Doppia Laurea in Informatica

Il completamento di quanto previsto nel piano di studio concordato fra l'Ateneo di Bicocca e l'Università della Svizzera Italiana (USI) consentirà l'acquisizione del seguente doppio titolo:

  • LM in Informatica (UNIMIB) → Master of Science in Informatics (USI)

 

Il coordinatore UNIMIB è il Prof. Giovanni Denaro.

 

Bando di Mobilità Doppia Laurea

Il bando è unico per tutte le destinazioni Extra-UE. È possibile consultarlo nella pagina dedicata

Si prega di leggerlo attentamente e di seguire le istruzioni in esso riportate.

Si ricorda che sarà possibile presentare la propria candidatura entro il 2 marzo 2018, ore 12:00

Chi può partecipare

Possono partecipare alla selezione gli studenti iscritti al primo anno del corso di Laurea Magistrale in Informatica.

Quanto dura la mobilità

La mobilità comprende un intero anno accademico, che inizia a settembre.

Quanti studenti possono partecipare e con quali finanziamenti

Possono partecipare al programma fino a 8 studenti per anno accademico coperti da premio di studio.

Il premio di studio per i partecipanti alla mobilità a.a.2018/2019 è di €600,00 mensili (importo lordo).

Come partecipare

Per tutte le informazioni su come candidarsi e sul procedimento di selezione al programma di Doppia Laurea si prega di visitare la sezione dedicata.

Modulistica
  • LEARNING AGREEMENT: è il piano di studi che si intende svolgere durante la mobilità. Va compilato con il coordinatore del progetto e consegnato al Settore Affari Internazionali. Sarà cura dello studente far apporre le firme dei reponsabili dell'Università della Svizzera Italiana.
  • CERTIFICATO DI PERIODO: attesta l'inizio e la fine della mobilità. Il modulo va inviato appena possibile a cooperation@unimib.it e consegnato in originale al rientro dalla mobilità.

Contatti
  • UNIMIB:

Ufficio Relazioni Internazionali: cooperation@unimib.it

  • USI:

Decanato – Facoltà di scienze informatiche: decanato.inf@usi.ch

Esiti

Gli esiti saranno disponibili il 20 marzo 2018 nella sezione dedicata

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 12/02/2018