Iscrizioni 2020/2021: test, valutazioni e graduatorie

 

Per l’anno accademico 2020/21 è prevista l’ammissione al corso a numero programmato secondo le indicazioni del bando allegato.

Termini di iscrizione alla selezione: dal 22 maggio 2020 alle ore 12 del 15 luglio 2020

Compilazione Questionario “autocertificazione requisiti curriculari”: entro il 3 agosto 2020

Pubblicazione della graduatoria: entro il 7 agosto 2020

Immatricolazione e pagamento I rata-acconto: dal 7 agosto alle ore 12 del 21 agosto 2020

Pubblicazione avviso scorrimento graduatoria: 26 agosto 2020

Per informazioni: ammissioni@unimib.it

Anno di immatricolazione:

Specifiche sul corso

Area del corso: 
Dipartimento: 
DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, METODI QUANTITATIVI E STRATEGIE DI IMPRESA
Tipo di corso: 
Corso di Laurea Magistrale
Anno accademico: 
2019/2020
Posti disponibili: 
150
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede: 
MILANO
Modalita' didattica dell'ordinamento: 
Convenzionale

Norme per l'accesso

Possono accedere al corso di laurea magistrale gli studenti che abbiano già conseguito una laurea appartenente alle classi L-18 o L-33 (ai sensi del DM 270/2004) oppure alle classi 17 o 28 (ai sensi del DM 509/1999). L'accesso è consentito anche ai possessori di un altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo nelle classi di laurea equivalenti a "Scienze dell'economia e della gestione aziendale" e a "Scienze economiche".

Possono partecipare alla selezione anche gli studenti laureati in altre classi di laurea, purché abbiano acquisito 48 crediti così distribuiti:
20 CFU area aziendale (SECS-P/07, SECS-P/08, SECS-P/09, SECS-P/10, SECS-P/11)
12 CFU area economica (SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-P/03, SECS-P/06)
10 CFU area quantitativa (SECS-S/01, SECS-S/03, SECS-S/05, SECS-S/06, MAT/05, M-PSI/03, INF/01, ING-INF/05)
6 CFU area giuridica (IUS/01, IUS/02, IUS/04, IUS/05, IUS/07, IUS/08, IUS/09, IUS/10, IUS/12, IUS/13, IUS/14).

Inoltre i candidati dovranno essere in possesso di una certificazione di conoscenza della lingua inglese, rilasciata dall'Ateneo o riconosciuta dall'Ateneo, corrispondente al livello B2 o di un diploma di studi conseguito in lingua inglese.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea magistrale è a numero programmato. Per l'anno accademico 2019/2020 sono previsti al primo anno 150 posti di cui 3 posti sono riservati agli studenti della Repubblica popolare cinese aderenti al programma Marco Polo e 15 posti sono riservati ai cittadini extracomunitari.

Obiettivi formativi e competenze attese

Gli obiettivi formativi del Corso di Laurea magistrale in Marketing e Mercati Globali sono: (a) l'acquisizione di conoscenze e competenze avanzate in relazione al Marketing, al Communication Management e allo Strategic Management, con particolare attenzione alle imprese operanti nei mercati globali; (b) l'acquisizione di specifiche conoscenze e competenze complementari alle precedenti e comunque relative all'inserimento in posizioni di livello manageriale per l'ingresso nelle imprese o per l'accesso eventuale a cicli di studio successivi; (c) la formazione di profili manageriali orientati all'innovazione e all'internazionalizzazione delle imprese.
Il corso di Laurea magistrale in Marketing e Mercati Globali si sviluppa lungo due percorsi.
(a)Il primo percorso, in lingua italiana, è orientato a sviluppare conoscenze economico-aziendali e competenze professionali per la gestione dei processi di marketing (consumer/retail marketing e trade/business to business marketing). Questo percorso intende fornire una solida preparazione culturale e metodologica nella disciplina del Marketing Management e del Communication Management, con riferimento prevalente a imprese operanti in mercati globali. Lo studente potrà acquisire conoscenze e capacità di comprensione del marketing, dei canali di vendita, della comunicazione aziendale, della contabilità e della comunicazione finanziaria. Il ricorso sistematico a casi aziendali e testimonianze del mondo produttivo serviranno a sviluppare un forte orientamento al mercato e una profonda conoscenza delle modalità di governo delle relazioni con diversi tipi di canali distributivi, a livello nazionale e internazionale. I laureati potranno trovare occupazione a livello executive in svariati campi, tra i quali: il marketing strategico e le vendite, la comunicazione aziendale, la logistica, la gestione del prodotto/servizio, le ricerche di mercato, l'organizzazione di eventi la gestione di organizzazioni sportive.
(b)Il secondo percorso, in lingua inglese, è finalizzato alla formazione di profili in grado di affrontare la gestione aziendale in ambito internazionale da una prospettiva economico-aziendale ampia e multidisciplinare, nel campo del marketing strategico, dell'internazionalizzazione delle imprese e dell'analisi dei mercati internazionali. Questo percorso si differenzia dal primo in quanto intende fornire strumenti e contenuti orientati a formare competenze manageriali a più ampio raggio, multifunzionali. Questo obiettivo viene perseguito attraverso un maggior numero di crediti formativi relativi alle strategie di internazionalizzazione dell'impresa e al marketing globale, alla finanza aziendale, all'imprenditorialità e alla gestione dell'innovazione tecnologica. I laureati potranno trovare occupazione in diverse aree aziendali o come consulenti, in ambiti quali l'elaborazione di strategie aziendali, la pianificazione di mercato, la gestione dell'esportazione e degli investimenti diretti all'estero, la gestione delle catene di distribuzione internazionali, la gestione del cambiamento tecnologico e organizzativo.
Entrambi i percorsi prevedono un significativo contenuto di metodi quantitativi applicati al marketing e alle decisioni strategiche in generale. L'apprendimento di questi metodi si basa sull'uso intensivo di programmi statistici in laboratorio, sia all'interno di insegnamenti di statistica ed econometria che in insegnamenti di ambito economico-aziendale.
Tra le aree disciplinari di completamento delle conoscenze e competenze che caratterizzano questo corso di laurea possono essere individuate l'area della economia aziendale (per l'acquisizione degli strumenti di rilevazione e verifica dei risultati aziendali); l'area economica (con riguardo specifico allo sviluppo della modellistica relativa alla comprensione dei fenomeni della concorrenza globale e all'acquisizione degli strumenti applicativi indirizzati alla spiegazione di fenomeni micro e macro economici legati ai mercati globali); l'area giuridica (con particolare riferimento a specifiche applicazioni del diritto in ambiti competitivi ed in relazione alla comunicazione, alle risorse immateriali, alla privacy e alle strutture organizzative); l'area quantitativa – statistica ed econometrica (con riguardo allo sviluppo di modelli della concorrenza nei mercati globali e all'uso di strumenti di supporto alle decisioni strategiche).
Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei del titolo di studio (DM 16/03/2007, art. 3, comma 7)
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il corso di laurea magistrale prevede l’acquisizione di adeguate conoscenze e competenze di base in più aree disciplinari: aziendali, giuridiche, economiche e quantitative.
Area aziendale
Lo studente acquisirà maggior conoscenza e capacità di comprensione della gestione delle imprese, mediante l’approfondimento di diverse attività fondamentali del sistema aziendale: le strategie competitive e i processi di internazionalizzazione dell’impresa, il marketing e la comunicazione aziendale. Al termine del corso gli studenti avranno conoscenze più approfondite di strategia, marketing e comunicazione d’impresa, comunicazione finanziaria, canali di vendita, orientamento al mercato, bilancio e valutazioni d'azienda, finanza aziendale. La preparazione approfondita dei metodi di gestione d'impresa sarà favorita dall’uso sistematico di casi aziendali, lavori di gruppo ed esercitazioni nei laboratori informatici.

Area giuridica
Lo studente acquisirà conoscenze e capacità di comprensione dei principi e degli istituti dell’ordinamento giuridico italiano e comunitario, con particolare riferimento alla normativa commerciale e di diritto delle comunicazioni.

Area economica
Lo studente acquisirà e approfondirà conoscenze e capacità di analisi ed interpretazione dei fenomeni e dei sistemi economico-sociali. In particolare lo studente acquisirà conoscenze di storia dell’impresa, di politica economica internazionale, di economia dell’impresa internazionale e di economica industriale.

Area quantitativa
Lo studente acquisirà maggiori conoscenze e capacità di comprensione dei fondamentali metodi di analisi quantitativa. In particolare le conoscenze in tale ambito daranno allo studente un'elevata preparazione nella Statistica ed in particolare nell’analisi quantitativa d’impresa per i mercati globali e nei piani sperimentali per l’analisi di mercato e strutture latenti e multilevel per il marketing, data-driven decision making.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il corso di laurea prevede l’acquisizione della capacità di applicare le conoscenze e competenze acquisite in più aree disciplinari: aziendali, giuridiche, economiche e quantitative.
Area aziendale
Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare problemi di funzionamento e governo delle imprese, della loro comunicazione economico-finanziaria e di orientamento al mercato.
Dovranno acquisire la capacità di organizzare, gestire ed analizzare dati per l’analisi di mercato e dei fenomeni economico-aziendali e affrontare problemi decisionali in aziende del settore privato o pubblico. Durante il corso gli studenti sono chiamati ad applicare i modelli teorici presentati durante le lezioni a specifici casi concreti.

Area giuridica
Gli studenti avranno la capacità di applicare le conoscenze giuridiche del marketing e della comunicazione d’impresa, nelle sue diverse specializzazioni.
Saranno in grado di applicare gli strumenti di base per la comprensione dei fenomeni giuridici pubblici e privati nonché di comprendere i collegamenti fra le norme e l’applicazione delle norme nei casi aziendali concreti.

Area economica
Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare i fenomeni economici di carattere generale. In particolare saranno capaci di utilizzare le variabili macroeconomiche, a livello nazionale e internazionale.

Area quantitativa
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze di analisi quantitativa alle strategie, al marketing e alla comunicazione di impresa. In particolare lo studente saprà utilizzare e comprendere i diversi metodi statistici, metodologici ed economici, applicati alle decisioni strategiche relative all’internazionalizzazione e all’innovazione, al marketing e all’analisi della performance aziendale. Inoltre, lo studente avrà modo di approfondire la conoscenza di diversi sistemi di elaborazione dei dati.

La verifica della capacità di applicare le conoscenze acquisite avviene sia nelle prove scritte sia in quelle orali mediante la richiesta esplicita di indicare esempi di concreta applicazione dei concetti, ovvero chiedendo agli studenti di effettuare ricerche specifiche allo scopo di
confrontare effettive esperienze aziendali di applicazione dei concetti studiati che concorrono alla valutazione dell’apprendimento nei singoli insegnamenti.
Autonomia di giudizio (making judgements)
Il corso di studi mira a fornire ai laureati gli elementi e gli strumenti per lo sviluppo di un proprio giudizio critico con riferimento alle tematiche relative all'area del marketing e della comunicazione aziendale, con riguardo a concetti teorici e a problematiche di ordine operativo, anche in contesti a elevata complessità e in mancanza di informazioni complete. Il corso intende promuovere la capacità di una autonoma ricerca delle informazioni e degli elementi atti a completare il giudizio critico, anche in una ottica di attenzione all'impatto sociale ed etico delle decisioni che ne conseguono. Il conseguimento dell’autonomia di giudizio si fonda sulla selezione di modelli di studio che siano in grado di offrire uno schema di riferimento per l’inquadramento delle conoscenze acquisite durante il corso di studi. In tal senso, all’interno dei singoli insegnamenti si mira a promuovere negli studenti l’acquisizione critica di modelli generali che permettano di riordinare i singoli aspetti teorici che via via vengono presentati e approfonditi. Lo sviluppo di autonomia di giudizio prevede modalità formative di tipo partecipativo per cui gli studenti sono chiamati a intervenire criticamente in aula rispetto ai contenuti suggeriti dal docente, rispetto al modello critico proposto e rispetto agli interventi degli stessi colleghi.
Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della autonomia di giudizio prevedono attività di esemplificazioni tratte da casi reali in aula durante le lezioni frontali e provocazione di reazioni critiche da parte dell'aula, attività di stimolo alla risposta critica (ad esempio presentazione di casi reali e richiesta di analisi di possibili soluzioni alternative), lavori in piccoli gruppi su casi reali con presentazioni da parte degli studenti all'aula intera e al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali e applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate.
Per la verifica dell'acquisizione della autonomia di giudizio si utilizzano le seguenti modalità:
-valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di risolvere semplici quesiti reali
-valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta individuazione di possibili soluzioni a problemi reali
-valutazione degli elaborati consegnati al docente
-valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feedback rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere
Abilità comunicative (communication skills)
Il corso di studi mira, infine, a promuovere le capacità, le conoscenze e l'interesse per l'approfondimento ulteriore delle tematiche del marketing e della comunicazione aziendale affrontate nel durante il percorso formativo.
In particolare, si intende stimolare competenze e interessi in vista di un possibile inserimento in un seguente percorso di studi, ovvero in forme autonome di approfondimento delle materie indicate con un elevato grado di autonomia degli studenti nell'affrontare in modo auto-diretto lo studio e le attività che ad esso sono collegate. Il conseguimento della capacità di apprendimento, insieme alla capacità di comprensione e di acquisizione di conoscenze si fonda sulla proposta agli studenti di approfondimento di tematiche specifiche, all'interno di singoli insegnamenti o per lo svolgimento della prova finale. Al fine di sviluppare tale specifica tipologia di apprendimento, gli studenti sono anche invitati a cercare e approfondire sul campo specifiche problematiche
mediante relazioni con altri soggetti (sia nel campo della ricerca, sia nel campo della gestione di
impresa). Queste forme di approfondimento, sia che siano svolte all'interno di insegnamenti, sia che siano relative alla prova finale, richiedono al docente tutor/relatore la verifica dell'acquisizione delle capacità di apprendimento rispetto alla capacità dei singoli di superare barriere di tipo teorico (ricerca ed acquisizione dei modelli adeguati) e di ordine pratico
(capacità di accedere al materiale e di elaborarlo in modo coerente con gli obiettivi prefissati).
Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della capacità di apprendimento prevedono lezioni frontali in cui si favorisce la proposta di
modelli interpretativi dei principali fenomeni aziendali che offrano agli studenti uno schema di apprendimento, attività di stimolo alla costruzione dei modelli interpretativi (ad esempio analisi di casi reali e loro comprensione secondo i modelli presentati), lavori in piccoli gruppi su casi reali e presentazioni da parte degli studenti all'aula intera e al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali ed applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate.
Per la verifica dell'acquisizione della capacità di apprendimento si utilizzano le seguenti modalità: -valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di adeguare i modelli interpretativi a differenti casi teorici e reali
-valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta modellizzazione di problemi reali
-valutazione degli elaborati consegnati al docente
-valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feed back rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere
Capacità di apprendimento (learning skills)
Il corso mira, infine, a promuovere le capacità, le conoscenze e l'interesse per l'approfondimento ulteriore delle tematiche del marketing e della comunicazione aziendale affrontate nel corso degli studi svolti. In particolare, si intende stimolare competenze e interessi in vista di un possibile inserimento in un seguente percorso di studi, ovvero in forme autonome di approfondimento delle materie indicate con un elevato grado di autonomia degli studenti nell'affrontare in modo auto-diretto lo studio e le attività che ad esso sono collegate. Il conseguimento della capacità di apprendimento, insieme alla capacità di comprensione e di acquisizione di conoscenze si fonda sulla proposta agli studenti di approfondimento di tematiche specifiche, all'interno di singoli insegnamenti o per lo svolgimento della prova finale. Al fine di sviluppare tale specifica tipologia di apprendimento, gli studenti sono anche invitati a cercare e approfondire sul campo specifiche problematiche mediante relazioni con altri soggetti (sia nel campo della ricerca, sia nel campo della gestione di impresa). Queste forme di approfondimento, sia che siano svolte all'interno di insegnamenti, sia che siano relative alla prova finale richiedono al docente tutor/relatore la verifica dell'acquisizione delle capacità di apprendimento rispetto alla capacità dei singoli di superare barriere di tipo teorico (ricerca ed acquisizione dei modelli adeguati) e di ordine pratico (capacità di accedere al materiale e di elaborarlo in modo coerente con gli obiettivi prefissati).
Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della capacità di apprendimento prevedono lezioni frontali in cui si favorisce la proposta di modelli interpretativi dei principali fenomeni aziendali che offrano agli studenti uno schema di apprendimento, attività di stimolo alla costruzione dei modelli interpretativi (ad esempio analisi di casi reali e loro comprensione secondo i modelli presentati), lavori in piccoli gruppi su casi reali e presentazioni da parte degli studenti all'aula intera e al docente, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali e applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate.
Per la verifica dell'acquisizione della capacità di apprendimento si utilizzano le seguenti modalità: valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di
adeguare i modelli interpretativi a differenti casi teorici e reali
-valutazione delle presentazioni realizzate nei lavori in piccoli gruppi con esplicito riferimento alla corretta modellizzazione di problemi reali
-valutazione degli elaborati consegnati al docente
-valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feedback rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere

Insegnamenti

Prova finale

La prova finale consiste nella discussione pubblica di una dissertazione scritta relativa a un lavoro di ricerca (teorico e/o accompagnato da indagini sul campo) su un argomento attinente alle discipline inserite nel piano di studi, da cui si evinca il contributo personale del laureando. La tesi dovrà essere elaborata sotto la guida di un relatore e potrà anche basarsi su un'eventuale esperienza presso aziende, ulteriormente elaborata anche sotto il profilo teorico.
Lo studente sarà incoraggiato a sviluppare un interesse di ricerca già al termine del primo anno di corso al fine di favorire il completamento della carriera scolastica entro il termine di due anni e di orientare la selezione degli insegnamenti a scelta dello studente stesso. La dissertazione scritta e la relativa discussione possono essere svolte in lingua inglese anche nel percorso italiano.

Sbocchi occupazionali

SPECIALISTI NEI RAPPORTI CON IL MERCATO

funzione in un contesto di lavoro:
Gli specialisti nei rapporti con il mercato analizzano le condizioni di vendita e i meccanismi di determinazione dei prezzi, conducono ricerche di mercato, a livello nazionale e internazionale, analizzano la concorrenza, i prezzi e i modelli di vendita e distribuzione di beni e servizi. Queste professioni inoltre si occupano dell'elaborazione e implementazione delle strategie di marketing e di vendita di beni e servizi, dell'efficienza della rete distributiva e commerciale, del monitoraggio delle vendite e del gradimento sul mercato di beni o i servizi prodotti da imprese o enti pubblici, gestiscono i processi di approvvigionamento. Questo corso di laurea magistrale si concentra su un contesto di lavoro internazionale e permette ai laureati di coordinarsi con altre figure professionali - esperti contabili ed esperti di economia aziendale.

competenze associate alla funzione:
Le principali conoscenze, abilità e competenze acquisite nel corso di studio che saranno utili per svolgere le attività e i compiti che i laureati magistrali saranno chiamati a svolgere si possono riassumere come segue:
- Metodi qualitativi e quantitativi per l'analisi del mercato, la determinazione dei prezzi di vendita e la gestione delle relazioni con i clienti;
- Metodi quantitativi per la formulazione di previsioni economiche;
- Tecniche di progettazione e gestione della vendita di prodotti e servizi;
- Tecniche di comunicazione aziendale;
- Conoscenza dei canali distributivi e tecniche di gestione delle relazioni tra attori all'interno delle catene di fornitura nazionali e internazionali.

sbocchi professionali:
I laureati magistrali eserciteranno prevalentemente la loro professione in due tipi di ambiti lavorativi:
- imprese manifatturiere o di servizi, con funzioni di analista di mercato, marketing-research manager, responsabile marketing, vendita e commercializzazione di prodotti e servizi, brand manager, responsabile di comunicazione aziendale, responsabile di marketing internazionale;
- società di consulenza, di ricerche di mercato, agenzie di comunicazione e agenzie di media, con funzioni di analista di mercato, consulente commerciale, specialista in commercio estero, esperto di comunicazione aziendale, pubblicità e pubbliche relazioni per clienti industriali o enti pubblici.

Specialisti dell'economia aziendale

funzione in un contesto di lavoro:
Le professioni comprese in questa categoria conducono ricerche su concetti, teorie e metodi per analizzare la strategia, la struttura e il ciclo di produzione di imprese di diverse dimensioni, per migliorarne le prestazioni e individuare le risposte più adeguate al cambiamento del sistema economico. I laureati formati da questo corso di laurea magistrale potranno svolgere funzioni di supporto alle decisioni strategiche, in particolare alle strategie di internazionalizzazione aziendale. I laureati potranno coordinare processi di cambiamento tecnologico-organizzativo, partecipare alla progettazione ed esecuzione di ristrutturazione aziendale e integrazione tra imprese, coordinandosi con altre figure professionali - esperti contabili, esperti legali e responsabili della gestione del personale.

competenze associate alla funzione:
Le principali conoscenze, abilità e competenze acquisite nel corso di studio che saranno utili per svolgere le attività e i compiti che i laureati magistrali saranno chiamati a svolgere si possono riassumere come segue:
- metodi quantitativi avanzati per l'analisi di dati riguardanti l'ambiente competitivo, i mercati di sbocco e le catene di fornitura, a livello nazionale e internazionale;
- strumenti di analisi qualitativa per l'elaborazione di scenari competitivi alternativi e la predisposizione di piani strategici;
- metodi di valutazione economico-finanziaria di progetti di investimento dell'impresa;
- conoscenze e metodi per l'elaborazione di business plan di nuove imprese;
- metodi di gestione del cambiamento aziendale e conoscenza dei meccanismi di trasferimento tecnologico.

sbocchi professionali:
I laureati magistrali eserciteranno prevalentemente la loro professione in due tipi di ambiti lavorativi:
- imprese manifatturiere o di servizi, con funzione di dirigente e imprenditore, amministratore direttore di azienda o analista di strategie aziendali;
- società di consulenza, con funzione di consulente di gestione aziendale, esperto di internazionalizzazione e espansione del portafoglio clienti, esperto di creazione d'impresa, esperto di gestione dell'innovazione e di trasferimento tecnologico di centri di ricerca pubblica.

Valutazione degli studenti

Docenti di riferimento
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
ECONOMIA APPLICATA (SECS-P/06)
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
STATISTICA ECONOMICA (SECS-S/03)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
STORIA ECONOMICA (SECS-P/12)