Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

FILOSOFIA DEL DIRITTO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2012/2013
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2013/2014
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
63

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Raggiungere competenza e padronanza dei contenuti del corso

Contenuti

Il corso avrà ad oggetto l’applicazione degli strumenti concettuali elaborati dalla filosofia del diritto di
orientamento giuspositivistico e analitico-linguistico alle questioni che rientrano nell’ambito della bioeti-
ca, vale a dire alle questioni etiche e giuridiche sollevate dalla medicina e dagli interventi bio-tecnologi-
ci sull’uomo e sugli altri esseri viventi.
Nella prima parte del corso, dopo il chiarimento preliminare della natura e della funzione della filosofia
del diritto, e del suo ruolo nella formazione dei giuristi, saranno esaminati gli importanti contributi teori-
ci forniti, con le sue tesi, dalla filosofia del diritto di orientamento giuspositivistico e analitico, soprattut-
to alla questione della definizione del diritto e degli altri concetti giuridici fondamentali, all’analisi delle
operazioni dei giuristi volte all’interpretazione e alla produzione del diritto e al chiarimento dei rapporti
tra morale e diritto. Nella seconda parte del corso, si metteranno in evidenza le ripercussioni delle tesi
teoriche esaminate sulla regolazione giuridica di alcune tra le più importanti questioni bioetiche, oggi al
centro del dibattito, prendendo in esame sia soluzioni normative già adottate, sia soluzioni prospetta-
bili nel prossimo futuro.
Il corso sarà integrato da incontri e seminari sui cui contenuti verranno fornite specifiche indicazioni al-
l’inizio del corso stesso.

Programma esteso

L’esame avrà ad oggetto i contenuti del corso, una serie di letture indicate dal docente durante le lezioni e alcune parti dei seguenti testi:
1. P. BORSELLINO, Bioetica tra “morali” e diritto, Cortina, Milano, 2009.
2. H. KELSEN, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Einaudi, Torino, 1995.

Studenti non frequentanti:
L’esame dovrà essere preparato sui seguenti testi:
1. P. BORSELLINO, Bioetica tra “morali” e diritto, Raffaello Cortina, Milano, 2009, (capp.1,2,3,4,5,8, più due capitoli a scelta dello studente fra quelli rimanenti)
2. N. BOBBIO, Teoria generale del diritto, Giappichelli, Torino, 1993.
3. C.S. NINO, Introduzione all’analisi del diritto, Giappichelli, Torino, 1996 [capitoli 1, 2 (limitatamente ai paragrafi 3 e 4), 4 e 5]

Bibliografia consigliata

1. P. BORSELLINO, Bioetica tra “morali” e diritto, Cortina, Milano, 2009.
2. H. KELSEN, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Einaudi, Torino, 1995.

STUDENTI NON FREQUENTANTI:

L’esame dovrà essere preparato sui seguenti testi:

1.P. BORSELLINO, Questioni di bioetica tra “morali” e diritto,Raffaello Cortina, Milano 2009
2.N. BOBBIO, Teoria generale del diritto, Giappichelli, Torino, 1993
3.C.S. NINO, Introduzione all’analisi del diritto, Giappichelli, Torino 1996 (solo i capitoli n. 1, 2, 4, 5, 6 esercizi esclusi)

Metodi didattici

Lezioni frontali