PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO SOCIO-AFFETTIVO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2013/2014
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenze i base della psicologia dello sviluppo

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame consiste in una prova scritta con domande aperte, superata la quale si può accedere alla successiva prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha le seguenti finalità:
• approfondire lo studio dello sviluppo socio-emotivo del bambino con particolare riferimento alle sue prime fasi
• approfondire l’evoluzione delle relazioni bambino/genitori e bambino/caregiver e la loro rilevanza per lo sviluppo infantile, considerando sia condizioni di normalità che di rischio
• illustrare modelli di intervento rivolti ai genitori finalizzati alla prevenzione delle diverse condizioni di rischio individuate.

Contenuti

Attraverso lezioni frontali, in questo ambito verranno approfonditi alcuni temi, tra i quali:
• la formazione dei primi legami genitore/bambino in condizioni normali e di rischio, con riferimento anche alla condizione adottiva
• i processi di identificazione e il loro contributo nella formazione della personalità
• attaccamento e strategie di regolazione emotiva
• la valutazione dell’attaccamento e dell’interazioni bambino/caregiver in età evolutiva, con riferimento agli studi longitudinali
• modelli di intervento rivolti a genitori a rischio, con particolare riferimento alla maternità in adolescenza.

Bibliografia consigliata

1. Riva Crugnola, C. (2007). Il bambino e le sue relazioni. Milano: Raffaello Cortina.
2. Sameroff, A., McDonough, S., Rosenblum K. (Eds) (2004). Treating Parent-Infant Relationship Problems: Strategies for Intervention. New York: Guilford (tr. it. Il trattamento clinico della relazione genitore-bambino.Bologna: Il Mulino 2006)
3. Slide del corso messe a disposizione dal docente sul sito.
4. Un volume a scelta tra i seguenti:
1. Oppenheim, D., Goldsmith, D. (Eds) (2007). Attachment theory in clinical work with children. Bridging the gap between research and practice. New York Guilford (tr. it. La teoria dell'attaccamento nel lavoro clinico con i bambini. Roma: Borla 2010).
2 Tronick, E. (2008). La regolazione emotiva. Nello sviluppo e nel processo terapeutico. Milano: Raffaello Cortina. (seconda parte del volume, cap.12, 13,14, 15, 16,17).
3. Schofield, G., Beek, M. (2006). Attachment handbook for foster care and adoption (tr. it. Adozione, affido e accoglienza. Milano. Raffaello Cortina, 2013) (parte terza pp. 343-526).