IDROGEOLOGIA APPLICATA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
51
Prerequisiti: 

Conoscenze dei concetti di base dell’idrogeologia.

Moduli

Metodi di valutazione

Sede: 
MILANO
Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Modalità dell’esame:
- prove in laboratorio di informatica e prova orale

Valutazione dell’esame:
- Voto in trentesimi 18-30/30

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Fornire competenze applicative finalizzate allo studio delle acque sotterranee e delle problematiche ambientali connesse, mediante strumenti informatici innovativi, in relazione agli interventi antropici sul territorio.

Contenuti

Il corso è finalizzato allo studio quantitativo di problematiche idrogeologiche ambientali quali ad esempio: progettazione di nuove fonti di approvvigionamento potabile, di barriere idrauliche a protezione di discariche o di siti contaminati da bonificare, studio di impatto di una cava sulle acque sotterranee, sfruttamento geotermico del sottosuolo, ricarica degli acquiferi, salvaguardia di risorse ambientali come i fontanili. Tali aspetti sono affrontati mediante l’uso dei più innovativi strumenti informatici.
Il corso prevede una parte teorica ed una parte applicativa per acquisire competenze relative a numerosi programmi di calcolo quali: l’interpretazione delle prove di pompaggio per la valutazione dei parametri idrogeologici degli acquiferi, la ricostruzione di carte piezometriche utilizzando un variogramma sperimentale, il tracciamento delle linee di flusso e delle zone di cattura di un pozzo, la simulazione del flusso idrico sotterraneo nella zona satura in condizioni naturali e modificate dall’impatto di interventi antropici, quali barriere idrauliche, cave, centrali di pompaggio, sistemi di irrigazioni, etc.
Sono previste esercitazioni da svolgersi nel laboratorio di informatica, con applicazioni a casi reali delle problematiche idrogeologiche trattate a lezione.

Programma esteso

Il corso comprende una parte teorica e 30 ore di esercitazioni in laboratorio di informatica sull’applicazione di numerosi strumenti di calcolo:
1) programmi di calcolo per la interpretazione delle prove di pompaggio per la valutazione dei parametri idrogeologici degli acquiferi;
2) programmi di calcolo per la ricostruzione di un variogramma sperimentale di dati idrogeologici;
3) ricostruzioni di carte piezometriche e di parametri idrogeologici con applicazione dei variogrammi sperimentali;
4) modelli bidimensionali per il tracciamento delle linee di flusso e delle zone di cattura di un pozzo;
5) modelli idrogeologici tridimensionali per la simulazione del flusso idrico sotterraneo nella zona satura in condizioni naturali e modificate dall’impatto di interventi antropici, quali barriere idrauliche, cave, centrali di pompaggio, sistemi di irrigazioni, etc.

Sono previste esercitazioni con applicazioni a casi reali di problematiche modellistiche.

Bibliografia consigliata

• Fetter C.W., 1994. Applied hydrogeology, Prentice Hall
• Anderson M. P., Woessner W.W. 1992. Applied groundwater modeling. Academic Press, 381 pp.
• Bonomi T., Dispense del corso.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Modalità didattica:
- Lezioni frontali, 3 cfu
- Laboratorio, 3 cfu

Periodo semestre:
- secondo semestre

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web: www.disat.unimib.it nell'area didattica è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, la sede universitaria o di lavoro, l’orario di ricevimento studenti e l’indirizzo e-mail.
Sul sito http://elearning.disat.unimib.it/ è attivata una piattaforma elearning in cui sarà fornito il materiale trattato a lezione e durante le esercitazioni, oltre a materiale di approfondimento; sarà anche attivato un forum tra docente e studenti.