Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PSICOLOGIA CLINICA DI COMUNITA'

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Conoscenz di base della psicologia

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Scritto/orale (non obbligatorio)

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi
- Conoscenza e comprensione
Gli studenti acquisiranno la conoscenze di base relative ai principali quadri teorici presenti in psicologia clinica e alle relative modalità di intervento, in modo da poterli comprendere e integrare all'interno di un'efficace progettazione educativo-formativa rivolta a contesti comunitari e multiculturali.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Gli studenti acquisiranno le capacità basilari per applicare alcuni fondamentali strumenti e categorie concettuali derivanti dalla psicologia clinica alla progettazione educativo-formativa rivolta a contesti comunitari e multiculturali. In particolare saranno forniti i criteri di base per:
a) analizzare i vari contesti e collocare le varie figure che vi operano;
b) riconoscere e utilizzare strumenti operativi utili per progettare interventi educativo-formativi rivolti all'individuo, alla famiglia e al gruppo sociale in contesti comunitari e multiculturali.

Contenuti

La psicologia di comunità applicata aisistemi di sallute mentale, interventi multilivello in situazioni complesse e di crisi, come rafforzare resilienza e fattori di protezione nei bambini e negli operatori della salute

Programma esteso

Presentazione del corso

Il corso di Psicologia Clinica di Comunità tratta dell’applicazione dell’approccio psicologico-clinico ai contesti di comunità. Il termine “comunità” è qui inteso in un duplice senso: a) da un lato si riferisce alle istituzioni operanti nell’ambito del sociale (ad es. servizi educativi per infanzia e famiglie, comunità alloggio, centri di accoglienza temporanea, strutture residenziali ecc.); b) dall’altro ha una più ampia accezione che si riferisce a “gruppo socio-culturale” caratterizzato da dinamiche peculiari.
Il corso intende affrontare la descrizione e spiegazione dei processi psicologici tipici e atipici, con riferimento alle diverse connesse modalità di intervento, focalizzandosi in modo specifico sulla lettura dei contesti e delle variabili multiculturali in essi presenti. I principali modelli teorico-epistemologici della psicologia clinica sono trattati nella parte generale. Nella parte monografica si presentano alcuni modelli di intervento psicologico transculturale , con particolare attenzione a interventi espressivo-esperienziali e alla “ricerca azione”.

Bibliografia consigliata

BIBLIOGRAFIA FREQUENTANTI
La bibliografia sarà pubblicata entro il 30 settembre 2013.
1) Alessandro Salvini, Monica Dondoni Psicologia Clinica dell’interazione. Ediz. Giunti
2) Froma Walsh, La resilienza Familiare. Ed. Cortina.
Un libro a scelta tra i seguenti:
1) Nicolino Rossi, Psicologia Clinica nelle professioni sanitarie. Il Mulino
2) Cathy Malchiodi. Arteterapia, l’arte che cura. Giunti.
3) David Rosen. Un esercito di bambini. Un esercito di bambini nei conflitti internazionali Cortina

Metodi didattici

Lezioni
Workhop
Esperienze