Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 12
Tipo: Per stages e tirocini

METODI E TECNICHE DEL SERVIZIO SOCIALE I

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
66
Prerequisiti: 

Conoscenza dei principi e fondamenti del servizio sociale, del processo metodologico unitario, del codice deontologico dell’assistente sociale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Scritto e Orale Separati
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Il corso si propone di sviluppare:
- consapevolezza sulla trifocalità del servizio sociale (individuo organizzazione-comunità) come chiave di lettura della realtà e orientamento concreto dell’intervento professionale;
- Conoscenza e comprensione rispetto al lavoro con i gruppi e la comunità
- conoscenze rispetto a metodi e tecniche adeguati per rispondere alle esigenze istituzionali e organizzative, in termini di documentazione, progettazione e valutazione degli interventi.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Far acquisire allo studente:
- abilità che consentano di situare l’intervento nel quadro del contesto organizzativo, sviluppando la capacità di declinare il mandato professionale nel quadro del mandato istituzionale di riferimento;
- capacità di lavoro con la rete professionale, con i gruppi e con la comunità.
- Capacità di documentare, progettare e valutare gli interventi professionali

Contenuti

- Concetto di trifocalità del servizio sociale
- mandato istituzionale e mandato professionale e definizione di ruoli
- Lavoro con la rete professionale e lavoro con i gruppi
- lavoro sociale di comunità
- documentazione professionale, progettazione e valutazione degli interventi

Programma esteso

Il corso di MTSS 1 considera la dimensione ‘meso’ dell’intervento sociale. Si affronterà utilizzando la chiave di lettura sistemico-relazionale, l'analisi contesto ambientale e del servizio, intesi come ambito entro cui collocare le richieste di aiuto individuali o la emergenza di problemi collettivi, nella prospettiva della trifocalità del servizio sociale.
In questo quadro verranno affrontati:
- il ruolo dell'assistente sociale in rapporto con l’organizzazione di appartenenza
- il lavoro con i gruppi, con particolare riferimento alla rete professionale, al lavoro d’équipe e alla conduzione delle riunioni.
- il lavoro comunità.
- documentazione, organizzazione e valutazione degli interventi

Bibliografia consigliata

1) Zilianti A, Rovai B. (2007), “Assistenti sociali professionisti. Metodologia del lavoro sociale”, Carocci Faber, Roma
2) Fargion S. (2013),“Il metodo del servizio sociale”, Carocci, Roma
Un testo di approfondimento a scelta tra i seguenti:
Bini L. (2003), Documentazione e servizio sociale, Carocci, Roma
Fabbri (2006), Il gruppo e l'intervento sociale, Carocci, Roma
Martini E.R., Torti V. (2003), Fare lavoro di comunità, Carocci, Roma
Ricucci M. (2009) Scrivere per il servizio sociale, Carocci, Roma
Ripamonti E. (2011), Collaborare, Carocci, Roma

Metodi didattici

Lezioni, discussioni e lavoro di gruppo.