Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 4
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

PSICOLOGIA GIURIDICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
58
Prerequisiti: 

Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame è orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si propone di introdurre gli studenti alla conoscenza dei nodi problematici in cui il diritto e la psicologia si incontrano e si confrontano, attraverso lo studio dei fondamenti teorici della disciplina
e dei loro risvolti nella pratica professionale.

Contenuti

Nelle ore di didattica frontale saranno affrontati i seguenti argomenti: La psicologia giuridica: prospettive teoriche e ambiti di intervento ● La psicologia legale: funzione psicologica della norma, percezione sociale del diritto e della devianza, problemi legati alla convivenza multiculturale ● La psicologia giudiziaria: l’imputato, la testimonianza, il ragionamento e la decisione giudiziaria ● Consulenza Tecnica di Ufficio e Perizia, problemi teorici e metodologici ● La peculiarità del lavoro psicologico in ambito giuridico ● I contesti di intervento per la tutela dei minori: azione della potestà genitoriale, valutazione di idoneità educativa in sede di separazione, valutazione di idoneità all’adozione e all’affido ● La psicologia penitenziaria.
Il laboratorio intende promuovere una conoscenza situata dei contenuti presentati nell’ambito della didattica frontale mediante la partecipazione diretta a udienze penali presso il tribunale di Milano e successivo momento di debfriefing e riflessione guidata sull’esperienza.

Bibliografia consigliata

Il programma prevede:
- una dispensa a cura del docente;
- un percorso di approfondimento a scelta dello studente con riferimento ad un elenco di tematiche proposte dal docente;
- la frequenza delle esercitazioni; coloro che non potranno frequentare le esercitazioni dovranno integrare il programma con un’ulteriore dispensa appositamente predisposta.
Indicazioni pratiche sulla reperibilità dei materiali di studio e sui percorsi di approfondimento saranno rese disponibili sulla pagina web dell’insegnamento.

Metodi didattici

Lezioni frontali e laboratorio.