Ammissione al corso

AVVISO PUBBLICAZIONE GRADUATORIA

Si pubblicano in calce le graduatorie relative al concorso per l'ammissione al corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche.

Si comunica che i 30 posti disponibili sono stati interamente coperti.

 

PROCEDURE DI IMMATRICOLAZIONE

I candidati collocati in posizione utile in graduatoria devono immatricolarsi attenendosi alla procedura di seguito indicata e rispettando tassativamente le scadenze previste:

  • effettuare l’iscrizione online all’indirizzo www.unimib.it  - “Segreterie online” selezionando, dopo il login, la voce “Immatricolazione”;
  • stampare al termine della procedura di immatricolazione online la ricevuta della domanda che sarà comprensiva del bollettino MAV elettronico per il pagamento della prima rata/acconto delle tasse;
  • effettuare il versamento della prima rata/acconto entro le scadenze previste per l’iscrizione.

 

N.B.: I candidati che non perfezioneranno l’immatricolazione entro le scadenze prefissate saranno considerati automaticamente rinunciatari.

 

Specifiche sul corso

Area del corso: 
Dipartimento: 
DIPARTIMENTO DI MEDICINA E CHIRURGIA (SCHOOL OF MEDICINE AND SURGERY)
Tipo di corso: 
Corso di Laurea Magistrale
Anno accademico: 
2017/2018
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede: 
MONZA
Lingua: 
Italiano
Modalita' didattica dell'ordinamento: 
Convenzionale

Norme per l'accesso

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche è a numero programmato in base all'art. 1, lettera a) della legge 2 agosto 1999, n. 264. Per l'accesso al Corso di Laurea Magistrale, senza debiti formativi, è richiesto il possesso del diploma di laurea nella classe SNT/1 o L/SNT1. Il Regolamento didattico del corso di studio definisce i requisiti curricolari per l'ammissione al Corso di Laurea Magistrale di coloro che siano in possesso di titoli di studio differenti. Per tutti gli studenti è prevista la verifica dell'adeguatezza della personale preparazione, con modalità definite nel Regolamento didattico del corso di studio.

Modalità di ammissione

Modalità e contenuti della prova di ammissione al corso sono definite annualmente con Decreto del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca.
Il bando di ammissione, scadenze, modalità e contenuti della prova è emanato con Decreto del Rettore.
La verifica dell’adeguatezza della personale preparazione avviene con il sostenimento della prova di ammissione e si ritiene superata con il raggiungimento di una soglia minima di votazione prefissata.

Obiettivi formativi e competenze attese

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche ha lo scopo di formare operatori sanitari che siano in grado di esprimere competenze avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione e di qualità dei servizi. Essi sviluppano un approccio integrato ai problemi organizzativi e gestionali delle professioni sanitarie, qualificato dalla padronanza delle tecniche e delle procedure del management sanitario, nel rispetto delle loro e altrui competenze. Le conoscenze metodologiche acquisite consentono loro anche di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti.
Le attività formative sono organizzate in modo che i laureati magistrali acquisiscano le seguenti competenze:
•rilevare e valutare criticamente l'evoluzione dei bisogni dell'assistenza pertinenti alla specifica figura professionale, anche nelle connotazioni legate al genere, ove richiesto;
•progettare e intervenire operativamente in ordine a problemi assistenziali e organizzativi complessi;
•programmare, gestire e valutare i servizi assistenziali nell'ottica del miglioramento della qualità (pianificazione, organizzazione, direzione, controllo);
•supervisionare l'assistenza pertinente alla specifica figura professionale e svolgere azioni di consulenza professionale;
•applicare e valutare l'impatto di differenti modelli teorici nell'operatività dell'assistenza;
•progettare, realizzare e valutare interventi formativi;
•sviluppare le capacità di insegnamento per la specifica figura professionale nell'ambito delle attività tutoriali e di coordinamento del tirocinio nella formazione di base, complementare e permanente;
•utilizzare i metodi e gli strumenti della ricerca, pertinenti alla figura professionale, nelle aree clinico-assistenziali, nell'organizzazione e nella formazione;
•analizzare criticamente gli aspetti etici correlati all'assistenza e a problemi multiprofessionali e multiculturali.
Il percorso formativo della laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche si articola in due anni. Nel primo anno vengono approfondite alcune conoscenze disciplinari specifiche relative alle professioni della classe e vengono fornite le metodologie di analisi del contesto socio-sanitario; il secondo anno è caratterizzato dall'insegnamento delle metodologie didattiche specifiche per il percorso sanitario, dei metodi e degli strumenti utilizzabili per la gestione e l'organizzazione dei sistemi sanitari, della metodologia della ricerca.
I laureati magistrali nella classe maturano nel corso di laurea esperienze formative caratterizzanti relative:
a) al management caratteristico delle professioni afferenti alla classe b) alle valutazioni deontologiche ed etiche attinenti agli atti professionali propri e della equipe professionale c) alle metodologie pedagogiche rivolte allo sviluppo continuo delle professioni della classe.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI, ESPRESSI TRAMITE I DESCRITTORI EUROPEI DEL TITOLO DI STUDIO (DM 16.3.2007, art. 3, comma 7)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Elaborazione di idee originali nei servizi che forniscono assistenza alla persona per sviluppare ed applicare i migliori approcci di management, utilizzando modelli appropriati e controllando gli esiti di cura. Conoscenza ed elaborazione di metodologie didattiche atte a favorire la trasmissione di conoscenze in ambito clinico, didattico e di ricerca.
Realizzazione del processo di ricerca, attraverso l'utilizzo delle migliori evidenze scientifiche reperibili in letteratura; nonché della capacità di valutazione dei dati epidemiologici.
Conoscenza sia scritta che parlata di almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.
Strumenti didattici: attività d'aula, attività in laboratorio, anche informatizzato, attività di tirocinio, lettura e interpretazione della letteratura internazionale.
Modalità di verifica: esame scritto, orale, produzione di elaborati individuali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Comprensione e risoluzione di problemi connessi al proprio settore di studio in contesti multidisciplinari attraverso l'applicazione dei principi del management e la definizione di priorità, appropriatezza e utilizzo delle risorse disponibili, assicurando qualità assistenziale.
Applicazione di conoscenze avanzate per la gestione della complessità assistenziale tenendo conto di aspetti fondamentali quali la relazione interpersonale ed inter-professionale.
Rilevazione degli aspetti di formazione dei professionisti necessari allo sviluppo delle conoscenze ed alla loro applicazione tenendo conto delle evidenze scientifiche attuali attraverso la capacità di progettare, realizzare e valutare gli interventi necessari. Consultazione di banche di interesse clinico e scientifico, gestione dei database e delle attività di interazione con la rete, in particolar modo per quanto riguarda le opportunità di formazione a distanza (e-learning).
Comprensione delle responsabilità sociali ed etiche e della loro applicazione anche nel contesto multidisciplinare.
Strumenti didattici: attività d'aula, attivita' di laboratorio anche informatizzato, attivita' di tirocinio, lettura ed interpretazione della letteratura internazionale.
Modalita' di verifica: esame scritto, orale, produzione di elaborati individuali.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Capacità di selezione e di utilizzo di metodologie in grado di consentire la formulazione di giudizi sulla base di informazioni limitate ed incomplete al fine di consentire di integrare le conoscenze e gestire la complessità assistenziale.
Capacità di selezione delle migliori metodologie didattiche applicate sia in contesti organizzativi che accademici.
Capacità di valutazione della letteratura scientifica internazionale e di applicazione dell'evidenza scientifica in ambito clinico e di ricerca.
Strumenti didattici: attività d'aula, attività in laboratorio anche informatizzato, attività di tirocinio, lettura e interpretazione della letteratura internazionale.
Modalità di verifica: esame scritto, orale, produzione di elaborati individuali.

Abilità comunicative:(communication skills)

Capacità di instaurare una relazione professionale significativa e di stabilire un rapporto efficace con tutti gli altri professionisti della medesima o di altre discipline.
Fornire l'informazione in modo chiaro e privo di ambiguità; capacità di utilizzare gli strumenti della comunicazione in ambito sanitario.
Comunicare in modo appropriato nei contesti scientifici ed accademici, per veicolare idee, problemi e relative soluzioni specificando le conoscenze e la ratio ad esse sottese. Strumenti didattici: attività d'aula, attività in laboratorio, anche informatizzato, attività di tirocinio, lettura e interpretazione della letteratura internazionale.
Modalità di verifica: esame scritto, orale, produzione di elaborati individuali.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Condurre un'autovalutazione del proprio livello formativo in modo da mantenere il proprio sapere al più alto livello richiesto e progettare percorsi di autoformazione per implementare le proprie competenze, con particolare riferimento alla letteratura nazionale ed internazionale.
Ricercare la migliore evidenza scientifica utilizzando in modo appropriato gli strumenti della ricerca.
Studiare in modo ampiamente autogestito o autonomo con l'uso critico della letteratura scientifica e della bibliografia, anche per la preparazione della prova finale. Strumenti didattici: attività seminariale e di studio indipendente. Modalità di verifica: relazioni scritte e orali su aspetti organizzativi, didattici e di ricerca con produzione di elaborati individuali.

Insegnamenti

Prova finale

La prova finale consiste nella redazione e discussione di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore, riguardante i diversi ambiti delle Scienze Infermieristiche e Ostetriche.
Il punteggio finale è espresso in centodecimi.

Sbocchi occupazionali

Dirigenti ed equiparati nella sanità

funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche attraverso la lettura competente dei sistemi socio-sanitari, soprattutto in relazione alla loro complessità svolge funzioni avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione e di qualità dei servizi. Sviluppa un approccio integrato ai problemi organizzativi e gestionali delle professioni sanitarie, qualificato dalla padronanza delle tecniche e delle procedure del management sanitario. Le conoscenze metodologiche acquisite consentono di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti.

competenze associate alla funzione:
I laureati magistrali svolgono la loro attività nei diversi ruoli e ambiti clinici e sanitari esprimendo competenze avanzate in ambito clinico, dirigenziale, formativo e di ricerca.

sbocchi professionali:
I laureati magistrali possono svolgere funzioni di dirigenza sanitaria nelle strutture sanitarie, operando nei Servizi e Dipartimenti Infermieristici e Ostetrici delle Aziende Sanitarie e delle strutture residenziali o territoriali quali RSA e Hospice nei diversi settori della loro articolazione; nell'ambito del risk management, qualità e accreditamento aziendale; nei settori della formazione universitaria delle professioni sanitarie per il coordinamento didattico-organizzativo e come docenti; nei relativi ambiti di ricerca, anche nella forma libero-professionale.

Valutazione degli studenti

Docenti di riferimento
MEDICINA DEL LAVORO (MED/44)
SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE (MED/45)
STATISTICA MEDICA (MED/01)
SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE (MED/47)