Ammissione al corso

AVVISO DI PUBBLICAZIONE GRADUATORIA

In calce si pubblicano le graduatorie relative al corso di Laurea in Infermieristica.

I candidati che hanno sottoscritto la dichiarazione di volontà all’immatricolazione durante la chiamata nominale del giorno 20 ottobre 2017, in caso di posti resisi disponibili, verranno contattati direttamente dall’Ufficio Gestione Carriere.

L’iscrizione si intende perfezionata con la compilazione della domanda di immatricolazione online e il pagamento del bollettino MAV della prima rata/acconto tassativamente entro il termine indicato, pena la perdita del posto.

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 12 del bando di concorso, “Il Consiglio del Dipartimento, sentiti i Presidenti dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie, ha fissato la chiusura della graduatoria e delle immatricolazioni al 30 Novembre 2017”.

 

MODALITA’ DI IMMATRICOLAZIONE

Per immatricolarsi ai corsi di laurea delle Professioni Sanitarie per l’anno accademico 2017/2018 i candidati devono seguire le procedure indicate di seguito e rispettare tassativamente le scadenze.

Si ricorda che ai sensi dell’art. 4, comma 9, del Regolamento Studenti la mancata iscrizione degli aventi diritto entro i termini indicati viene considerata come rinuncia.

La mancata immatricolazione entro i termini stabiliti verrà considerata tacitamente rinuncia al concorso, indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative.

Si consiglia quindi di leggere e verificare attentamente:

  • Le procedure di immatricolazione
  • I casi particolari

 

PROCEDURE DI IMMATRICOLAZIONE

I candidati posizionati utilmente in graduatoria e interessati all’immatricolazione devono:

  • Effettuare l’iscrizione online all’indirizzo www.unimib.it/segreterieonline selezionando, dopo il login, la voce “Immatricolazione” e scegliendo la tipologia di immatricolazione corretta fra quelle proposte dal menu a tendina;
  • Stampare al termine della procedura di immatricolazione online la ricevuta della domanda che sarà comprensiva del bollettino MAV elettronico per il pagamento della prima rata/acconto delle tasse;
  • Effettuare il versamento della prima rata/acconto entro le scadenze previste per l’iscrizione, sulla base degli scorrimenti fissati dall’art.12 del Bando di concorso.

 

CASI PARTICOLARI

I candidati già in possesso di un titolo accademico, rinunciatari, decaduti devono seguire le procedure sopra indicate scegliendo la specifica tipologia di immatricolazione fra “Abbreviazione carriera (seconda laurea)”, “Studenti rinunciatari” o “Studenti decaduti”. Qualora il candidato intenda richiedere il riconoscimento della carriera pregressa, dovrà presentare domanda utilizzando l’apposito modulo, da consegnare presso lo sportello di Medicina e Chirurgia (Edificio U17 - Piazzetta Difesa per le donne - Milano - nei giorni e orari di apertura) oppure da inviare scansionato in pdf all’indirizzo e-mail segr.studenti.medicina@unimib.it, contestualmente all’immatricolazione.

I candidati già iscritti ad altra Università da almeno un anno che intendono effettuare il trasferimento devono seguire le procedure sopra indicate scegliendo come tipo di domanda “Trasferimento in ingresso”. In questo caso la valutazione della carriera pregressa avviene d’ufficio con la trasmissione della documentazione da parte dell’Ateneo di provenienza.

I candidati già iscritti ad altro corso di studio di questa Università da almeno un anno che intendono effettuare un passaggio di corso devono rinnovare l’iscrizione per l’a.a. 2017/2018 sul corso di laurea precedente e successivamente consegnare l’apposito modulo, presso lo sportello di Medicina e Chirurgia (Edificio U17 - Piazzetta Difesa per le donne - Milano - nei giorni e orari di apertura) oppure inviarlo scansionato in pdf all’indirizzo e-mail segr.studenti.medicina@unimib.it, unitamente alla copia della ricevuta del versamento della prima rata/acconto, entro le scadenze previste per ogni scorrimento.

I candidati immatricolati per la prima volta nell’a.a. 2017/2018 ad altro corso di studio di questa Università devono contattare l’Ufficio Gestione Carriere di Medicina all’indirizzo segre.studenti.medicina@unimib.it per informazioni sulla procedura di cambio corso, entro le scadenze previste per ogni scorrimento.

N.B.: Lo studente che è già stato iscritto presso questo Ateneo ed è in possesso della smart card, successivamente all’immatricolazione deve recarsi presso lo sportello dell'Ufficio Gestione Carriere di Medicina e Chirurgia per firmare la domanda di immatricolazione.

 

 

 

Specifiche sul corso

Area del corso: 
Dipartimento: 
DIPARTIMENTO DI MEDICINA E CHIRURGIA (SCHOOL OF MEDICINE AND SURGERY)
Tipo di corso: 
Laurea triennale (DM 270)
Anno accademico: 
2017/2018
Durata in anni: 
3
Crediti: 
180
Sede: 
SONDRIO, LECCO, BERGAMO, MONZA HSG
Lingua: 
Italiano
Modalita' didattica dell'ordinamento: 
Convenzionale

Norme per l'accesso

Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Infermieristica candidati che siano in possesso del Diploma di Scuola secondaria superiore di durata quinquennale o di titolo estero equipollente, riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. E' altresì richiesto il possesso o l'acquisizione di una adeguata preparazione iniziale secondo quanto previsto dalle normative vigenti relative all'accesso ai corsi a numero programmato a livello nazionale.
Ai sensi del D.Lgs. 81/08 e successive modifiche e integrazioni, lo studente sarà sottoposto ad accertamento di idoneità psico-fisica allo svolgimento dell'attività dello specifico profilo professionale. La valutazione di non idoneità permanente comporta la decadenza dallo status di studente del Corso di laurea.
L'Università si riserva di verificare, in qualsiasi momento, la persistenza delle condizioni di idoneità psico-fisica dello studente su segnalazione del coordinatore teorico pratico e di tirocinio.

Modalità di ammissione

Modalità e contenuti della prova di ammissione al corso sono definite annualmente con Decreto del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca.
Il bando di ammissione, scadenze, modalità e contenuti della prova è emanato con Decreto del Rettore.
La verifica del possesso delle conoscenze scientifiche utili per la frequenza del primo anno di corso avviene con il sostenimento della prova di ammissione.
Sono assegnati obblighi formativi aggiuntivi agli studenti che siano stati ammessi con una votazione inferiore alla prefissata votazione minima.

Obiettivi formativi e competenze attese

Gli obiettivi formativi specifici comprendono:
-il conseguimento di un’adeguata preparazione nelle discipline di base al fine di conoscere e comprendere i più rilevanti elementi a fondamento dei processi fisiologici e patologici ai quali è rivolto l’intervento professionale, preventivo e terapeutico;
-la conoscenza dei principi bioetici generali, deontologici, giuridici e medico legali necessari per lo svolgimento dell’attività professionale;
-la partecipazione all’identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività;
-l’identificazione dei bisogni di assistenza infermieristica della persona e della collettività e la formulazione dei relativi obiettivi assistenziali;
-la pianificazione, gestione e valutazione dei risultati dell’intervento assistenziale infermieristico;
-la corretta applicazione delle procedure diagnostico-terapeutiche;
-la gestione delle attività di assistenza infermieristica svolta sia individualmente che in collaborazione con altri professionisti e operatori sanitari e sociali, avvalendosi, ove necessario, dell’opera del personale di supporto;
-la conoscenza e applicazione, per quanto di propria competenza, delle norme di radioprotezione previste dalle direttive dell’Unione Europea (D.L.vo 26.5.2000 n. 187);
-le competenze di lingua inglese e di informatica adeguate per la comunicazione.
La struttura del corso prevede che lo studente apprenda le conoscenze e competenze clinico-assistenziali di base al primo anno di corso; nel secondo anno lo studente acquisisce conoscenze e competenze relative alla medicina e chirurgia generale e specialistica e all’assistenza infermieristica in tali ambiti; nel terzo anno vengono acquisite conoscenze e competenze relative all’area psichiatrica, all’area della disabilità e geriatrica e all’area dell’emergenza-urgenza. Le capacità relazionali necessarie ad interagire con la persona assistita, i caregivers, il sistema istituzionale e professionale vengono sviluppati tramite gli insegnamenti delle scienze infermieristiche, umane e psicopedagogiche finalizzate all’acquisizione dei comportamenti e atteggiamenti necessari e fondamentali per relazionarsi con la persona assistita e con gli altri operatori professionali.
L'insegnamento clinico (tirocinio) è articolato nei tre anni di corso secondo coefficienti quantitativi diversificati e distribuito nelle diverse sedi cliniche in parallelo alle conoscenze teoriche gradualmente fornite allo studente durante l'insegnamento teorico.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI ESPRESSI TRAMITE I DESCRITTORI EUROPEI DEL TITOLO DI STUDIO (D.I. 19/02/2009, art. 4, comma 6)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Presentazione e analisi dei fenomeni di competenza infermieristica, dei diversi contesti e delle diverse modalità di intervento.
Analisi dei fenomeni di interesse infermieristico da un punto di vista teorico e nella loro relazione con la pratica professionale e con i risultati di salute sulla popolazione.
Conoscenza delle diverse metodologie rilevanti per la pratica professionale infermieristica.
Strumenti didattici: lezioni frontali.
Modalità di verifica: esame scritto e orale, produzione di elaborati individuali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Applicazione e valutazione delle metodologie rilevanti per la pratica professionale infermieristica in relazione all’individuazione dei bisogni di assistenza infermieristica delle persone e alla risposta assistenziale da fornire.
Documentazione, analisi e valutazione delle diverse tipologie di pratica professionale.
Capacità di condurre la propria attività nel rispetto dei principi etico-deontologici della professione. Dimostrazione di capacità e volontà di operare in contesti multidisciplinari.
Utilizzo dei risultati della ricerca per lo sviluppo di una pratica professionale basata sulle evidenze scientifiche.
Strumenti didattici: lezioni frontali, racconto casi (utilizzo della narrazione), esercitazioni sulla pianificazione dell'assistenza infermieristica, esercitazioni formative in laboratorio.
Modalità di verifica: esame scritto e orale, analisi di casi (utilizzo della narrazione), presentazione di piani di assistenza infermieristica su pazienti seguiti durante il tirocinio nelle unità operative, dimostrazione di abilità (skills).

Autonomia di giudizio (making judgements)

Capacità di selezione e utilizzo di metodologie e abilità tecniche ad elevati livelli di qualità per la risposta a problematiche assistenziali espresse dalla persona assistita.
Capacità di giustificare le decisioni assunte in merito alla risposta assistenziale in base al suo razionale scientifico, alle condizioni della persona assistita e al contesto in cui si svolge la propria attività.
Strumenti didattici: lezioni frontali, esercitazioni formative in laboratorio.
Modalità di verifica: esame scritto e orale, presentazione piani di assistenza infermieristica su casi reali.

Abilità comunicative (communication skills)

Capacità di utilizzare la comunicazione nella raccolta delle informazioni essenziali per la corretta valutazione delle condizioni clinico-assistenziali della persona.
Capacità di utilizzare la comunicazione nella relazione con la persona e con il suo entourage durante le diverse fasi della presa in carico.
Comunicazione di informazioni, idee, problemi e possibili soluzioni all’interno dell’attività clinico-assistenziali nel confronto e nella collaborazione con i membri del gruppo di lavoro. Strumenti didattici: lezioni frontali, role playing, racconto casi (utilizzo della narrazione). Modalità di verifica: esame scritto e orale, analisi di casi (utilizzo della narrazione).

Capacità di apprendimento (learning skills)

Utilizzo appropriato di un metodo di studio per acquisire e approfondire conoscenze su problemi clinico-assistenziali identificati come prioritari per la persona assistita e/o per la propria formazione continua.
Strumenti didattici: lezioni frontali, esercitazioni.
Modalità di verifica: esame scritto e orale, produzione di elaborati individuali.

Insegnamenti

Per le regole di scelta degli insegnamenti non obbligatori consultare il Regolamento didattico
* = obbligatorio

Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

TIROCINIO 2 * - 25 CFU

Anno di corso: 3

Prova finale

La prova finale, con valore di Esame di Stato abilitante alla professione di Infermiere (Cfr DM 19 febbraio 2009, art.7), si compone di:
a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
b) redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione. Il punteggio finale è espresso in centodecimi.

Sbocchi occupazionali

Infermiere

funzione in un contesto di lavoro:
L'Infermiere svolge attività di assistenza infermieristica rivolta a singoli individui e alla collettività nell’ambito della prevenzione delle malattie, dell’assistenza dei malati e dei disabili di tutte le età e dell’educazione sanitaria. Gli ambiti di competenza riguardano l'assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa, riabilitativa, di natura tecnica relazionale ed educativa.

competenze associate alla funzione:
Nei primi anni di impiego nel mondo del lavoro l'attività professionale può essere condotta in contesti ospedalieri e territoriali. Questi ultimi possono essere rappresentati da servizi di assistenza domiciliare, residenze sanitarie assistenziali, hospice e altre strutture socio-sanitarie.

sbocchi professionali:
L’Infermiere trova collocazione nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale (SSR), nelle strutture pubbliche e private, centri di riabilitazione, Residenze Sanitarie Assistenziali, Hospice, ambulatori medici e/o ambulatori polispecialistici, assistenza domiciliare integrata, altre forme di assistenza extraospedaliera. La normativa in vigore consente lo svolgimento di attività libero professionale in studi professionali individuali o associati, associazioni, cooperative di servizi, organizzazioni non governative (ONG), servizi di prevenzione pubblici o privati.

Valutazione degli studenti

Docenti di riferimento
MEDICINA INTERNA (MED/09)
MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (MED/07)
IGIENE GENERALE E APPLICATA (MED/42)
PSCHIATRIA (MED/25)
FARMACOLOGIA (BIO/14)
DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (MED/36)
PATOLOGIA GENERALE (MED/04)
CHIRURGIA GENERALE (MED/18)
CHIRURGIA GENERALE (MED/18)
DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (MED/36)
GINECOLOGIA E OSTETRICIA (MED/40)
IGIENE GENERALE E APPLICATA (MED/42)
BIOCHIMICA (BIO/10)
STATISTICA MEDICA (MED/01)
CHIRURGIA GENERALE (MED/18)
NEUROLOGIA (MED/26)