Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
5
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Opzionale
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Elementi di base della disciplina del contratto e delle società.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Comprendere le dinamiche essenziali del mercato finanziario e i fondamenti della sua disciplina.
Apprendere i principali contenuti del diritto dei mercati finanziari.
Assimilare strumenti e categorie analitiche utili alla comprensione dei problemi giuridici inerenti al mercato finanziario.

Contenuti

Il corso si propone di fornire agli studenti un quadro di sintesi della disciplina dei mercati finanziari.
Nella prima parte del corso verranno esaminate le peculiarità della disciplina del mercato mobiliare, attraverso l’individuazione dei beni ivi scambiati (i c.d. “strumenti finanziari”), nonché degli interessi individuali e collettivi coinvolti nel funzionamento del predetto mercato. In questa parte del corso si concentrerà anche l’attenzione sul ruolo delle principali Autorità di Vigilanza competenti a vigilare sui mercati finanziari e saranno illustrati gli obiettivi e gli strumenti della vigilanza.
La parte centrale del corso sarà dedicata alla disciplina degli intermediari finanziari e all’esame dei diversi servizi che questi possono offrire, distinguendosi tra servizi e attività di investimento, da un lato, e servizio di gestione collettiva del risparmio, dall'altro. In quest’ambito, verranno illustrate le regole organizzative e di condotta che presiedono alla prestazione dei servizi da parte degli intermediari e gli strumenti di tutela dei clienti in caso di violazione delle regole di comportamento imposte agli intermediari.
Seguirà l’esame della disciplina dell’appello al pubblico risparmio, nel cui ambito verrà approfondito il tema delle offerte al pubblico di prodotti finanziari e delle offerte pubbliche di acquisto.
Nell'ultima parte del corso verranno illustrati gli aspetti più salienti della disciplina degli emittenti (tra i quali: la disciplina degli assetti proprietari, dell’informazione societaria, dei patti parasociali, nonché le peculiarità del funzionamento dell’assemblea e della governance nelle società quotate).

Programma esteso

Nozione di mercati finanziari e di mercato mobiliare. Asimmetrie informative e altre ipotesi di fallimento del mercato degli strumenti finanziari: le ragioni della regolamentazione. Evoluzione della disciplina e influenza del diritto comunitario.
Autorità di vigilanza: competenze, obiettivi e strumenti della vigilanza.
Intermediari finanziari: servizi di investimento e gestione collettiva del risparmio. Obblighi degli intermediari: forma dei contratti regole di condotta e regole organizzative. Classificazione della clientela.
Appello al pubblico risparmio: offerte al pubblico di prodotti finanziari e offerte pubbliche di acquisto.
Società quotate: assetti proprietari, informazione, patti parasociali, organi di amministrazione e controllo, assemblea, governance.

Bibliografia consigliata

A. PERRONE, IL DIRITTO DEL MERCATO DEI CAPITALI, GIUFFRE', ULTIMA EDIZIONE DISPONIBILE

Metodi didattici

Lezioni, discussione di problemi e casi ipotetici, assegnazione di letture, esercitazioni.