Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

DIRITTO PENALE COMMERCIALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
4
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Opzionale
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

E’ fondamentale la conoscenza dei principi del diritto penale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Per gli studenti che frequentano il corso è prevista una prova intermedia scritta sugli argomenti trattati a lezione.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di fornire una conoscenza approfondita sui temi principali del diritto penale dell’economia. L’obiettivo è quello di fornire agli studenti le chiavi di lettura per orientarsi nella comprensione delle figure di reato relative a diversi ambiti: societario, finanziario, fallimentare, tributario.

Contenuti

Il corso avrà ad oggetto l’approfondimento delle tematiche di parte generale del diritto penale dell’impresa, nonché delle principali figure di reato in ambito societario e fallimentare.

Programma esteso

Profili generali della criminalità d'impresa.
L'individuazione dei soggetti responsabili.
I reati societari e, in particolare, le false comunicazioni sociali e l'ostacolo alle funzioni di vigilanza.
Le diverse figure di bancarotta.
Gli abusi di mercato.

Per gli studienti frequentanti il programma sarà indicato all'inizio del corso. Il corso avrà ad oggetto, oltre alle tematiche della parte generale del dirittto penale dell'impresa, la presentazione delle principali figure di reato in ambito societario e fallimentare. La seconda parte del corso sarà dedicata all'approfondimento del diritto penale tributario.

Bibliografia consigliata

N. Mazzacuva - E. Amati, Diritto penale dell'economia, Cedam, Padova, 2013, con esclusione delle pagg. da 27 a 65)
L. Foffani - D. Castronuovo, Casi di diritto penale dell'economia, Il Mulino, Bologna, 2015, tutto fino a pag. 127; poi a scelta tra "Il caso Antonveneta" (pagg. da 129 a 169) oppure "Il caso BNL-Unipol" (pagg. da 171 a 213).

Per la riforma dei reati di false comunicazioni sociali del 2015, non compresa nel libro di testo, oltre a un codice aggiornato, S. Seminara, La riforma dei reati di false comunicazioni sociali, in Diritto penale e processo, 7/2015, pagg. 813-824.

Per gli studenti frequentanti i testi di riferimento saranno indicati durante il corso, ad affiancamento degli appunti delle lezioni.

Metodi didattici

All’analisi delle fattispecie, in relazione ai principi penalistici, è affiancato l’approfondimento della casistica, con l’esame e la discussione sulle sentenze. E’ previsto l’utilizzo di slides.
Alcune lezioni vedranno il coinvolgimento di esperti come avvocati, commercialisti e ufficiali della Guardia di Finanza.
E’ fondamentale una partecipazione attiva degli studenti a lezione, anche attraverso la discussione dei casi.