Tecnologia VoIP

L'Ateneo introdusse la tecnologia VoIP nel 2005 utilizzando il protocollo H.323; nel 2008 fu introdotto il protocollo SIP e implementato il protocollo ENUM per il routing delle chiamate su Internet.

A protezione dell'investimento in telefonia tradizionale effettuato nel 1997 (11 PABX e oltre 3000 terminali), si è optato per l'introduzione di uno strato protocollare (vedi figura) che realizzasse l'interfacciamento dell'infrastruttura tradizionale con l'ambiente IP, permettendo alle due tecnologia di coesistere. La scelta, non comune per l'alto livello di sofisticazione tecnologica e interamente realizzata dai Sistemi Informativi di Ateneo, ha consentito il graduale passaggio alla tecnologia VoIP in maniera del tutto trasparente all'utenza e senza dovere dismettere un'infrastruttura ancora perfettamente efficiente.

Infrastruttura Voip

L'infrastruttura VoIP di ateneo utilizza il protocollo SIP  [Immagine Link Esterno] , e si compone di un Session Control Server clusterizzato per le funzionalità SIP, di quattro gateway per l'interoperabilità con le altre tecnologie di telefonia, e di una coppia di media server per i servizi avanzati.

Il Session Control Sever (realizzato con il software open source OpenSIPS ) costituisce il componente principale dell'infrastruttura, ed è configurato con le funzionalità di stateful proxy, registrar server, location server e sip front end per i gateways. Si occupa quindi della registrazione mediante autenticazione (SIP Digest Access Authentication ) degli utenti dei domini unimib.it e campus.unimib.it, dell'intero signaling/routing delle chiamate, e dell'implementazione di servizi end-user, come il call forwarding, le white/black list, lo speed dialing, e altri ancora.

La comunicazione con la rete a commutazione di circuito pubblica (PSTN), e con le centrali PABX del sistema di telefonia tradizionale, avviene tramite l'impiego di 4 gateway SIP/TDM (realizzati utilizzando il software open source Asterisk ), distribuiti geograficamente sugli edifici del campus dove sono terminati i flussi PRI dell'operatore di telefonia. Tale scelta ha consentito il rispetto dei requisiti di bilanciamento di carico del traffico e di alta disponibilità dell'infrastruttura tipici delle moderne reti informatiche.

I collegamenti con l'operatore di telefonia (provider) che veicolano il traffico telefonico su rete PSTN in entrata e in uscita dall'ateneo sono distribuiti su 7 flussi ISDN PRI (E1, 2.048 Mbit/s), per un totale di 195 canali (B) audio telefonici.

Per l'implementazione di servizi, quali: IVR (Interactive Voice Response), segreteria telefonica, voicemail, audioconference, hunting group, musica d'attesa ecc., sono stati predisposti nell'infrastruttura dei media server, realizzati anch'essi utilizzando il softPBX Asterisk.

Protocollo SIP

Ogni utente strutturato disporrà di un URI SIP del tipo sip:nome.cognome@unimib.it e di un alias del tipo  sip:interno@unimib.it oltre al consueto numero e.164  tel: +39 02 6448 interno

E' importante osservare che l'identificativo, essendo riferito all'utente e non al terminale fisico, permette l'accesso al servizio da terminali diversi (mobilità) consentendo, inoltre, l'associazione dello stesso identificativo a terminali diversi con funzionalità differenti, a beneficio della flessibilità di utilizzo.

Protocollo ENUM

Per consentire l'interoperabilità nell'indirizzamento telefonico fra le varie tecnologie e, quindi, la raggiungibilità geografica in ambito VoIP, si è implementato il protocollo ENUM.

Con questa finalità l'Università di Milano-Bicocca ha aderito ad NREnum.net , ottenendo la delega per il prefisso "+39 02 6448" che di fatto permette la raggiungibilità degli utenti dell'ateneo indifferentemente tramite URI SIP e numeri E.164.

La risoluzione ENUM per l'intera radice "+39 02 6448" permette ai terminali VoIP esterni di raggiungere tutti gli interni universitari (sia tradizionali sia VoIP) attraverso la rete IP, rendendo l'Università di Milano-Bicocca una rete “full VoIP”, con conseguente risparmio sui costi telefonici per il chiamante.

Ogni utenza telefonica dell'ateneo dispone quindi di un nuovo indirizzo da aggiungere ai propri contatti enum: +39026448xxxx  dove xxxx è la numerazione interna del sistema telefonico integrato.
 

Infrastruttura AAA

Ai fini dell'autenticazione, dell'autorizzazione e dell'accounting delle chiamate, il sistema fonia è stato integrato con l'infrastruttura di AAA  centralizzata di Ateneo.

a cura di Sistemi informativi, ultimo aggiornamento il 07/09/2017