FAQ Erasmus+ studio a.a.2020/2021

Le partenze per il primo semestre dell’a.a.2020/2021 sono confermate ma l’autorizzazione alla partenza dipenderà dalle direttive dello stato italiano, dalle garanzie in materia di sicurezza fornite dall’Ateneo di destinazione e più in generale dagli stati esteri.

Gli Atenei esteri possono organizzare l’Erasmus in distance o blended learning o in casi estremi possono richiedere lo spostamento di tutte le mobilità su altri semestri anche di anni accademici futuri. 

Per l’a.a. 2020/2021 UMI provvederà alla modifica del semestre solo nei seguenti casi:

  1. l’Ateneo estero sospende le mobilità chiedendo un posticipo delle partenze;
  2. l’Ateneo estero non eroga un’offerta, anche in e learning, adeguata; in questo caso UMI valuterà la situazione con il Coordinatore alla mobilità di riferimento

In tutti gli altri casi lo spostamento di semestre non è permesso.

 

Il distance e il blended learning sono modalità di apprendimento applicabili alle mobilità previste dal Programma Erasmus:

  1. Il blended learning è una modalità mista di apprendimento che alterna periodi in e-learning a periodi di apprendimento tradizionale. Questa nuova modalità didattica è promossa e sarà implementata ulteriormente nel nuovo Programma settennale Erasmus 2021-2027 al fine di fornire opportunità di apprendimento di respiro internazionale a un numero sempre maggiore di studenti. L’Ateneo e l’Agenzia Nazionale possono stanziare un contributo finanziario.
  2. Il distance learning prevede lo svolgimento dell’esperienza Erasmus totalmente online come ad esempio avviene per i MOOC. Questa modalità è pienamente riconosciuta come Erasmus nella carriera degli studenti. L’Ateneo e l’Agenzia Nazionale possono stanziare un contributo finanziario.

Il pagamento della mora per l’a.a. 2020/2021 è sospeso.

Gli studenti che intendono rinunciare devono compilare il questionario di rinuncia alla sezione dedicata delle Segreterie Online.

 

 

E’ possibile fare rinuncia durante tutto l’anno accademico.

Ti consigliamo quindi di non affrettarti a presentare la rinuncia, attendi gli sviluppi della situazione.

Nel caso sia l’Ateneo estero a cancellare l’Erasmus non dovrai pagare la mora.

Non contattate gli Atenei esteri fino a quando non sarete stati nominati. Successivamente all nomina scrivete all’Ateneo estero solo per urgenze e se non trovate le indicazioni per l’iscrizione sul sito estero. 

Gli Atenei comunicheranno modalità e tempistiche appena possibile all’Ufficio mobilità Internazionale e a voi.

 

Per l’a.a. 2020/2021 la scadena della presentazione del primo LA è stata sospesa. Potete valutare le offerte degli Atenei esteri e presentare il LA alle Segreterie Online una volta avuta la conferma delle attivazioni dei corsi presso le mete estere.

Nel caso l’Ateneo estero vi chiedesse espressamente la compilazione del LA in tempi brevi, potete presentarlo ed eventualente modificarlo in un secondo tempo.

ATTENZIONE! Ricordiamo che per poter dichiarare le date di partenza è comunque indispensabile avere alle Segretreie Online un LA approvato dal Coordiantore di Bicocca.

Data la particolare contingenza dell’a.a. 2020/2021 ti sarà permesso seguire corsi di Bicocca in e learning e sostenere esami di profitto  online durante l’Erasmus, purchè i corsi e gli esami non siano stati inseriti in LA approvato.

ATTENZIONE! Durante il periodo Erasmus è permesso sostenere esami di Bicocca esclusivamente in modalità online.

La Commissione Europea caldeggia la creazione di forme di blended learning che verranno confermate anche negli anni accademici futuri.

Per l’a.a.2020/2021 ci saranno delle modalità organizzative molto varie, vi saranno Atenei che:

  • stabiliranno il distance learning per tutto l’anno accademico;
  • adotteranno il blended learning;
  • sospenderanno l’Erasmus per il primo semestre, spostando gli Erasmus sul secondo semestre riducendo il numero e/o la durata delle mobilità (nel caso il numero di mobilità venga ridotto alcuni studenti potranno essere spostati sull’a.a. 2021/2022)

 

Ricordati che hai a disposizione 12 mensilità di Erasmus da spendere sulla laurea triennale, 12 mensilità sulla laurea magistrale, 12 mensilità sul dottorato e 24 mensilità sulle lauree magistrale a ciclo unico. Puoi utilizzare le 12 mensilità su più anni accademici e puoi candidarti sia al bando Erasmus studio sia al bando Erasmus traineehip, purchè la somma di tutte le mobilità che farai sul tuo ciclo di studio non superi le mensilità a tua disposizione.

Stando così le cose potrai ridurre il tuo periodo Erasmus sull’a.a.2020/2021 e candidarti a bandi futuri. Ricordati che la decisione deve essere concordata con il tuo coordinatore e approvata dall’Ateneo di destinazione.

 

Nel caso ci fosse la possibilità o l’esigenza di spostare gli studenti dal primo al secondo semestre, UMI si coordinerà con il Coordinatore di riferimento seguendo l’ordine di graduatoria.

La rinuncia non preclude la partecipazione ai bandi degli anni accademici successivi.

Non vengono invece ammessi ai bandi degli anni successivi gli studenti che, pur essendo stati assegnati ad una meta, non partono per l’Erasmus e non ne danno comunicazione a UMI compilando il questionario di rinuncia.

NO, non vi sono penali da corrispondere agli Atenei esteri.

Se il tuo Ateneo di destinazione decide per la didattica a distanza (e learning), anche se non è previsto, potrai partire per il paese estero, purchè vi siano le situazioni di sicurezza e siano permessi gli espatri.

Questa decisione sarà su tua responsabilità, perchè non è prevista dal Programma Erasmus e di conseguenza non è prevista nessuna copertura assicurativa e/o finanziaria.

L’ammontare delle borse sia per quanto riguarda il finanziamento UE che per l’integrazione di Ateneo e le modalità di erogazione verranno comunicate agli studenti idonei non appena saranno comunicati i finanziamenti UE e i fondi ministeriali.

a cura di Area della formazione, ultimo aggiornamento il 30/06/2020