Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

DIRITTO DELLE SUCCESSIONI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
4
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Opzionale
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Raggiungere competenza e padronanza dei contenuti del corso

Contenuti

Lo studio del diritto delle successioni si raccomanda perchè oltre il 64% della ricchezza totale degli italiani è detenuta dagli over 50 e, assumendo la soglia di 82 anni come età media, si può prevedere che, nei prossimi trenta anni, circa 6.000 miliardi di euro (pari a tre volte il debito pubblico italiano) passeranno in successione.
Il corso propone lo studio dei principi generali del diritto delle successioni e l'approfondimento degli istituti di cui si compone, con particolare attenzione ai problemi che emergono nell'applicazione pratica alla luce dei più recenti interventi giurisprudenziali. Il fine è quello di fornire agli studenti, oltre che l'inquadramento sistematico dei diversi istituti, corredato dall'analisi della loro disciplina, anche gli strumenti necessari per affrontare con senso critico le diverse problematiche che più spesso emergono nella pratica del diritto delle successioni. Il programma comprende anche lo studio del contratto di donazione.

E' vivamente consigliato integrare il testo con la giurisprudenza e le note poste a disposizione degli studenti su e-learning su argomenti specifici che saranno indicati nel corso delle lezioni.

Programma esteso

Costituiscono il programma del corso i seguenti argomenti:

- i principi generali in materia successioni mortis causa
- il divieto di patti successori e le successioni anomale
- la delazione ereditaria
- accettazione e rinuncia all'eredità
- il patto di famiglia
- la successione necessaria: l'intangibilità della legittima e la tutela dei legittimari; i legati in favore del legittimario; calcolo della legittima, azione di riduzione
- la successione testamentaria: contenuto, forma, invalidità ed inefficacia del testamento
- la successione legittima
- la collazione
- i legati
- la divisione ereditaria
- la donazione

Bibliografia consigliata

Bonilini, Manuale di diritto ereditario e delle successioni, ultima edizione, ed. Cedam

a questi testi si aggiungerà la giurisprudenza indicata a lezione e comunque posta a disposizione dei non frequentanti sulla piattaforma e-learning

Metodi didattici

Lezioni frontali