Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 10
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 4
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

LINGUA GIAPPONESE I

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2013/2014
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L'esame consiste in una prova scritta e in una prova orale, entrambe obbligatorie. Lo prova scritta è propedeutica alla prova orale. L’esame scritto prevede: a) test di lettura e scrittura di kanji; b) vari test di grammatica; c) prova di comprensione di un brano; d) traduzione dal giapponese all’italiano. Per superare la prova scritta, lo studente deve riportare una votazione di almeno 18/30 in ognuna delle parti di cui si compone la prova. L’esame orale prevede, oltre a domande di grammatica, una prova di lettura ad alta voce e traduzione di uno o più brani scritti in giapponese (brani già letti in classe e brani inediti).

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Gli studenti acquisiranno conoscenze solide e sistematiche dei fondamenti della lingua giapponese a livello elementare.
Capacità di applicare conoscenze e comprensione
Gli studenti impareranno a rielaborare in autonomia le strutture grammaticali e i vocaboli appresi nel corso delle lezioni previste dal programma, nonché a riconoscere e leggere un numero sufficiente di kanji per la comprensione di testi redatti in lingua giapponese a un livello elementare.
Per quanto riguarda l’autonomia di giudizio e il rafforzamento delle abilità comunicative, l’insegnamento sollecita gli studenti a formulare in modo indipendente la propria opinione e ad argomentarla in modo efficace. La capacità di apprendimento è stimolata attraverso la partecipazione attiva alle lezioni e la discussione dei materiali forniti dal docente.

Contenuti

Il corso di lingua giapponese 1 si rivolge agli studenti del Corso di laurea in Comunicazione interculturale che non hanno alcuna conoscenza della lingua giapponese, e mira a fornire le basi per l’apprendimento della lingua scritta e parlata. È previsto l’apprendimento di 200 caratteri ideografici (kanji) in scrittura e lettura. È inoltre richiesta la conoscenza della lettura di tutti i vocaboli e di tutti i kanji che compaiono nelle lezioni in programma del libro di testo e nelle dispense. Il corso è affiancato da esercitazioni di lingua tenute dalla dott.ssa Suzuki (80 ore). Per ottenere i crediti delle esercitazioni del docente madrelingua, è prevista la frequenza obbligatoria di almeno 64 ore (80% degli incontri).

Programma esteso

Il programma prevede una parte di insegnamento teorico volto all’analisi di alcuni aspetti grammaticali quali: la pronuncia, la frase minima, coniugazione dei verbi e degli aggettivi, struttura della frase ecc. Durante il corso, inoltre, lo studente affronterà la lettura di testi di varia natura che gli permetteranno di approcciare elementi di scrittura – ideogrammi e alfabeti sillabici – nonché forme e strutture espressive tipiche della lingua scritta. Le lezioni saranno integrate da esercitazioni con un docente madrelingua.

Bibliografia consigliata

Shin bunka shokyû nihongo, a cura di S. dalla Chiesa, vol. 1, Venezia, Cafoscarina, 2004 (lezioni 1-12)
Dispense a cura del docente sulla scrittura ideografica e sulle strutture grammaticali
Dispense a cura del docente contenenti esercizi e letture integrative
S. Marino, Scrittura giapponese, Bologna, Zanichelli, 2010
Mastrangelo, Saito, Ozawa, Grammatica giapponese, Milano, Hoepli, 2006
S. Marino, Y. Enomoto, Dizionario giapponese-italiano/italiano-giapponese, Bologna, Zanichelli, 2006
Andrew N. Nelson, The Compact Nelson. Japanese-English Character Dictionary, abridged by John H. Haig, New York, Tuttle, 1999
Non sono accettati programmi di anni passati.

Metodi didattici

Lezione frontale