Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

GIUSTIZIA COSTITUZIONALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
4
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Il corso è rivolto principalmente a studenti del IV e V anno della laurea magistrale che abbiano superato i principali esami di diritto sostanziale e processuale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Per i frequentanti la prova finale consisterà nell’analisi scritta di una vicenda giurisprudenziale e in una domanda orale sul programma svolto a lezione.

Per i non frequentanti l’esame sarà svolto in forma orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Permettere agli studenti di sperimentare il diritto costituzionale ‘in azione’. Fornire loro tutti gli strumenti necessari per utilizzare le norme costituzionali in sede di interpretazione conforme a Costituzione e di applicazione diretta e per gestire, nella loro futura attività di giuristi, l’incidente di costituzionalità e gli effetti delle diverse tipologie di pronunce costituzionali.

Contenuti

La giustizia costituzionale può essere definita come la garanzia in forme giurisdizionali della Costituzione nei confronti degli atti e dei comportamenti dei pubblici poteri, legge compresa. Quasi tutti gli ordinamenti democratici oggi accolgono forme diverse di giustizia costituzionale allo scopo di garantire la rigidità costituzionale e di assicurare quindi il rispetto sia dei diritti fondamentali dell’individuo tutelati in Costituzione sia delle competenze costituzionali dei poteri dello Stato e degli enti territoriali.
La parte introduttiva del corso è dedicata dall’analisi storica e comparatistica delle diverse esperienze di giustizia costituzionale e all’approfondimento del nesso esistente fra giustizia costituzionale e democrazia.
Oggetto principale del corso è il sistema italiano di giustizia costituzionale, che si intende esaminare nella sua nascita ed evoluzione storica e conoscere nel suo assetto attuale e concreto. In particolare, saranno approfonditi, tramite il costante riferimento agli orientamenti della giurisprudenza costituzionale e comune, gli aspetti del controllo di costituzionalità in via incidentale di maggior interesse per ogni futuro operatore del diritto, quali la modalità di accesso alla Corte costituzionale e gli effetti delle sue decisioni, in relazione alla varia loro tipologia. I casi esaminati saranno scelti anche per l'interesse che rivestono dal punto di vista sostanziale, e dunque gli studenti, esaminando le modalità di tutela di alcuni diritti fondamentali nel nostro ordinamento, avranno modo di sperimentare una sorta di 'diritto costituzionale in azione'.
Il corso di svolge impegna gli studenti in tre lezioni bisettimanali di 2 ore ciascuna. Ha carattere seminariale ed è quindi rivolto principalmente a studenti frequentanti.
Accanto all’insegnamento tradizionale da parte della docente e a conferenze di ospiti qualificati le lezioni prevedono la partecipazione attiva degli studenti, ai quali verrà richiesto di esporre e discutere casi giurisprudenziali significativi.
E’ in programma una visita a Roma alla Corte costituzionale e, in quella occasione, la partecipazione a un’udienza pubblica, l’incontro con un giudice costituzionale e con un assistente di studio presso la Corte stessa.

Programma esteso

Le origini della giustizia costituzionale.
I modelli americano ed europeo di giustizia costituzionale.
Giustizia costituzionale e democrazia.
La Corte costituzionale italiana: la genesi storica, le attribuzioni, la composizione, l’organizzazione e il funzionamento.
La Corte costituzionale italiana tra politica e giurisdizione. La Corte costituzionale e il Parlamento. La Corte costituzionale e l’autorità giudiziaria.
Il giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale: i presupposti per la sua instaurazione, la fase davanti al giudice a quo, il processo costituzionale. In particolare: diritto Cedu e diritto Ue davanti alla Corte costituzionale; le decisioni costituzionali e i loro effetti.

Bibliografia consigliata

I frequentanti sono tenuti a conoscere i materiali normativi e i casi giurisprudenziali discussi a lezione e a studiare il seguente libro di testo: E. Lamarque, Corte costituzionale e giudici nell’Italia repubblicana, Laterza, 2012.

I libri di testo per i non frequentanti sono: E. Lamarque, Corte costituzionale e giudici nell’Italia repubblicana, Laterza, 2012, per intero, e E. Malfatti - S. Panizza - R. Romboli, Giustizia costituzionale, Giappichelli, ultima edizione, limitatamente ai capp. I, II, III, VIII e IX.

Metodi didattici

Il corso è di tipo seminariale e prevede la partecipazione attiva degli studenti nella ricerca, nella lettura e nell’analisi critica del materiale giurisprudenziale sottoposto alla loro attenzione. Dopo una introduzione storica sulla nascita dei sistemi di controllo di costituzionalità e in particolare sulla genesi di quello italiano, la docente guiderà gli studenti alla lettura e alla comprensione di una serie di vicende giurisprudenziali esemplari, esaminate sia nella loro fase ascendente, della instaurazione del giudizio di costituzionalità, sia nella loro fase discendente, degli effetti dei diversi tipi di pronunce costituzionali presso i giudici comuni. E’ sempre prevista una visita a Roma alla Corte costituzionale, la partecipazione a un’udienza pubblica e l’incontro con uno o più giudici costituzionali e i loro assistenti.