Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

DIRITTO ROMANO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2012/2013
Anno di corso: 
4
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Studenti frequentanti:
L’esame si svolgerà attraverso la redazione, durante il periodo di svolgimento del corso, di un breve elaborato avente ad oggetto uno dei temi esaminati a lezione, che verrà discusso oralmente al termine del corso stesso.

Studenti non frequentanti:
prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Raggiungere competenza e padronanza dei contenuti del corso

Contenuti

La cattedra di Diritto Romano e quella di Diritto Greco si coordinano, allo scopo di mettere a disposizione degli studenti interessati alle radici storiche del diritto contemporaneo un’offerta didattica completa. L’approfondimento storico sulle logiche sociali, economiche, filosofiche del diritto rappresenta la base imprescindibile della cultura di un giurista: in un momento di crisi come quello attuale, è questa solida cultura giuridica, nel senso più alto del termine, ciò che può distinguere, promuovere l’eccellenza ed aprire la strada a sviluppi lavorativi di profilo più alto. Per questo l’offerta formativa dei due corsi si consolida in un programma comune, declinato secondo le specificità dell’uno e dell’altro, allo scopo di offrire agli studenti la possibilità di accedere ad un ‘discorso giuridico’ completo, quest’anno incentrato sul tema del ruolo del diritto nei rapporti tra femminile e maschile. Lo studio dell’esperienza ‘classica’ potrà così offrire gli strumenti per accedere alle radici della relazione tra le questioni di genere e le politiche giuridiche, acquisendo gli strumenti necessari per interpretare il presente, così carico di problematiche gender related. In considerazione della forte sinergia creata tra i due corsi, è fortemente auspicata la partecipazione ad entrambi, agevolata anche dal posizionamento degli stessi in due semestri differenti e dall’adozione di un libro di testo comune, che potrà dunque essere portato all’esame una sola volta da chi li sosterrà entrambi .

Programma esteso

Cenni sugli istituti del diritto romano connotati secondo il genere sessuale. Lettura critica, dal punto di vista dello storico del diritto romano, del libro di Pierre Klossowski, Le dame romane.

Bibliografia consigliata

Studenti frequentanti:
I frequentanti utilizzeranno i testi semplicemente come supporto di quanto verrà spiegato a lezione

• E. Cantarella, L’ambiguo malanno. Condizione e immagine della donna nell’antichità greca e romana, ed. Feltrinelli, 2010, pp.256 (libro di testo comune a Diritto Greco; chi sostenga entrambi gli esami potrà portarlo all’esame una sola volta)
• P. Klossowski, Le dame romane, ed. Adelphi, 1973, pp.82
Studenti non frequentanti:
• E. Cantarella, L’ambiguo malanno. Condizione e immagine della donna nell’antichità greca e romana, ed. Feltrinelli, 2010, pp.256 (il libro di testo è comune a Diritto Greco; chi sostenga entrambi gli esami potrà portare a Diritto Romano solo la parte romanistica)
• M.T. Fögen, Storie di diritto romano. Origine ed evoluzione di un sistema sociale, ed. Il Mulino, 2005, da p.1 a p.117

Metodi didattici

Lezioni frontali