PSICOLOGIA DELLA SALUTE E INTERVENTI CLINICI IN AMBITO SANITARIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Non sono richiesti prerequisiti.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La prova d’esame consiste in una preliminare prova scritta composta da domande a scelta multipla, il cui superamento permette l’accesso ad un colloquio orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso intende promuovere la conoscenza degli aspetti teorici e le metodologie specifiche della comunicazione e dell'intervento psicologico in campo medico, integrando l'approccio empirico con la tradizione degli interventi di area dinamica. Sarà fatta un'introduzione alla storia della medicina e saranno affrontati i problemi legati agli aspetti emotivi, comportamentali e relazionali che riguardano le varie fasi della diagnosi e della cura della malattia nel ciclo di vita, considerando sia la realtà socio-culturale del paziente, sia il contesto istituzionale delle cure. Saranno inoltre analizzati i diversi modelli d'intervento finalizzati alla promozione della salute. La parte monografica approfondirà due ambiti di particolare attualità. Il primo relativo alla transculturalità, che riguarderà i fattori coinvolti nella relazione con il paziente straniero e che individuerà le problematiche più frequenti, oltre che l’influenza della cultura di appartenenza sui concetti di salute e malattia e sui diversi modelli di cura. Il secondo relativo alla morte, che riguarderà non solo i molteplici fattori coinvolti (individuali, sociali e culturali) ma anche il dibattito in corso tra eutanasia e morte assistita.

Contenuti

Agli aspetti teorici degli argomenti trattati si affiancheranno osservazioni cliniche e descrizioni di casi.
1. La medicina nella storia: il significato attribuito alla malattia e modalità terapeutiche; dal modello biologico al modello bio-psicosociale.
2. Aspetti emotivi e relazionali del paziente: il paziente nelle diverse fasi della vita; la malattia come fonte di stress e i meccanismi di adattamento; il contesto socio-familiare; l'adattamento alla condizione di malattia.
3. Problemi di gestione clinica per l'equipe medico-infermieristica: la compliance e il rifiuto delle terapie; aspetti emotivi del dolore; il paziente affetto da patologia cronica; il paziente disabile; la gestione del nucleo familiare, morte ed eutanasia.
4. Aspetti emotivi dell'equipe ospedaliera: identità professionale e rapporti tra operatori; stress, coping.
5. L'intervento multidisciplinare in ospedale: il ruolo dello specialista della salute mentale; l'intervento dell'assistente sociale; l'intervento del sacerdote.
6. Aspetti religiosi e credenze che influenzano la prospettiva di cura.
7. Variabili culturali: il significato di salute e malattia nelle varie culture; l'utilizzo dei servizi sanitari da parte delle minoranze etniche; gestione clinica del paziente di diversa cultura.
8. L'esperienza della malattia terminale e la morte: analisi dei fattori coinvolti che riguardano il paziente, i familiari e l'equipe sanitaria.
9. Morte assistita e eutanasia.

Bibliografia consigliata

Ripamonti C.A., Clerici C.A. (2008). Psicologia della salute, Introduzione alla psicologia clinica in ambiente sanitario. Bologna: Il Mulino.
Mazzetti M. (2003). Il dialogo transculturale, manuale per operatori sanitari e altre professioni d'aiuto. Roma: Carocci Faber.
Sommaruga M. (2005). Comunicare con il paziente. Roma: Carocci Faber.

Metodi didattici

Lezioni frontali.