Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 10
Tipo: Altro

PSICOLOGIA SOCIALE DELLA COMUNICAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessun prerequisito richiesto

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La prova d’esame consiste in una prova scritta, composta da domande a scelta multipla sugli argomenti del corso e dalla produzione di un elaborato. Il colloquio orale viene modulato sulla base dell’esito della prova scritta

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso intende introdurre gli studenti alle tematiche della psicologia sociale della comunicazione. L’obiettivo è fornire gli strumenti necessari alla comprensione degli aspetti formali, sociali e culturali che influenzano la comunicazione, sia la sua produzione che ricezione, nei mass media.

Contenuti

Particolare attenzione verrà riservata ai meccanismi di persuasione e propaganda della comunicazione di massa, in politica, nella pubblicità e nell'informazione, per mostrare come i media influenzino comportamenti e atteggiamenti delle persone. Attraverso l’esame di alcuni casi specifici, si analizzerà come stereotipi, pregiudizi e aspettative condizionino la comunicazione, all'origine e nella sua fruizione, e saranno illustrati i criteri di «notiziabilità» che presiedono alla scelta dei contenuti dell’informazione; le tecniche dello storytelling nella comunicazione politica; gli effetti della cultura popolare sugli atteggiamenti sociali. Sarà fornita un’introduzione alle tecniche di base della comunicazione scritta nell'informazione su media tradizionali e new media, e nelle agenzie di stampa. Le lezioni frontali saranno affiancate da attività seminariali e di laboratorio.

Bibliografia consigliata

Pratkanis A. R. e Aronson E. (2003). L'età della propaganda, Il Mulino
Testi che saranno impiegati nel lavoro seminariale
Tosi Cambrini (2008), La zingara rapitrice. Racconti, denunce, sentenze, Cisu
Romito P. (2011), Un silenzio assordante. La violenza occultata su donne e minori, Franco Angeli
Martha Nussbaum (2011), Disgusto e umanità. L'orientamento sessuale di fronte alla legge, Il Saggiatore
Randall D. (2009), Il giornalista quasi perfetto, Laterza
Testi suggeriti per eventuali approfondimenti
Wolf (2001), Teorie della comunicazione di massa, Bompiani
Salmon C. (2014), La politica nell'era dello storytelling, Fazi (o in alternativa Salmon C., storytelling, Fazi, 2008)
(Ulteriore bibliografia verrà comunicata dal docente a inizio del corso e pubblicata sulla relativa pagina del sito e-learning).

Metodi didattici

Le lezioni frontali saranno affiancate da attività seminariali e di laboratorio.