Borsa EXTRA UE

1- Beneficio economico Exchange EXTRA-UE

Il Beneficio economico per la Mobilità è modulata in base ai dati ISEE-Università con riferimento all’anno in cui è pubblicato il bando, come da DPCM n. 159/2013. Gli studenti che non avessero dichiarato l’ISEE non hanno diritto al beneficio economico; tali studenti potranno altresì recarsi agli sportelli del Settore Diritto allo Studio per dichiarare la fascia massima entro e non oltre la chiusura del bando.

In attuazione delle direttive ministeriali il finanziamento avviene come segue:

ISEE CONTRIBUTO MENSILE (30GG)
Fino a 30.000,00 € 600,00 €
Oltre 30.000,00 € 350,00 €

 

La borsa di studio è soggetta alle imposizioni fiscali e contributive previste dalla normativa italiana; per informazioni sulle trattenute ci si può rivolgere a assistenza.fiscale@unimib.it

2- Erogazione della borsa

L’erogazione della borsa avviene in due soluzioni:

  • Un anticipo sarà erogato prima della partenza previa dichiarazione delle date di mobilità;
  • Il restante finanziamento, se dovuto, verrà erogato a conguaglio in base alle date certificate nel LAEX Section to be completed AFTER THE MOBILITY.  Il conguaglio è calcolato sui giorni effettivamente trascorsi all’estero e certificati dall’organizzazione ricevente nel LAEX, a conclusione del periodo di mobilità. 

 

Il finanziamento della mobilità è assegnato con Decreto Rettorale e la sua erogazione è vincolata alla firma dell’Accordo di Mobilità Exchange EXTRA-UE.

3- Calcolo del periodo di mobilità

La durata della mobilità EXTRA- UE sarà calcolata utilizzando lo strumento comunitario Mobility Tool basato sulla funzione DAYS360 Excel, secondo l’anno commerciale di 360 giorni (pertanto ogni mese, indipendentemente dalla sua durata, sarà considerato di 30 giorni). E’ possibile verificare la durata della mobilità secondo le regole UE utilizzando il contatore qui pubblicato.

4- Carta multifunzione di Ateneo

L'erogazione della borsa avviene esclusivamente su Carta Multifunzione di Ateneo. E’ a carico degli studenti l’attivazione della funzione “carta prepagata” presso l’ente cassiere dell’Ateneo e la verifica del periodo di validità della carta.

Qualora la carta venga smarrita o rubata gli studenti devono presentare denuncia e chiedere il rilascio di una nuova carta agli Uffici Gestione Carriere e interfacciarsi direttamente con l’ente cassiere (Banca Popolare di Sondrio, popso@unimib.it) per la spedizione e l’attivazione della nuova carta. L’emissione della nuova carta e le spese di spedizione all’estero sono a carico dello studente. All’attivazione della nuova carta gli studenti troveranno erogate le mensilità dovute.

 

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 07/06/2019