai servizi per l'impiego, per la formazione professionale, per la promozione di attività culturali
  • Conoscenza documentata del diritto degli stranieri
  • Esperienza documentata di operatore nell'ambito di strutture di accoglienza del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) o nell'ambito di strutture straordinarie di accoglienza per richiedenti asilo attivate dalle Prefetture o nell'ambito di strutture di accoglienza per minori stranieri non accompagnati o nell'ambito di strutture di accoglienza per vittime di tratta o di grave sfruttamento
  • Appartenenza ad associazioni od enti di tutela dei diritti degli stranieri
  • Esperienza documentata di operatore nei Servizi di accoglienza alle frontiere o in centri governativi per richiedenti asilo o in centri di identificazione ed espulsione
  • Esperienza documentata di operatore nell'ambito di centri di ascolto per stranieri
  • Esperienza documentata di operatore in patronati sindacali
  • Appartenenza ad una Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale
  • Appartenenza ad uno degli enti che collaborano col Master (iscrizione ad ASGI come socio per il 2016, appartenenza al personale del Consorzio Farsi prossimo o degli enti che lo compongono o a cui si collegano, appartenenza ai soci o al personale della Coop. sociale A.ME.LIN.C.)
  • Appartenenza ad una associazione o comunità straniera
  • Partecipazione personale o familiare all'immigrazione
  • Appartenenza al personale di una rappresentanza diplomatico-consolare straniera in Italia
  • Documentata collaborazione con un consolato straniero
a cura di Redazione Centrale, ultimo aggiornamento il 18/04/2018