Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

DIRITTO FALLIMENTARE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2012/2013
Anno di corso: 
4
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Opzionale
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Raggiungere competenza e padronanza dei contenuti del corso

Contenuti

Per “diritto fallimentare” si intende l’insieme delle regole che disciplinano le c.d. procedure concorsuali (il fallimento, il concordato preventivo, la liquidazione coatta amministrativa e l’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza) e le c.d. soluzioni negoziali della crisi di impresa. Tali regole sono contenute nel r.d. 16 marzo 1942, n. 267 (così come modificato) e, per quanto riguarda l’amministrazione straordinaria, nel d. lgs. 8 luglio 1999, n. 270 e nel d.l. n. 347/2003 (e successive modifiche). Altre regole sono poi contenute nel codice civile, nel codice di procedura civile, in numerose leggi speciali e nel Regolamento CE n. 1346/2000 relativo alle procedure di insolvenza.
Il corso si propone di fornire un quadro generale di tutte le procedure concorsuali e delle c.d. soluzioni negoziali della crisi.

Programma esteso

Il programma comprende:
a) il presupposto soggettivo della dichiarazione di fallimento (l' imprenditore commerciale e i limiti dimensionali);
b) il presupposto oggettivo della dichiarazione di fallimento (lo stato di insolvenza); cenni alla nozione di "stato di crisi";
c) il procedimento per la dichiarazione di fallimento, la sentenza dichiarativa di fallimento, il decreto di rigetto e i mezzi di impugnazione;
d) gli organi preposti al fallimento (curatore, giudice delegato, tribunale fallimentare e comitato dei creditori);
e) gli effetti personali, patrimoniali e processuali della dichiarazione di fallimento per il fallito;
f) gli effetti della dichiarazione di fallimento per i creditori;
g) gli effetti della dichiarazione di fallimento sugli atti pregiudizievoli ai creditori (la c.d. revocatoria fallimentare, le esenzioni dalla revocatoria, la revocatoria ordinaria nel fallimento);
h) gli effetti della dichiarazione di fallimento sui rapporti giuridici pendenti;
i) la formazione e la verificazione dello stato passivo;
j) la liquidazione dell’attivo;
k) la ripartizione del ricavato;
l) la fase di chiusura del fallimento (decreto del tribunale e concordato fallimentare);
m) l’esdebitazione;
n) il fallimento delle società;
o) il concordato preventivo;
p) gli accordi di ristrutturazione;
q) i piani attestati di risanamento;
r) la liquidazione coatta amministrativa (cenni);
s) l’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza (c.d. legge Prodi bis e c.d. legge Marzano) (cenni);
t) la consecuzione fra procedure concorsuali;
u) Regolamento CE n. 1356/2000 relativo alle procedure di insolvenza c.d. transnazionale (cenni);
v) accordo di composizione delle crisi da sovraindebitamento (cenni).

Bibliografia consigliata

1. A. NIGRO - D. VATTERMOLI, Diritto della crisi delle imprese, Il Mulino, ultima edizione.
Oppure
2. L. GUGLIELMUCCI, Diritto fallimentare, Giappichelli, ultima edizione.

Metodi didattici

Lezioni frontali