PARRAVICINI JACOPO

Ruolo: 
Assegnista di ricerca
Settore scientifico disciplinare: 
FISICA SPERIMENTALE (FIS/01)

Biografia

J. P.  è  nato il 22 settembre 1981 a Milano. Sposato, ha due figli.

Attualmente è Assegnista presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali, Professore a contratto presso il Dipartimento di Matematica e Applicazioni e detiene l’Abilitazione Scientifica come Professore Associato di Fisica Sperimentale.

Si è laureato "magna cum laude" in Fisica nel 2006, presso l'Università degli Studi di Milano, discutendo una tesi sperimentale in fisica della materia.

Nel corso del suo Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettronica, svolto presso l'Università di Pavia, ha studiato le proprietà ottiche nonlineari e strutturali di cristalli ferroelettrici per applicazioni nella fotonica. Nello stesso periodo ha partecipato a diverse scuole monografiche e ha preso parte al progetto di formazione “Dalla Scienza dei Materiali alla Biomedicina Molecolare”, in collaborazione con la Regione Lombardia.

Nel 2008 ha vinto il Premio di Operosità Scientifica "A. Righi " della Società Italiana di Fisica. Tra il 2008 e il 2009 ha preso parte a un progetto Firb per l'applicazione della fisica dei materiali alle tecnologie dei componenti ottici, nell'ambito del Dipartimento di Elettronica e del Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell'Università di Pavia.

Dal 2009 al 2014 ha collaborato con il Dipartimento di Fisica dell'Università di Pavia e con il Dipartimento di Scienza dei Materiali dell'Università di Milano Bicocca nello studio di proprietà strutturali e dielettriche di monocristalli organici.

Terminato il dottorato, nel 2010 è divenuto "chercheur contractuel" (ricercatore a contratto) presso il Départment d'Optique (Dipartimento di Ottica) dell'Université de Franche-Comté (Besançon, Francia), dove ha concepito e sviluppato una nuova tecnica per la misura della piroelettricità dei cristalli.

Nel 2010 ha vinto il concorso per diventare "Giovane Ricercatore"del progetto Firb "Phocos" presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell'Università de L'Aquila (L'Aquila). Da gennaio 2012 al gennaio 2014 è stato affiliato al Dipartimento di Fisica dell'Università di Roma "La Sapienza" come "Giovane Ricercatore" Firb, in seguito al trasferimento della sede del progetto a Roma. Da febbraio 2014 a settembre 2015 è stato "Assegnista" presso il Dipartimento di Fisica dell'Università di Roma "La Sapienza".

Dal 2010 al 2013 è stato membro dell'IPCF-CNR, Istituto per i Processi Chimico-Fisici del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Dal 2010 al 2016 ha collaborato  con l'Università dell'Insubria (Como), il Politecnico di Bari (Bari), l'Insitute Nonlinéaire del CNRS (Nizza, Francia).

Tra il 2015 e il 2016 ha usufruito di una borsa presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione dell'Università di Pavia per lo studio di tecniche innovative di microscopia nonlineare. Dal 2016 è assegnista di tipo A2 presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali dell'Università di Milano-Bicocca, in cui si occupa di materiali per applicazioni fotovoltaiche, in particolare film sottili, mantenendo altresì collaborazioni sulle sue altre tematiche di ricerca.

Nell'aprile del 2017 ha ottenuto l'abilitazione nazionale a professore associato di fisica sperimentale della materia (SC 02/B1). Nell'anno accademico 2018-2019 è stato nominato titolare del corso di Preparazione di Esperienze Didattiche nell'ambito del Corso di Laurea Magistrale in Matematica dell'Università di Milano-Biococca.

Al presente collabora con l'Università di Roma "La Sapienza", l'Università di Pavia, l'Università Statale di Milano, la Hebrew University di Gerusalemme (Israele).

Ad oggi è co-autore di 55 pubblicazioni, di cui 35 in giornali internazionali "peer-reviewed" e 20 in proceedings di congressi internazionali. Il suo indice H (Scopus) è 11.

Ricerca

Attualmente J.P. si occupa dello studio di proprietà strutturali, ottiche, elettriche di materiali inorganici per applicazioni fotovoltaiche, in particolare celle a film sottile e multigiunzione. Ulteriori ambiti di ricerca sono lo studio di sistemi disordinati, nonlineari e dissipativi: ambiti di ricerca specifici riguardano la fisica dei materiali non ergodici, le proprietà dielettriche e strutturali di semiconduttori (organici e inorganici), le proprietà ottiche lineari e nonlineari di cristalli fuori dall'equilibrio, l'ottica in sistemi disordinati e dissipativi, lo sviluppo di sistemi innovativi di microscopia nonlineare.

Pubblicazioni

  • Parravicini, J. (2018). Thermodynamic potentials in anisotropic and nonlinear dielectrics. PHYSICA. B, CONDENSED MATTER, 541, 54-60. Dettaglio
  • Parravicini, J., Acciarri, M., Lomuscio, A., Murabito, M., Le Donne, A., Gasparotto, A., et al. (2017). Gallium In-Depth Profile in Bromine-Etched Copper–Indium–Galium–(Di)selenide (CIGS) Thin Films Inspected Using Raman Spectroscopy. APPLIED SPECTROSCOPY, 71(6), 1334-1339. Dettaglio
  • Acciarri, M., Le Donne, A., Marchionna, S., Meschia, M., Parravicini, J., Gasparotto, A., et al. (2018). CIGS thin films grown by hybrid sputtering-evaporation method: Properties and PV performance. SOLAR ENERGY, 175, 16-24. Dettaglio
  • Parravicini, J., Acciarri, M., Murabito, M., Le Donne, A., Gasparotto, A., & Binetti, S. (2018). In-depth photoluminescence spectra of pure CIGS thin films. APPLIED OPTICS, 57(8), 1849-1856. Dettaglio
  • Parravicini, J., DelRe, E., Agranat, A.J., & Parravicini, G.B. (2017). Liquid-solid directional composites and anisotropic dipolar phases of polar nanoregions in disordered perovskite. NANOSCALE, 9(27), 9572-9580. Dettaglio