Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 10
Tipo: Altro

INFORMATICA 2

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
58
Prerequisiti: 

Buona conoscenza di base di Informatica (vedi corsi relativi Informatica 1, Nuove Tecnologie e Media).

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La prova d’esame consiste, in una prova scritta ed un colloquio orale. La parte scritta è composta da domande aperte ed esercizi sugli argomenti del corso. Inoltre, per la parte relativa alle esercitazioni di laboratorio, si chiede di svolgere un semplice progetto in modo autonomo. Il colloquio orale viene modulato sulla base degli esiti della prova scritta e del progetto di laboratorio.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si pone gli obbiettivi di far acquisire conoscenze spendibili e capacità pratiche “avanzate” in informatica secondo le due nature della disciplina: la natura teorica concettuale dei linguaggi formali e della loro modellazione; la natura teorica concettuale e pratica dell’informatica in quanto scienza della comunicazione mediata dal computer. Sono previste attività di laboratorio (svolte presso i laboratori informatici) a gruppi ristretti al fine di permettere agli studenti di acquisire una conoscenza pratica facilmente spendibile nel mondo del lavoro.

Contenuti

Il corso tratterà i seguenti argomenti:
Parte teorica:
linguaggi e modellazione con particolare attenzione agli aspetti relativi al riconoscimento e alla generazione di linguaggi formali (i.e., interpreti e compilatori, grammatiche e automi); cenni alla teoria della computabilità e alla classificazione dei problemi risolvibili e non da un elaboratore.
Parte applicativa:
ICT, Human Computer Interaction, esempi di applicazioni del Web per comunicare, cooperare, condividere materiali, socializzare (Web 2.0); Semantic web o web 3.0 (cenni) - produzione, composizione e accesso di dati collegati tra loro (Open Data).

Bibliografia consigliata

Si suggeriscono i seguenti testi:
Curtin D.P., Foley K., Sen K., Morin C. (2012). Informatica di Base, 5 ed. Milano: McGraw-Hill.
Brookshear G.J. (2012). Informatica. Una panoramica generale. Milano: Pearson.
Marco Lazzari (2014). Informatica Umanistica.Milano: McGraw Hill Education.
Carlucci A.L., Pirri F. (2005). Strutture, logica, linguaggi. Milano: Pearson.

Metodi didattici

Lezioni frontali e laboratorio.