Specifiche sul corso

Area del corso: 
Dipartimento: 
DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, METODI QUANTITATIVI E STRATEGIE DI IMPRESA
Tipo di corso: 
Laurea triennale (DM 270)
Anno accademico: 
2017/2018
Durata in anni: 
3
Crediti: 
180
Sede: 
MILANO
Lingua: 
Italiano
Modalita' didattica dell'ordinamento: 
Convenzionale

Norme per l'accesso

Ai fini dell’accesso si richiede la conoscenza delle seguenti nozioni elementari di matematica:

Simboli e linguaggio matematico
Insiemi numerici
Disequazioni razionali e irrazionali
Equazioni e disequazioni esponenziali e logaritmiche
Equazioni e disequazioni goniometriche
Equazioni e sistemi algebrici
Il piano cartesiano: rette, circonferenze, parabole, iperboli e grafici di funzioni elementari
Geometria euclidea del piano e dello spazio

La verifica della preparazione iniziale avverrà tramite un test di valutazione (V.P.I.) (obbligatorio). Il test di valutazione della preparazione iniziale consiste in domande di carattere logico-matematico e sarà effettuato nelle date che saranno pubblicate sulla pagina web del sito della Scuola di Economia e Statistica o del Dipartimento di Economia, Metodi quantitativi e Strategie di Impresa o del corso di studio. Il mancato superamento del test non preclude l’ immatricolazione al corso. Tuttavia, coloro che non superano il test non potranno sostenere alcun esame se prima non avranno sostenuto con esito positivo l'esame di Statistica I.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea in Scienze statistiche ed economiche è ad accesso libero. Per potersi immatricolare al corso di laurea è necessario essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di un titolo conseguito all’estero ritenuto idoneo. Per l’anno accademico 2017/2018 è previsto comunque un test per la valutazione della preparazione iniziale (VPI) che è obbligatorio sostenere per potersi immatricolare.
Sono previste due date per sostenere il test, una il 17 luglio 2017 e l’altra il 13 settembre 2017. La prova si terrà nei laboratori informatici presso l’ateneo. È possibile, eventualmente ripetere il test, qualora non venga superato in occasione della prima prova prevista a luglio.
La prova dura 50 minuti ed è composta da 10 domande di argomento logico-matematico. Il test è superato rispondendo correttamente ad almeno 6 domande. I candidati che avranno superato il test, potranno immatricolarsi. I candidati che non supereranno il test potranno comunque immatricolarsi, ma non potranno sostenere esami prima di aver superato l’esame di Statistica I.
Per ulteriori dettagli si rimanda al sito del corso di laurea.

Obiettivi formativi e competenze attese

Il corso di laurea in Scienze Statistiche ed Economiche fornisce le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per rilevare, analizzare e trattare dati economici al fine di descrivere e interpretare i sottostanti fenomeni reali sia a livello microeconomico sia a livello macroeconomico. Pertanto, fornisce ai propri laureati un'adeguata padronanza delle metodologie statistiche generali fortemente integrata con specifiche competenze nelle discipline statistico-economiche, economico-politiche ed economico-aziendali.
Il corso di laurea si articola in una prima fase di preparazione comune (corrispondente essenzialmente ai primi due anni) che assicura una solida preparazione di base, sia metodologica sia applicativa, nelle seguenti aree di apprendimento: Matematica, Informatica, Statistica, Statistico-economica ed Economia.
Segue una fase di approfondimento che prevede la scelta da parte dello studente di insegnamenti che fanno riferimento a tre principali percorsi che meglio caratterizzano le destinazioni professionali come descritto nell’art. 4:

i) Mercati finanziari (con gli insegnamenti Economia dei mercati monetari e finanziari, Finanza aziendale, Matematica finanziaria)
ii) Ricerche di mercato (con gli insegnamenti Analisi di mercato, Economia industriale, Statistica aziendale)
iii) Sistemi informativi aziendali (con gli insegnamenti Data Mining, Statistica computazionale, Organizzazione dei sistemi informativi)

E', altresì, prevista la possibilità di inserire l’attività di stage (tirocinio formativo).

Il percorso formativo comprende le seguenti aree di apprendimento:
i) Matematica
ii) Informatica
iii) Statistica
iv) Statistica economica
v) Economia

I risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei del titolo di studio, sono di seguito indicati, in modo differenziato per area per quanto riguarda "Conoscenza e capacità di comprensione" e "Capacità di applicare conoscenza e comprensione" mentre, trasversalmente, per tutte le aree, per quanto riguarda i rimanenti descrittori.

i) Area matematica

- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche possiede una buona conoscenza delle discipline matematiche di base, in particolare degli strumenti propedeutici allo studio delle nozioni fondamentali della probabilità, della metodologia statistica nonché della teoria economica.

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di ricorrere ad adeguati supporti matematici per il rilevamento e il trattamento di dati economici. Ciò in quanto è in grado di applicare il calcolo differenziale e integrale in una e più variabili e il calcolo matriciale.

- Insegnamenti che realizzano i risultati di apprendimento dell’area: Analisi matematica I, Analisi matematica II, Algebra lineare, Matematica finanziaria.

ii) Area informatica

- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche possiede una buona conoscenza dei principali metodi e strumenti informatici utilizzati dalle aziende e dalle istituzioni pubbliche e nozioni avanzate sui software di tipo statistico e sul loro utilizzo in presenza di grandi quantità di dati

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di provvedere all'interrogazione di grandi basi di dati, alla gestione di dati, all'elaborazione mediante la programmazione e l'utilizzo di pacchetti/linguaggi statistici.

- Insegnamenti che realizzano i risultati di apprendimento dell’area: Informatica, Laboratorio di informatica, Basi di dati, Organizzazione dei sistemi informativi.

iii) Area statistica

- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche possiede i concetti fondamentali della statistica descrittiva e inferenziale, univariata e multivariata, dei metodi di campionamento, dei principali modelli probabilistici e statistici.

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di progettare e gestire indagini statistiche con particolare riferimento a contesti di tipo economico; di procedere alla misura, al rilevamento ed al trattamento di dati economici anche di grandi dimensioni; di individuare e implementare opportuni modelli statistico-probabilistici e trarre le appropriate conclusioni inferenziali.
Insegnamenti che realizzano i risultati di apprendimento dell’area: Statistica I, Calcolo delle probabilità, Statistica II, Analisi statistica multivariata, Statistica III, Data mining e Statistica computazionale

iv) Area statistica economica

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche possiede i metodi matematici e statistici propri per l'analisi di dati economici a livello micro o macro, di previsione economica e di stima econometrica.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di descrivere, interpretare e spiegare eventi e processi economici propri della realtà locale, nazionale e internazionale, tramite
l'utilizzo di metodi e modelli statistico-economici; di formulare previsioni sull'evoluzione delle variabili economiche rilevanti; di contribuire alla soluzione dei problemi decisionali propri delle diverse realtà aziendali e professionali.

Insegnamenti che realizzano i risultati di apprendimento dell’area: Statistica economica I, Statistica economica II, Serie storiche economiche, Analisi di mercato, Statistica Aziendale.

v) Area economia

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche possiede una buona competenza nell’area delle discipline economico-politiche ed economico-aziendali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di descrivere, interpretare e spiegare eventi e processi economici propri della realtà locale, nazionale e internazionale, tramite
l'utilizzo di metodi e modelli economici.

Insegnamenti che realizzano i risultati di apprendimento dell’area: Microeconomia, Macroeconomia, Econometria, Economia dei mercati monetari e finanziari, Finanza aziendale, Economia industriale.

Con riferimento alla "Conoscenza e capacità di comprensione" delle cinque aree di
apprendimento, la rispettiva acquisizione avviene tramite insegnamenti erogati sotto forma di lezioni frontali, esercitazioni, laboratori e seminari.
La verifica avviene attraverso prove di accertamento che possono svolgersi in forma scritta e orale o orale. Inoltre, con particolare riferimento alle conoscenze di base (matematiche, informatiche e statistiche), sono previste intense attività di tutoraggio che consentono un rapporto più diretto con gli studenti e un costante monitoraggio del livello di apprendimento.

Con riferimento alla "Capacità di applicare conoscenza e comprensione" delle cinque aree di apprendimento, la rispettiva acquisizione avviene tramite insegnamenti nei quali sono presenti numerosi laboratori, esercitazioni e casi studio tratti dalla realtà economica e sono previste varie forme di verifica (oltre alle prove scritte e/o orali, l’elaborazione di approfondimenti e report) che consentono allo studente di sviluppare abilità pratico-applicative.

Una descrizione completa dei programmi di ciascun insegnamento e delle relative modalità di accertamento dell’effettiva acquisizione dei risultati di apprendimento è disponibile all'indirizzo http://www.sse.dems.unimib.it/

Autonomia di giudizio (making judgements)
Il corso di laurea in Scienze Statistiche ed Economiche intende fornire le capacità di:
- valutare criticamente la qualità dei dati e la bontà delle tecniche statistico-economiche apportando gli eventuali adattamenti necessari
- lavorare in gruppo con un ragionevole grado di autonomia e responsabilità pur coordinandosi con altre figure professionali
- comprendere i problemi che la società pone a un laureato in Scienze Statistiche ed
Economiche e proporre soluzioni.

L’autonomia di giudizio viene acquisita tramite insegnamenti nelle aree statistico-economica, matematico-applicata ed economica, anche attraverso l’elaborazione autonoma e di gruppo di elaborati e tesine, ivi compresa quella richiesta al termine di un'esperienza di stage o in vista della prova finale.
La verifica del conseguimento dell’autonomia di giudizio avviene tramite prove in forma scritta e/o orale, attraverso la valutazione degli elaborati redatti dagli studenti e, inoltre, tramite la valutazione dell’attività di stage effettuata da parte dei relativi tutor.

Abilità comunicative (communication skills)
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di:
- sintetizzare e trasmettere le informazioni rilevanti nei diversi contesti economici orientandole ai processi decisionali
- presentare i risultati delle proprie elaborazioni e ricerche sia a un pubblico di specialisti sia a una controparte di non esperti, anche con l'ausilio delle opportune tecniche informatiche
- comunicare in un'ulteriore lingua dell'Unione Europea, oltre all'Italiano, sia con esperti
(proprietà di linguaggio tecnico) sia in contesti generali.
Tali abilità vengono acquisite tramite insegnamenti che prevedono la redazione e l’esposizione di approfondimenti e report realizzati con la supervisione dei docenti. Inoltre, vengono conseguite tramite l’interazione con il mondo del lavoro nell’ambito dell’attività di stage, attraverso lo studio di almeno una lingua straniera. Le verifiche del possesso di tali abilità avvengono tramite la valutazione degli elaborati, la presentazione dei medesimi e il colloquio finale col tutor accademico dell'attività di stage.

Capacità di apprendimento (learning skills)
Il corso di laurea in Scienze Statistiche ed Economiche consente al laureato di:
- sviluppare le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi successivi di natura statistica ed economica con un buon grado di autonomia
- essere in grado di inserirsi proficuamente nel mondo lavorativo, affrontando problemi e contesti ignoti, anche tramite l'apprendimento autonomo di metodi e modelli nuovi, seppur di complessità analoga a quelli già noti.
Tali capacità vengono acquisite tramite l’assegnazione di approfondimenti, sia di natura teorica sia applicativa, che avviene soprattutto negli insegnamenti più avanzati del secondo e del terzo anno di corso, durante l’attività di stage e in fase di elaborazione di tesine o di relazioni necessarie per sostenere la prova finale.
La verifica avviene tramite prove di accertamento relative agli insegnamenti e tramite la valutazione dell’attività di stage e della prova finale.

Insegnamenti

Prova finale

Per la prova finale sono previste due alternative, ciascuna delle quali comporta l’acquisizione di 6 cfu.
La scelta tra le due dipende dalla presenza o meno dello stage nel piano di studio. Più precisamente, per gli studenti che abbiano effettuato uno stage è prevista la redazione di una relazione scritta (relazione di stage) concernente l’esperienza di stage, predisposta con l’ assistenza di un docente della Scuola di Economia e Statistica. Per gli altri studenti è prevista la redazione di un elaborato (tesina) concernente un argomento relativo agli studi compiuti dallo studente, concordato con docenti della Scuola di Economia e Statistica.
La valutazione della relazione di stage o della tesina avviene a cura di una Commissione ristretta composta ad hoc. La Commissione ristretta propone un punteggio finale in centodecimi e
l'eventuale lode tenendo conto sia dell'elaborato finale, sia dell'intera carriera universitaria dello studente. La Commissione di laurea assegna la votazione finale e procede alla proclamazione.

Sbocchi occupazionali

Il Corso di laurea in Scienze Statistiche ed Economiche intende fornire le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per rilevare, analizzare e trattare dati economici al fine di descrivere ed interpretare i sottostanti fenomeni reali sia a livello microeconomico sia a livello macroeconomico. Pertanto consente ai propri laureati di possedere un'adeguata padronanza delle metodologie statistiche generali fortemente integrata con specifiche competenze nelle discipline statistico-economiche, economico-politiche ed economico-aziendali.

funzione in un contesto di lavoro:
Il Corso di laurea si articola in una prima fase di preparazione comune (corrispondente essenzialmente ai primi due anni) che assicura una solida preparazione di base, sia metodologica sia applicativa, nelle aree di apprendimento: Matematica, Informatica, Statistica, Statistica economica ed Economia.
Segue una fase di approfondimento che prevede la scelta da parte dello studente di insegnamenti che fanno riferimento a tre principali filoni che meglio caratterizzano le funzioni professionali:
(i) Mercati finanziari (con gli insegnamenti Economia dei mercati monetari e finanziari, Finanza aziendale, Matematica finanziaria);
(ii) Ricerche di mercato (con gli insegnamenti Analisi di mercato, Economia industriale, Statistica aziendale);
(iii) Sistemi informativi aziendali (con gli insegnamenti Data Mining, Organizzazione dei sistemi informativi, Statistica computazionale).
E' altresì prevista la possibilità di inserire l’attività di stage (tirocinio formativo).
In sintesi, il percorso formativo comprende le seguenti aree di apprendimento:
(i) Matematica
(ii) Informatica
(iii) Statistica
(iv) Statistica economica
(v) Economia

competenze associate alla funzione:
Il laureato in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di esercitare funzioni ed attività coerentemente con gli obiettivi formativi ed i risultati di apprendimento attesi corrispondenti ai seguenti sbocchi occupazionali e professionali:
* previsioni economiche
* ricerche di mercato
* pubblicità e marketing
* controllo di gestione
* analisi dei rischi finanziari e assicurativi aziendali
* gestione dei sistemi informativi aziendali
* consulenza statistica
La laurea in Scienze Statistiche ed Economiche consente l'inserimento nei seguenti settori economici: Terziario avanzato, New economy, Istituti di ricerca, Banche e finanza, Assicurazioni, Industria, Commercio, Pubblica Amministrazione.

sbocchi professionali:
Il Corso prepara alla professione di statistico (classificazione ISTAT: 2.1.1.3.2).
Si riportano con riferimento al potenziale sbocco dei laureati i principali codici di riferimento secondo la classificazione ISTAT (Ateco 2007):
63.11.11 (Elaborazione elettronica di dati contabili)
63.11.19 (Altre elaborazioni elettroniche dei dati)
63.11.20 (Gestione database)
70.22.09 (Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo-gestionale e pianificazione aziendale)
73.20.00 (Ricerche di mercato e sondaggi di opinione)
84.11.20 (Attività di pianificazione generale e servizi statistici generali)

Valutazione degli studenti

Docenti di riferimento
ALGEBRA (MAT/02)
STATISTICA (SECS-S/01)
STATISTICA ECONOMICA (SECS-S/03)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
STATISTICA (SECS-S/01)
ECONOMETRIA (SECS-P/05)
STATISTICA ECONOMICA (SECS-S/03)
STATISTICA (SECS-S/01)
STATISTICA (SECS-S/01)
STATISTICA (SECS-S/01)
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)
FINANZA AZIENDALE (SECS-P/09)
STATISTICA (SECS-S/01)
STATISTICA ECONOMICA (SECS-S/03)