Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 4
Tipo: Altro

ECOLOGIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
96
Prerequisiti: 

Competenze di Matematica, Chimica e Biologia.

Moduli

Metodi di valutazione

Sede: 
MILANO
Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Modalità dell’esame:
- esame orale

Valutazione dell’esame:
- Voto in trentesimi 18-30/30

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Fornire le conoscenze di base sulle componenti biotiche e abiotiche, sul funzionamento e sulla struttura degli ecosistemi; Fornire le conoscenze relative alle principali conseguenze determinate dalle attività antropiche sugli ecosistemi.

Contenuti

Ecologia generale:
Flussi di energia e ciclo della materia negli ecosistemi. Produttività primaria e secondaria. Catene trofiche. Cicli biogeochimici. La risposta delle popolazioni alla variazione delle condizioni e delle risorse. Modello esponenziale e modello logistico di crescita di una popolazione. Strategie riproduttive “r” e “K”. Interazioni tra gli organismi nelle comunità. Il concetto di nicchia ecologica. Dinamica ed evoluzione degli ecosistemi.

Ecologia applicata:
Le attività antropiche e le loro conseguenze sull’ambiente. Criterio di qualità ambientale. La contaminazione organica delle acque superficiali. L’eutrofizzazione dei laghi e delle acque marine costiere. Alterazione delle caratteristiche idrologiche dei corpi idrici. Effetti delle sostanze tossiche sugli ecosistemi. Effetti ecologici della contaminazione dell’atmosfera e del suolo. Emissioni di gas serra. Piogge acide. Riduzione dello schermo di ozono. Parametri ecologici e indici di qualità. La contaminazione globale. Metodi chimici e biologici per il monitoraggio ambientale.

Programma esteso

Ecologia generale:
La natura multidisciplinare dell’ecologia e lo studio delle relazioni tra organismi e ambiente.
L’ambiente fisico: clima, ambiente acquatico e terrestre
Gli organismi e l’ambiente: ecologia genetica, adattamento e selezione naturale.
Le popolazioni: proprietà e crescita delle popolazioni.
Le popolazioni: modelli di ciclo vitale.
Regolazione intraspecifica delle popolazioni.
Metapopolazioni.
Interazioni tra specie, dinamica delle popolazioni e selezione naturale.
Competizione interspecifica, predazione, parassitismo e mutualismo.
Ecologia di comunità (struttura e dinamica della comunità, fattori che influenzano le comunità).
Ecologia degli ecosistemi (energia, decomposizione e cicli biogeochimici).
Biodiversità a diversi livelli gerarchici. L’importanza della biodiversità nella stabilità dei sistemi.
Ecosistemi terrestri. Gli effetti del clima sulla produttività primaria. Ecoregioni. I principali biomi.
Le acque interne. Acque lacustri. Ciclo stagionale delle caratteristiche biotiche e abiotiche in un lago. Acque correnti. Le comunità biologiche delle acque correnti. Il concetto di “river continuum”.
Ecosistemi marini. Parametri chimici e fisici dell’ambiente marino e loro influenza sulla produttività. La zonazione delle comunità biologiche bentoniche e pelagiche. Barriere coralline e kelp. Il Mediterraneo.
Ecologia applicata:
Il rapporto uomo-ambiente e i fattori del deterioramento ambientale. Macro e microcontaminanti. Scale spazio-temporali. Le attività antropiche e le loro conseguenze sull’ambiente: insediamenti civili e industriali, agricoltura e zootecnia, produzione di energia.
Il concetto di carico e di carico ammissibile.
Esempi di problemi ambientali su scala locale e globale ed effetti sugli ecosistemi acquatici e terrestri. La contaminazione organica delle acque superficiali. Il BOD e il COD. L’eutrofizzazione. Il modello di bilancio di massa per la gestione dell’eutrofizzazione dei laghi. La stima teorica e sperimentale dei carichi di nutrienti. Gli Indici Morfoedafici e la stima dei livelli naturali.
Gli interventi di controllo sul bacino e nel corpo idrico.
Alterazione delle caratteristiche idrologiche dei corpi idrici.
Gli effetti della contaminazione da prodotti petroliferi.
Origine ed effetti ecologici della contaminazione dell’atmosfera. Emissioni di gas serra. Piogge acide. Riduzione dello schermo di ozono.
Origine ed effetti ecologici della contaminazione del suolo.
La contaminazione globale. I problemi della contaminazione da contaminanti persistenti.
Il concetto di criterio di qualità ambientale e la sua applicazione nelle normative nazionali ed europee.
Monitoraggio chimico e biologico per lo studio della qualità degli ecosistemi. Bioindicatori e indici biotici. Le comunità di macroinvertebrati (IBE: Indice
Biotico Esteso). Pianificazione del monitoraggio biologico. Mappe di qualità. Saggi ecotossicologici di campo, indici biologici, biomarkers.
Sostenibilità e “Impronta ecologica”. Servizi ecosistemici. Il concetto di “Planetary Boundaries” per i problemi globali di alterazione ambientale.

Bibliografia consigliata

Smith and Smith – Elementi di Ecologia - Pearson Editore
Ricklefs R. E., 1999, L’economia della natura, Zanichelli, Bologna;
Odum E. P., Barrett 2006, Fondamenti di Ecologia, Piccin, Padova
Miller G.T. , 2001, Scienze Ambientali, EDISES, Napoli

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Modalità didattica:
- Lezioni frontali

Periodo semestre:
- Annuale

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web: www.disat.unimib.it nell'area didattica è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, la sede universitaria o di lavoro, l’orario di ricevimento studenti e l’indirizzo e-mail.