Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

Anno di corso: 6

Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 10
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 14
Tipo: Altro

DISCIPLINE GENERALI ODONTOSTOMATOLOGICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2012/2013
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
99
Prerequisiti: 

Obiettivi dei corsi temporalmente precedenti

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta e/o orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso integrato si propone di contribuire alla formazione di odontoiatri. Al termine del corso, lo Studente dovrà saper conoscere, diagnosticare, prevenire e trattare le patologie della polpa e dei tessuti periradicolari, di origine endodontica, sia in pazienti “normali” che “a rischio” sia diagnosticare e trattare le principali patologie delle mucose orali
Inoltre il corso integrato di Patologia Odontostomatologica si propone di far conoscere gli aspetti clinici ed istologici delle principali patologie del cavo orale, con particolare rilievo per le lesioni cancerose e pre-cancerose. Grande importanza è data alla diagnosi precoce e all'impostazione di un efficace piano di trattamento.
Il corso integrato di Fisiologia dell’apparato stomatognatico si propone di far conoscere le interrelazioni fraclinica e fisiologia nel soggetto normale e patologico

Contenuti

Fisiologia dell’organo pulpo dentinale Anatomia dell’endodonto Complicanze della carie dentale. Danni iatrogeni alla polpa. La patologia pulpare e la patologia periradicolare La diagnosi Le urgenze in endodonzia: diagnosi e trattamento*L’isolamento del campo operatorio:*L’apertura della camera pulpare:*La sagomatura del sistema dei canali radicolari:*La detersione. L’otturazione dei canali radicolari:*apicogenesi ed apecificazione. *Incappucciamenti pulpari diretti.*Criteri di guarigione endodontica Follow-up nei trattamenti endodontici. Complicanze in Endodonzia. La ricostruzione del dente trattato endodonticamente: implicazioni endodontiche. Rapporti tra Conservativa, Endodonzia, Parodontologia, Ortodonzia e Chirurgia orale.
PATOLOGIA ORALE ODONTOSTOMATOLOGICA
Definizione di medicina orale. La cartella clinica in medicina orale. Osservazione delle mucose orali. Criteri classificativi delle malattie del cavo orale. Raccolta dei dati anamnestici. L'esame bioptico e l'analisi istologica. Lesioni ad eziologia immunitaria. Lesioni ad eziologia batterica;lesioni ad eziologia virale; lesioni ad eziologia micotica; lesioni pre-cancerose; lesioni neoplastiche del cavo orale; correlazioni tra malattie sistemiche e lesioni del cavo orale.

Programma esteso

Anatomia ed istologia dei tessuti dentali
Fisiologia dell’organo pulpo dentinale
Anatomia dell’endodonto
Anatomia del parodonto
Etiopatogenesi, classificazione anatomo-clinica, prevenzione, diagnosi carie dentale. *
Complicanze della carie dentale.
Danni iatrogeni alla polpa.
La patologia pulpare e la patologia periradicolare
-I meccanismi di difesa intrinseci ed estrinseci della polpa
-Microbiologia endodontica e risposta immunitaria
-Classificazione istopatologica delle malattie della polpa
-Classificazione clinica delle malattie della polpa
-Classificazione clinica delle malattie periradicolari
I rapporti endo-parodontali: patologia, diagnosi, terapia, prognosi*
La diagnosi in endodonzia*
-I test termici
-Percussione
-Palpazione
-Il sondaggio parodontale
-Il test dell’anestesia
La radiografia in endodonzia*
-Cenni di radiologia e radioprotezione
-I radiografici odontoiatrici
-La radiologia digitale
-Tecnica della bisettrice
-Tecnica parallela
-La radiografia sotto diga
-La regola dell’oggetto vestibolare
-L’uso dei centratori
-Sviluppo e fissaggio delle pellicole radiografiche
-La camera oscura
-Conservazione ed archiviazione delle pellicole radiografiche
-L’interpretazione delle radiografie in endodonzia
Il corretto percorso diagnostico in endodonzia*
L’anestesia in endodonzia*
Le urgenze in endodonzia: diagnosi e trattamento*
L’isolamento del campo operatorio:*
-La diga
-Il pretrattamento
L’apertura della camera pulpare:*
-Incisivi
-Canini
-Premolari
-Molari
-La temporizzazione della cavità di accesso
La sagomatura del sistema dei canali radicolari:*
-I principi meccanici e biologici di H. Schilder
-Gli strumenti endodontici
-Le norme ISO
-La standardizzazione Profile
-I vari tipi di strumenti manuali e meccanici
-Il corretto utilizzo delle lime endodontiche
-La lunghezza di lavoro
-L’utilizzo dei rilevatori elettronici del forame apicale
-Il diametro del forame apicale
-La tecnica di strumentazione step-back: vantaggi e limiti
-La tecnica di strumentazione early coronal enlargement: vantaggi e limiti
-La lega Ni-Ti
-Le caratteristiche meccaniche degli strumenti Ni-Ti a conicità aumentata
-Gli strumenti Ni-Ti manuali a conicità aumentata: caratteristiche e tecniche operative.
-Uso dei manipoli endodontici, prevenzione delle fratture degli strumenti endodontici, danni iatrogeni in endodonzia. *
-Sterilizzazione e conservazione dello strumentario endodontico.*
La detersione dei canali radicolari:*
-Motivazione biologiche della detersione del sistema canalare.
-Gli irriganti: merceologia ed uso corretto.
-Utilizzo degli ultrasuoni per potenziare l’azione degli irriganti: vantaggi e limiti.
La medicazioni dei canali radicolari:*
-Motivazione biologiche della medicazione
-L’idrossido di Ca: indicazioni, vantaggi e limiti.
L’otturazione dei canali radicolari:*
-Motivazione biologiche dell’otturazione
-Merceologia dei sistemi di otturazione: guttaperca, cementi, plugger, sistemi di riscaldamento della guttapercae sistemi di iniezione della guttaperca termoplastica.
-Principali Tecniche di Otturazione canalare: Condensazione laterale e verticale della guttaperca guttaperca calda, tecnica dell’onda continua di condensazione, condensazione termomeccanica della guttaperca, otturazione canalare con guttaperca pre-riscaldata. *
Trattamento endodontico del dente permanente immaturo: apicogenesi ed apecificazione. *
Incappucciamenti pulpari diretti.*
Criteri di guarigione endodontica
Follow-up nei trattamenti endodontici. *
Complicanze in Endodonzia.
Il trattamento endodontico in un’unica seduta.*
Ritrattamenti endodontici: le cause dell’insuccesso endodontico, la prognosie e le tecniche di ritrattamento ortogrado. *
Endodonzia chirurgica: indicazioni e limiti*
-Il lembo chirurgico, la breccia ossea, l’apicectomia, preparazione ed otturazione della cavità retrograda, il riposizionamento del lembo, la sutura
-La guarigione in endodonzia chirugica
-Reimpianto intenzionale.
Traumi dentali dentoaloveolari: diagnosi e terapia*
Il pia

Bibliografia consigliata

PATHWAYS OF THE PULP (SUMMERS…)
ELEMENTI DI CLINICA ODONTOIATRICA PER IL CORSO DI LAUREA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (M. BALDONI)
MANUALE DI PATOLOGIA E MEDICINA ORALE (G. FICARRA)

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni.

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività