Specifiche sul corso

Area del corso: 
Dipartimento: 
DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, METODI QUANTITATIVI E STRATEGIE DI IMPRESA
Tipo di corso: 
Corso di Laurea Magistrale
Anno accademico: 
2017/2018
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede: 
MILANO
Lingua: 
Italiano
Modalita' didattica dell'ordinamento: 
Convenzionale

Norme per l'accesso

Possono accedere al corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche i laureati in possesso di un diploma di laurea appartenente a una delle seguenti classi di laurea previste dal

DM 270/04 (per la corrispondenza tra classi di laurea relative al DM 270/04 e le classi di laurea relative al DM 509/99 si rinvia alle linee guida ministeriali per la progettazione dei nuovi Ordinamenti didattici dei Corsi di laurea e di laurea magistrale relative ai DM 22 ottobre 2004, n. 270 e 16 marzo 2007):

- L-7 Ingegneria civile e ambientale

- L-8 Ingegneria dell’informazione

- L-9 Ingegneria industriale

- L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione

- L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale

- L-30 Scienze e tecnologie fisiche

- L-31 Scienze e tecnologie informatiche

- L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e per la natura

- L-33 Scienze economiche

- L-35 Scienze matematiche
- L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali

- L-40 Sociologia

- L-41 Statistica

Per accedere al corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche tali laureati devono avere acquisito nel loro precedente percorso formativo un minimo complessivo di 50 cfu all’interno delle tipologie di competenze elencate qui di seguito. Concorrono necessariamente alla determinazione del numero minimo complessivo di 50 cfu almeno 6 cfu nella tipologia Statistica, statistica applicata, almeno 6 cfu nella tipologia Matematica, matematica applicata.

Tipologia di competenze: Statistica, statistica applicata (cfu minimi = 6)
Secs-S/01: Statistica
Secs-S/02: Statistica Per La Ricerca Sperimentale E Tecnologica
Secs-S/03: Statistica Economica
Secs-S/04: Demografia
Secs-S/05: Statistica Sociale
M-Psi/03: Psicometria
Med/01: Statistica Medica
Mat/06: Probabilita’ E Statistica Matematica

Tipologia di competenze: Matematica, matematica applicata (cfu minimi = 6)

Mat/02: Algebra
Mat/03: Geometria
Mat/05: Analisi Matematica
Mat/07: Fisica Matematica
Mat/08: Analisi Numerica
Mat/09: Ricerca Operativa
Secs-S/06: Metodi Matematici Dell’economia E Delle Scienze Attuariali E Finanziarie

Tipologia di competenze: Economia

Secs-P/01: Economia Politica
Secs-P/02: Politica Economica
Secs-P/03: Scienza Delle Finanze
Secs-P/05: Econometria
Secs-P/06: Economia Applicata
Secs-P/07: Economia Aziendale
Secs-P/08: Economia E Gestione Delle Imprese
Secs-P/09: Finanza Aziendale
Secs-P/10: Organizzazione Aziendale
Secs-P/11: Economia Degli Intermediari Finanziari
Ing-Ind/35: Ingegneria Economico-Gestionale

Tipologia di competenze: Informatica

Inf/01: Informatica
Ing-Inf/05: Sistemi Di Elaborazione Delle Informazioni

Per gli studenti in possesso dei requisiti di accesso è previsto un test di valutazione inteso ad accertare l’idoneità della preparazione iniziale sulle discipline Matematica e Statistica. Nel test possono essere previste domande di natura orientativa nell'ambito dell' Economia. In caso di valutazione non positiva lo studente non verrà ammesso al corso di laurea magistrale non avendo una preparazione idonea per affrontare il percorso di studio.
Sono esonerati dal test gli studenti provenienti da una laurea erogata nella Classe L-41, purché il loro voto di laurea sia superiore o uguale a 90/110.
Per tutti gli studenti che hanno sostenuto con esito positivo il test di valutazione e per tutti coloro che sono esonerati è previsto obbligatoriamente un incontro con docenti del corso di studio per la presentazione e la discussione dei percorsi formativi.
Ulteriori indicazioni saranno pubblicate alla pagina web del corso di laurea magistrale www.sse.dems.unimib.it

Modalità di ammissione

Per gli studenti in possesso dei requisiti di accesso è previsto un test di valutazione inteso ad accertare l’idoneità della preparazione iniziale in Matematica e Statistica. Nel test possono essere previste anche domande di natura orientativa nell'ambito dell'Economia.
Per l’ammissione all’anno accademico 2017-2018 sarà possibile sostenere il test in due date, il 19 luglio 2017 e il 15 settembre.
Il test è lo strumento attraverso cui sono verificate le conoscenze necessarie per intraprendere il corso di studio. In caso lo studente non superi il test nella prima prova di luglio, potrà ripeterlo a settembre. Nel caso di esito negativo in entrambe le prove, lo studente non potrà immatricolarsi al corso di laurea magistrale non avendo una idonea preparazione personale.

Obiettivi formativi e competenze attese

Il corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche fornisce le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per:

- descrivere, interpretare e spiegare i fenomeni e i processi statistici ed economici propri della realtà locale, nazionale e internazionale, e formulare previsioni metodologicamente fondate, accurate e affidabili sull’evoluzione delle variabili economiche rilevanti per la comprensione di tali fenomeni e processi

- gestire i processi decisionali caratteristici dei sistemi organizzativi complessi e contribuire, con le competenze specifiche fornite dalla teoria e dalla metodologia statistica ed economica, alla soluzione dei problemi informativi e decisionali propri delle diverse realtà aziendali e professionali

- gestire ed analizzare grandi moli di dati (big data) tramite le più moderne metodologie statistiche al fine di elaborare le informazioni fondamentali per i processi decisionali

Il corso di laurea magistrale Scienze Statistiche ed Economiche è strutturato in maniera tale da assicurare ai propri laureati:

- una solida conoscenza della metodologia statistica e dei suoi aspetti applicativi in campo economico, finanziario, assicurativo e previdenziale

- competenze approfondite, di carattere avanzato, nell’area delle discipline statistico-economiche, economico-politiche ed economico-aziendali

- una sicura padronanza delle teorie e delle tecniche di analisi di dati qualitativi e quantitativi, di previsione economica e di stima econometrica, di aggiornamento e uso dei sistemi informativi-statistici (nazionali, territoriali, aziendali) e dei relativi database

- una conoscenza accurata degli strumenti logico-concettuali e metodologici indispensabili per la progettazione e l’esecuzione di indagini riguardanti i comportamenti individuali e aggregati a livello micro e macroeconomico, per l’effettuazione di rilevazioni e analisi finalizzate all’ organizzazione aziendale e alla gestione delle imprese, per la progettazione e la realizzazione di ricerche e analisi di mercato.

Il corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche prevede l'approfondimento di tre aree tematiche: Statistica per le imprese, Statistica e data science, Mercati assicurativi e finanziari. Le aree tematiche sono concepite per assicurare al laureato un nucleo comune di solide conoscenze metodologiche e applicate in campo statistico ed economico. Gli insegnamenti che trasmettono tale corpo comune di nozioni riguardano, in particolare, le aree della statistica, della statistica economica, della micro e della macro economia avanzate, della matematica per le applicazioni economiche, dell’ analisi delle serie storiche e della microeconometria.

Il corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche, attraverso un articolato insieme di insegnamenti di specializzazione, si propone di formare laureati che abbiano competenze avanzate nei seguenti ambiti.
Per l'area tematica Statistica per le imprese le competenze avanzate sono negli ambiti della statistica aziendale, dell’economia industriale, dell’analisi quantitativa dei mercati dei prodotti.
Per l'area tematica Statistica e data science le competenze sono negli ambiti dell’inferenza e modellizzazione statistica avanzata, delle moderne tecniche statistiche per dati complessi, quali data mining, statistical learning e statistica spaziale.
Per l'area tematica Mercati assicurativi e finanziari le competenze sono negli ambiti della gestione del rischio finanziario e di mercato, dell’ economia finanziaria e della finanza quantitativa, dell’econometria della finanza e della matematica avanzata per le applicazioni economiche.

I risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei del titolo di studio, sono indicati di seguito.

SCIENZE STATISTICHE ED ECONOMICHE

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

- Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche possiede una solida conoscenza della metodologia statistica e dei suoi aspetti applicativi in ambito economico, finanziario, assicurativo e previdenziale

- Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche possiede competenze avanzate nelle aree delle discipline statistiche, statistico-economiche, economico-politiche ed economico-aziendali

- Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche ha sicura padronanza delle teorie e delle tecniche di analisi di dati quantitativi e qualitativi, di previsione economica e di stima econometrica, di aggiornamento e uso dei sistemi statistico-informativi e dei relativi database, di trattamento dei big data

- Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche possiede una conoscenza accurata degli strumenti logico-concettuali e metodologici indispensabili per la progettazione e l’esecuzione di indagini riguardanti i comportamenti individuali e aggregati a livello micro e macroeconomico, per l’effettuazione di rilevazioni e analisi finalizzate all’ organizzazione aziendale e alla gestione delle imprese, per la progettazione e la realizzazione di ricerche e analisi di mercato, per il controllo e la gestione di data base.

Tali competenze vengono conseguite utilizzando diversi strumenti didattici, con particolare riferimento alle lezioni, frontali, in laboratorio e/o in modalità e-learning, impartite prevalentemente, anche se non esclusivamente, all’interno di insegnamenti appartenenti alle aree disciplinari che costituiscono il nucleo formativo di base del corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche: statistica avanzata statistica computazionale microeconometria avanzata analisi delle serie storiche microeconomia probabilità applicata. L’accertamento di tali competenze avviene mediante verifiche, formali o informali, in forma scritta e/o orale, collocate temporalmente alla fine del ciclo di lezioni e/o durante lo svolgimento delle stesse.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

- Il laureato nel corso di laurea magistrale Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di descrivere, interpretare e spiegare i fenomeni propri della realtà economica locale, nazionale e internazionale

- Il laureato nel corso di laurea magistrale Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di formulare previsioni metodologicamente fondate, accurate e affidabili sull’evoluzione futura delle variabili economiche rilevanti.

Tali competenze vengono conseguite servendosi di strumenti didattici alternativi, come cicli di esercitazioni e sessioni di laboratorio, svolte prevalentemente, anche se non esclusivamente, nell’ambito di insegnamenti appartenenti alle aree disciplinari che costituiscono il nucleo formativo di base del corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche: statistica multivariata e inferenziale statistica computazionale microeconomia analisi delle serie storiche e tecniche di microeconometria probabilità applicata. Le esercitazioni hanno lo scopo di addestrare lo studente ad applicare le conoscenze teoriche apprese a lezione alla soluzione di problemi specifici. Le sessioni di laboratorio consentono allo studente di analizzare dati reali e/o simulati utilizzando i principali software statistici ed econometrici. L’accertamento di tali competenze avviene mediante verifiche, formali o informali, in forma scritta e/o orale, collocate temporalmente alla fine del ciclo di lezioni e/o esercitazioni/laboratori e/o durante lo svolgimento degli stessi.

Autonomia di giudizio (making judgments)

Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado:
- di gestire i processi decisionali tipici dei sistemi organizzativi complessi
- di risolvere i problemi informativi e decisionali propri delle diverse realtà aziendali e professionali

Tali competenze vengono conseguite utilizzando metodologie didattiche che favoriscono l'interazione tra studenti e docenti all'interno di lezioni frontali di impostazione tradizionale e/o in cicli di esercitazioni e sessioni di laboratorio che prevedono il coinvolgimento diretto degli studenti nell'analisi e nella discussione critica di singoli argomenti trattati dal docente. Potendo esplicare maggiormente la propria efficacia in situazioni in cui il numero di studenti coinvolti è ridotto, tali forme di didattica vengono svolte prevalentemente, anche se non esclusivamente, nell' ambito degli insegnamenti di specializzazione. Gli insegnamenti riguardano: le aree della statistica metodologica e computazionale, della statistica aziendale, dell'analisi quantitativa di mercato, della gestione del rischio e dell'analisi statistica dei dati finanziari, dell'economia finanziaria e della finanza matematica. L'accertamento di tali competenze avviene mediante verifiche, generalmente informali, collocate tipicamente durante lo svolgimento delle lezioni, delle esercitazioni e dei laboratori.

Abilità comunicative (communication skills)

Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche sa comunicare con esperti con proprietà di linguaggio tecnico, sia in italiano, sia in inglese
Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di comunicare con i non esperti usando un linguaggio non tecnico ma altrettanto rigoroso.

Tali competenze vengono conseguite utilizzando approcci didattici che favoriscono l'interazione tra gli studenti all'interno di lezioni frontali di impostazione tradizionale e/o in cicli di esercitazioni e sessioni di laboratorio. Tali forme di didattica prevedono il coinvolgimento diretto degli studenti nell'attività di presentazione strutturata di articoli tratti dalla letteratura di riferimento e/o nella discussione di case studies aziendali. Potendo esplicare maggiormente la propria efficacia in situazioni in cui il numero di studenti coinvolti è ridotto, tali forme di didattica vengono svolte prevalentemente, anche se non esclusivamente, nell' ambito degli insegnamenti di specializzazione. L'accertamento di tali competenze avviene mediante la valutazione, formale o informale, da parte del docente, della capacità comunicativa dello studente, con particolare riguardo alla chiarezza espositiva, alla capacità di sintesi e all' abilità di stimolare l'interesse dell'audience.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche sa comunicare con esperti con proprietà di linguaggio tecnico, sia in italiano, sia in inglese
Il laureato nel corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche è in grado di comunicare con i non esperti usando un linguaggio non tecnico ma altrettanto rigoroso.

Tali competenze vengono conseguite utilizzando approcci didattici che favoriscono l'interazione tra gli studenti all'interno di lezioni frontali di impostazione tradizionale e/o in cicli di esercitazioni e sessioni di laboratorio. Tali forme di didattica prevedono il coinvolgimento diretto degli studenti nell'attività di presentazione strutturata di articoli tratti dalla letteratura di riferimento e/o nella discussione di case studies aziendali. Potendo esplicare maggiormente la propria efficacia in situazioni in cui il numero di studenti coinvolti è ridotto, tali forme di didattica vengono svolte prevalentemente, anche se non esclusivamente, nell' ambito degli insegnamenti di specializzazione. L'accertamento di tali competenze avviene mediante la valutazione, formale o informale, da parte del docente, della capacità comunicativa dello studente, con particolare riguardo alla chiarezza espositiva, alla capacità di sintesi e all' abilità di stimolare l'interesse dell'audience.

Insegnamenti

Per le regole di scelta degli insegnamenti non obbligatori consultare il Regolamento didattico
* = obbligatorio

Prova finale

Per il conseguimento della laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche è richiesta l’ elaborazione di una tesi di laurea magistrale, sotto la guida e con l’assistenza di (almeno) un docente relatore scelto tra i professori e i ricercatori appartenenti al Consiglio di Coordinamento Didattico o al Dipartimento cui il corso di studio afferisce.

La tesi consiste in un elaborato scritto, contenente i contributi e/o i risultati conseguiti dallo studente mediante un’attività di ricerca riguardante tematiche coerenti con gli obiettivi formativi del corso di laurea magistrale e con lo specifico percorso eventualmente scelto dallo studente. La prova finale consiste nell’elaborazione e nella presentazione della tesi, con discussione in seduta pubblica, di fronte a una Commissione composta da professori e/o ricercatori del Consiglio di Coordinamento Didattico o del Dipartimento cui il corso di studio afferisce o eventualmente di altri Dipartimenti e/o Università. La Commissione esprime la valutazione finale in centodecimi con eventuale attribuzione della lode. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti nelle attività formative che danno origine a votazione in trentesimi comporterà una media ponderata rispetto ai relativi crediti formativi universitari acquisiti.
La tesi di laurea magistrale può essere redatta e discussa in lingua inglese.

Allo scopo di agevolare la fase di progettazione ed elaborazione della tesi di laurea, il corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche prevede che lo studente svolga una tra le seguenti attività di supporto:

1) stage/tirocini direttamente collegati agli argomenti oggetto della tesi di laurea, organizzati presso enti/istituzioni pubblici o privati;

2) partecipazione a seminari direttamente collegati agli argomenti oggetto della tesi di laurea, organizzati presso enti/istituzioni pubblici o privati. A tali attività, vengono attribuiti 2 CFU come dettagliato al punto 7.3.
I CFU dedicati al lavoro di tesi, compresi nell'intervallo 10-18, unitamente ai 2 CFU appena chiamati in causa vanno a valorizzare la prova finale rendendola più che coerente con l'iter formativo del Corso di laurea magistrale.

Sbocchi occupazionali

Il Corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche ed Economiche intende fornire le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per descrivere, interpretare e spiegare i fenomeni statistici ed economici, per formulare previsioni e per gestire i processi decisionali.

funzione in un contesto di lavoro:
Il Corso di laurea magistrale in Scienze statistiche ed economiche può proporre diversi percorsi a scelta dello studente; a seconda del percorso, può formare laureati con competenze avanzate negli ambiti della metodologia statistica e della statistica computazionale con particolare riguardo all’analisi di basi di dati di elevata dimensione e complessità, ovvero con competenze nell’ambito della statistica aziendale, dell’analisi quantitativa dei mercati dei prodotti o ancora nell’ambito della gestione del rischio finanziario e di mercato, dell’economia finanziaria e della finanza quantitativa e dell’econometria della finanza.

competenze associate alla funzione:
Tra le attività che i laureati del corso di laurea magistrale in Scienze statistiche ed economiche potranno svolgere si indicano:
- applicazioni avanzate di metodologie statistiche di particolare complessità prevalentemente in ambito economico in aziende pubbliche e private;
- l’analisi e la soluzione di problemi di gestione, programmazione e controllo delle risorse umane, della produzione, della qualità dei beni e dei servizi, etc., in uffici statistici sia di imprese private (industriali, bancarie, assicurative, finanziarie, etc.), sia di aziende ed enti pubblici;
- l’attività di libera professione e di consulenza alle imprese in tutti i campi sopra citati;
- funzioni manageriali e direttive nelle aziende pubbliche e private di qualsiasi settore economico;
- ricerca scientifica e insegnamento, nelle università e negli enti di ricerca;
- l’analisi, la formalizzazione e la soluzione di problemi complessi di natura economica, statistica, finanziaria e assicurativa in uffici studi, ricerche e programmazione di imprese private e di enti pubblici, nelle autorità di regolazione dei mercati e dei servizi di pubblica utilità, negli organismi governativi e nelle agenzie nazionali e internazionali;
- l’elaborazione di previsioni, studi di settore, analisi di mercato, etc., negli uffici statistici di aziende pubbliche e private, nelle società di ricerche di mercato, nelle società di consulenza economica e finanziaria.

sbocchi professionali:
Facendo riferimento allo schema di classificazione analitica delle professioni pubblicato dall'ISTAT nel 2001, aggiornato nel 2011, tra le professioni che i laureati del Corso di laurea magistrale in Scienze statistiche ed economiche potranno svolgere si segnalano:

- dirigenti e imprenditori, in particolare imprenditori, amministratori e direttori di grandi aziende private (codice ISTAT: 1.2);
- professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione, in particolare matematici e statistici e professioni assimilate correlate (codice ISTAT: 2.1.1.3), specialisti delle scienze gestionali, commerciali e bancarie (codice ISTAT: 2.5.1); specialisti in scienze economiche (codice ISTAT: 2.5.3.1.); ricercatori e tecnici laureati (codice ISTAT: 2.6.2).

Rispetto allo schema di classificazione delle attività economiche pubblicato dall'ISTAT nel 2008 (Ateco, 2007), tra le attività professionali che i laureati del
Corso di laurea magistrale in Scienze statistiche ed economiche potranno svolgere si evidenziano:

- intermediazione monetaria (codice Ateco: K64.1);
- altre intermediazioni monetarie (codice Ateco: K64.19);
- attività delle società di partecipazione (holding) (codice Ateco: K64.2);
- società fiduciarie, fondi e altre società simili (codice Ateco: K64.3);
- altre attività di servizi finanziari (escluse le assicurazioni e i fondi pensione) (codice Ateco: K64.9);
- assicurazioni, riassicurazioni e fondi pensione (escluse le assicurazioni sociali obbligatorie) (codice Ateco: K65);
- attività ausiliarie dei servizi finanziari e delle attività assicurative (codice Ateco: K66);
- attività di direzione aziendale e consulenza gestionale (codice Ateco: M70);
- ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze sociali e umanistiche (codice Ateco: M72.2);
- ricerche di mercato e sondaggi di opinione (codice Ateco: M73.2);
- attività generali di amministrazione pubblica (codice Ateco: O84.11);
- regolamentazione delle attività di amministrazione pubblica che contribuiscono a una più efficiente gestione delle attività economiche (codice Ateco: O84.13);
- assicurazione sociale obbligatoria (codice Ateco: O84.3);
- istruzione post-secondaria universitaria e non universitaria (codice Ateco: P.85.4)

Valutazione degli studenti

Docenti di riferimento
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
STATISTICA ECONOMICA (SECS-S/03)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
STATISTICA (SECS-S/01)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)