IDROGEOLOGIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

Conoscenze del bilancio idrologico e della dinamica di base dei fluidi.

Moduli

Metodi di valutazione

Sede: 
MILANO
Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Modalità dell’esame:
- test e prova orale

Valutazione dell’esame:
- Voto in trentesimi 18-30/30

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Fornire competenze metodologiche ed applicative allo studio delle acque sotterranee, in relazione alle condizioni ambientali naturali e agli interventi antropici sul territorio, al fine di una loro gestione sostenibile.

Contenuti

Il corso è mirato allo studio delle risorse idriche sotterranee, anche in relazione con le acque superficiali, al fine di una loro gestione sostenibile. In particolare il corso ha l’intento di insegnare agli studenti come sviluppare una valutazione quantitativa degli aspetti idrogeologici. Verranno definiti: la caratterizzazione tridimensionale fisica, geometrica e idrogeologica di un mezzo poroso, gli elementi naturali ed antropici del bilancio idrogeologico, le proprietà idrogeologiche degli acquiferi liberi e confinati, le caratteristiche idrauliche dei pozzi in pompaggio, l’impatto sulle acque sotterranee di strutture antropiche quali barriere idrauliche, cave, centrali di pompaggio, sistemi di irrigazioni, etc.
Il corso prevede una significativa didattica con esercitazioni numeriche in aula e uscite in campo per testare direttamente gli strumenti idrogeologici.

Programma esteso

Il corso comprende una parte teorica, una significativa didattica con esercitazioni numeriche in aula e uscite in campo per testare direttamente gli strumenti idrogeologici.
La parte teorica tratta di:
 Caratteristiche fisiche, geometriche ed idrogeologiche dei mezzi porosi: suolo, zona non satura e satura, i corpi acquiferi liberi e confinati, le falde e loro caratteristiche.
 Bilancio idrogeologico ed interazione tra gli elementi naturali ed antropici con il sistema idrogeologico sotterraneo e superficiale.
 Circolazione delle acque sotterranee, legge di Darcy e di Dupuit.
 Parametri idrogeologici: conducibilità idraulica, trasmissività, coeff. di immagazzinamento.
 Ricostruzione di sezioni idrogeologiche e di superfici piezometriche.
 Reticolo di flusso tridimensionale negli acquiferi. Regime di equilibrio e di non equilibrio.
 Captazione delle falde: i pozzi, realizzazione e caratteristiche.
 Idraulica dei pozzi in pompaggio in relazione alle caratteristiche degli acquiferi.
La parte pratica tratta della quantificazione degli aspetti sviluppati nella parte teorica con numerose esercitazioni in aula.
Gli studenti conosceranno ed useranno anche la strumentazione idrogeologica per i rilievi in campo, durante la didattica relativa.

Bibliografia consigliata

• Fetter C.W., 1994. Applied hydrogeology, Prentice Hall
• Anderson M. P., Woessner W.W. 1992. Applied groundwater modeling. Academic Press, 381 pp.
• Bonomi T., Dispense del corso.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Modalità didattica:
- Lezioni frontali, 4 cfu
- Esercitazioni, 1.5 cfu
- Didattica sul campo, 0.5 cfu

Periodo semestre:
- primo semestre

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web: www.disat.unimib.it nell'area didattica è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, la sede universitaria o di lavoro, l’orario di ricevimento studenti e l’indirizzo e-mail.
Sul sito http://elearning.disat.unimib.it/ è attivata una piattaforma elearning in cui sarà fornito il materiale trattato a lezione e durante le esercitazioni, oltre a materiale di approfondimento; sarà anche attivato un forum tra docente e studenti.