Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

BASI DEL MOVIMENTO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2013/2014
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
47

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Scritto e Orale Congiunti
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Quiz a risposta singola con 5 risposte di cui una sola esatta
Domande a Risposta Aperta
Prova orale su valutazione dei docenti

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

BIOCHIMICA
Lo studente deve:
Conoscere le generalità sulle molecole componenti la materia vivente
Conoscere la struttura, la funzione, il meccanismo d'azione degli enzimi ed il loro ruolo nella regolazione metabolica.
Conoscere il meccanismo con cui l’organismo vivente produce energia
Conoscere gli aspetti nutrizionali come fonte d’energia nella vita di tutti i giorni e nell’ esercizio fisico; conoscere i processi digestivi, le molecole implicate nel metabolismo energetico

BIOCHIMICA 2
Biochimica del muscolo, del miocardio e del tes. connettivo.
Biochimica del SNC.
Bioenergetica della contrazione muscolare.
Valore calorico, equivalente calorico, il combustibile di scelta nel lavoro muscolare.
Diversi sistemi esoergonici nell’esercizio fisico (attività fisica aerobica e anaerobica).

NEUROFISIOLOGIA DEL MOVIMENTO 1 e 2
Scopo del corso in neurofisiologia del movimento è acquisire una visione integrata tra i diversi sistemi che concorrono al controllo motorio attraverso l’apprendimento della fisiologia clinica e dell’esercizio. Lo studente deve acquisire capacità descrittive delle componenti neurofisiologiche che integrano il controllo del movimento nonché delle componenti che rappresentano l’integrità del sistema trasporto ed utilizzo dell’ossigeno e della tolleranza all’esercizio. I fenomeni fisiologici descritti devono essere qualificati rispetto alla condizione di salute del singolo individuo ed in presenza di un deficit funzionale lo studente deve dimostrare capacità di saper identificare le deviazioni dai parametri fisiologici utili al fine della comprensione degli stati di malattia.

ISTOLOGIA
Lo studente deve:
Conoscere le caratteristiche morfologiche generali dei tessuti epiteliale, connettivale, muscolare e nervoso e le loro funzioni.

NEUROANATOMIA
Lo studente deve sapere:
- L’organizzazione del Midollo spinale.
- L’organizzazione del Tronco cerebrale.
- L’organizzazione del cervelletto. Diencefalo. Telencefalo
- L’organizzazione delle Vie della sensibilità
- L’organizzazione delle Vie di moto
- L’organizzazione anatomica delle strutture coinvolte nelle funzioni viscerali e della vita emotivo-istintiva; il sistema limbico
- L’organizzazione anatomica e collegamenti delle strutture coinvolte nelle attività cognitive e psichiche; la corteccia telencefalica.

Contenuti

Al termine del corso lo studente dovrà avere acquisito le competenze necessarie a comprendere gli aspetti fisiologici del movimento. L’insegnamento si propone di sviluppare nello studente la comprensione dei meccanismi di base che regolano l’organizzazione molecolare, le reazioni biochimiche, la morfologia cellulare e sub cellulare ed i cicli metabolici che ne guidano il funzionamento e l’anatomia del sistema osteoarticolare. L’insegnamento si propone inoltre di sviluppare nello studente la conoscenza delle strutture che governano il movimento con particolare attenzione alla neuroanatomia ed alla neurofisiologia del movimento.

Programma esteso

BIOCHIMICA
Introduzione al corso e generalità sulla materia vivente.
Biochimica strutturale: Glucidi, Lipidi, Proteine, Nucleotidi.
Reazioni biochimiche, enzimi, cinetica enzimatica, regolazione.
Bioenergetica, catena respiratoria, fosforilazione ossidativa.
Principi sulla digestione e sull’assorbimento dei nutrienti.
Nutrizione e Vitamine.
Metabolismo energetico.
Biochimica del muscolo, del miocardio e del tes. connettivo.
Biochimica del SNC.
Bioenergetica della contrazione muscolare.
Valore calorico, equivalente calorico, il combustibile di scelta nel lavoro muscolare.
Diversi sistemi esoergonici nell’esercizio fisico (attività fisica aerobica e anaerobica).

BIOCHIMICA 2
Struttura del tessuto muscolare, cardiaco e connettivo
Principi di bioenergetica muscolare .
Principi di bioenergetica del tessuto nervoso e il metabolismo dei principali neuromediatori.

NEUROFISIOLOGIA DEL MOVIMENTO 1 e 2
Introduzione
- catena trasporto-utilizzo dell’o2 e concetto di fisiologia integrata dei vari organi
- determinanti della forza muscolare

Proprietà meccaniche del muscolo
- in vivo (area, forza isometrica, tensione specifica, velocità di accorciamento)
- in vitro

Specializzazione delle fibre muscolari
- eterogeneità isoforme della miosina e caratterizzazione funzionale delle fibre

Controllo nervoso della contrazione muscolare
- trasformazione del segnale elettrico a contrazione meccanica delle fibre muscolari
- pattern di reclutamento delle fibre muscolari

Metabolismo energetico e lavoro muscolare
- massima potenza e cinetica di adeguamento del consumo di o2
- esercizio con produzione di lattato e concetto di soglia anaerobica (modificazioni ventilatorie)
- esercizio anaerobico senza produzione di lattato

Riflessi spinali
- riflesso miotatico e determinazione della forza muscolare
- locomozione

Controllo posturale
- integrazione vestibolari, visive e propriocettive

Controllo sovraspinale
- compenso cerebellare
- integrità gangli basali
- controllo corticale

Esercitazione
- metodiche non invasive di valutazione dell’efficienza della catena trasposto utilizzo dell’o2
- linee guida american college of sports medicine per quantità e qualità di esercizio per il mantenimento di un buono stato di salute

ISTOLOGIA
- Tessuto epiteliale: di rivestimento; secernente (esocrino ed endocrino);
- Tessuto connettivo: propriamente detto (forme lasse e forme dense); tessuto adiposo; tessuto cartilagineo; tessuto osseo e processi
di ossificazione;sangue
- Tessuto muscolare : liscio; striato scheletrico e striato cardiaco.
- Tessuto nervoso : neuroni; fibre nervose ; nervo; sinapsi ; le cellule gliali; processo di mielinizzazione

NEUROANATOMIA
- Midollo spinale: generalità, architettura e struttura, sostanza grigia, sostanza bianca
- Tronco cerebrale: architettura, struttura e citoarchitettura
- Cervelletto: architettura, struttura e citoarchitettura
- Diencefalo: architettura, struttura e citoarchitettura
- Telencefalo e gangli della base: architettura, struttura e citoarchitettura
- Vie della sensibilità somatica generale e delle sensibilità specifiche (visiva, acustica e vestibolare)
- Vie di moto: fascio piramidale e vie polineuronali¸ sistemi di controllo (cervelletto e gangli della base)
- Organizzazione anatomica delle strutture coinvolte nelle funzioni viscerali e della vita emotivo-istintiva; il sistema limbico
- Organizzazione anatomica e collegamenti delle strutture coinvolte nelle attività cognitive e psichiche; la corteccia telencefalica

Anatomia del sistema nervoso periferico:
- Generalità e organogenesi del sistema nervoso periferico.
- Struttura dei nervi periferici e dei gangli.
- Organizzazione del sistema nervoso vegetativo : ortosimpatico, parasimpatico.
- I nervi spinali : origine, decorso e territori di innervazione.
- I plessi dei nervi spinali : modalità di costituzione e tronchi periferici.
- I nervi encefalici : costituzione, origine, decorso e territori di innervazione.
- Anatomia radiologica, topografica e cli

Bibliografia consigliata

BIOCHIMICA
- Siliprandi Tettamanti Biochimica Medica Ed Piccin
- Horton et al. Principi di Biochimica Ed economica Pearson Italia
- Nelson and Cox Introduzione alla biochimica di Lehninger Zanichelli

BIOCHIMICA 2
- Arienti e Fiorilli Biochimica dell’attività motoria Ed Piccin

NEUROFISIOLOGIA DEL MOVIMENTO 1 e 2
Qualsiasi libro di fisiologia dell’uomo. Tra i libri:
Titolo: Fisiologia e biofisica medica
Autore: Fausto Baldissera
Editore: Poletto
Edizione: dalla 4a in poi

ISTOLOGIA
- Adamo et al. ISTOLOGIA per i corsi di laurea in professioni sanitarie ed. Piccin

NEUROANATOMIA
- A. Vercelli, Anatomia Umana Funzionale, Minerva Medica
- Martini, Anatomia Umana, Edises

Metodi didattici

Lezioni frontali