NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2013/2014
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso illustrerà la materia con un approccio che si muove in una prospettiva evolutiva, indicando gli aspetti più interessanti connessi con la prevenzione e la promozione della salute mentale dell’infanzia.
Il corso si propone inoltre di fornire le basi di conoscenza delle principali malattie neurologiche e psichiatriche dell’infanzia e dell’adolescenza, nelle loro modalità di insorgenza ed espressione clinica, con particolare riferimento alle possibili conseguenze evolutive dei disturbi di sviluppo. Di ogni argomento si intende esporre, per quanto possibile, lo stato delle conoscenze esistenti, evidenziando le aree critiche, le questioni rimaste aperte, le prospettive di sviluppo e di ricerca. Nel porre attenzione ai criteri metodologici propri della specialità, ci si indirizzerà verso un approccio idoneo ad incontrare i bisogni dei bambini e delle loro famiglie.

Contenuti

Il corso si articola in due moduli, i cui argomenti specifici sono elencati di seguito.

I modulo
- Generalità sulla Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia;
- Gli strumenti clinici in neuropsichiatria infantile: l’osservazione, i colloqui con la coppia genitoriale, il counselling, la consultazione partecipata, il lavoro integrato in equipe multidisciplinare;
- Neotenia, plasticità cerebrale, epigenesi;
- Influenze genetiche e ambientali sullo sviluppo mentale: implicazioni in ambito preventivo e clinico;
- Caratteristiche dello sviluppo del primo anno di vita;
- Sviluppo psicomotorio e del linguaggio;
- Sviluppo affettivo relazionale nei primi anni di vita;
- Ritardi di sviluppo e disturbi di sviluppo, specifici e aspecifici;
- Caratteristiche dello sviluppo del bambino prematuro;
- Paralisi cerebrali infantili e caratteristiche dello sviluppo del bambino con paralisi cerebrale infantile;
- Ritardo mentale e caratteristiche dello sviluppo con particolare riferimento al bambino con sindrome di Down;
- Principi della classificazione 0-3;
- Disturbo della regolazione;
- Disturbo multisistemico di sviluppo;
- Disturbi dell’alimentazione nella prima e seconda infanzia;
- L’adolescente tra normalità e patologia;
- Disturbi della condotta alimentare in adolescenza;
- Disturbi psicosomatici nell’infanzia e nell’adolescenza.
- Cefalee

II modulo

- Sistemi di classificazione (DSM e ICD)
- Disturbi dell’umore;
- Disturbi d’ansia:
Fobie
Disturbo d’Ansia Generalizzato
Disturbo da Attacchi di Panico
Disturbo Ossessivo-Compulsivo
Maltrattamento e abuso: Post-traumatic Stress Disorder e Developmental Trauma Disorder
- Disturbi specifici dell’apprendimento;
- Autismo
- Autismo high-functioning e sindrome di Asperger;
- Disturbi Psicotici e Schizofrenia;
- Disturbi di personalità;
- ADHD e Disturbi della condotta;
- Epilessie;
- La valutazione in NPI (con particolare riferimento alla valutazione neuropsicologica).

Metodi didattici

Lezioni frontali